avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

VOTAMI

classifiche

saluti

saluti
lingue parlate in fvg

15 feb 2013

Miti,fiabe e leggende del Friuli storico:autore Ada Tomazetig

"Istituto per la Ricerca e la Promozione della Civiltà Friulana “Achille Tellini” 
Collana Miti,fiabe e leggende del Friuli storico
Od Idrije do Nediže-Dal Judrio al Natisone
Benečija-Slavia Friulana

                                                           

La scrittrice Ada Tomasetig ha raccolto circa  600 fiabe,miti e leggende che sono la ricchezza della cultura popolare delle Valli del Natisone e Judrio.In questi racconti vivono  mitiche e misteriose creature piene di sapere, saggezza e paure.
 Queste narrazioni trasmesse di bocca in bocca, di generazione in generazione, per la prima volta sono state  raccolte da Ada Tomazetig in un ricco libro.
In esso troviamo le Krivapete:streghe dai piedi storti(Val Natisone),le Torke e le Saravajedike mangiatrici di uomini vivi (valli dello Judrio),le Vesne(Stregna),le Tante,gli  Škrati(spiritelli dispettosi),le Morè,le Viešče e le Štrije(streghe).
Il volume fa parte della collana "Miti,fiabe e leggendo del Friuli storico" ed è edito dall'Istituto per la Ricerca e la Promozione della Civiltà Friulana "Achille Tellini".
La scrittrice ha avuto la fortuna di ascoltare i racconti dai suoi genitori sin da piccola.Scrive dal 1978 ed ha impiegato 5-6 anni per raccogliere tutto il materiale.E' stata anche a Lubiana al Festival della narrazione,dove ha avuto un grande successo.










2 commenti:

  1. Un libro prezioso per tramandare la cultura e le tradizoni.
    Mandi.

    RispondiElimina
  2. Questo libro deve essere molto bello perché oggi si guarda solo al futuro tecnologico e non al passato, quando, invece, bisognerebbe ricordare le storie che le nonne ci raccontavano davati il focolare.
    Brava Olga e spero anche che il giornale del post precedente possa riprendere le pubblicazioni. Buonanotte.

    RispondiElimina


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

net parade