VOTAMI

classifiche

avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

30 set 2014

Etnografski muzej Bardo-Museo etnografico Lusevera

Il Museo etnografico di Lusevera,fiore all'occhiello della comunità,conserva un patrimonio di testimonianze della cultura materiale.Istituito nel 1973 per volontà di un gruppo di operatori culturali membri del gruppo di operatori culturali membri del Centro ricerche culturali di Lusevera ,ha conosciuto un lungo periodo di chiusura dopo il sisma del 1976.Solo nel 1981 il museo riapre al pubblico ,segno tangibile du un'emergenza ormai lasciata alle spalle.Nel 2012 lo stabile è ristrutturato e riallestito.Gli esperti del Goriški muzej di Nova Gorica hanno provveduto al restauro di tutti gli oggetti.
Oggi il museo è più monumento dedicato alla comunità slovena dell'alta Val Torre per non dimenticare le proprie origini e il proprio passato.Ha sede in quella che fu la latteria paesana .Gli oggetti esposti venivano usati per i lavori domestici,per l'allevamento,l'artigianato,la produzione casearia,la religione.

L'alta Val Torre è una delle più belle e suggestive valli del Friuli-Venezia Giulia.Sebbene essa disti soli 25 km dal capoluogo friulano Udine,possiede la pecularità che la differenziano notevolmente dall'ambiente della pianura.Sulla valle svetta la catena dei monti Musi.Oltre allo scenario naturalistico,fra montagne, boschi,rocce carsiche ,ci troviamo di fronte ad una comunità che mantiene un'identità linguistica e culturale ancora oggi radicata nel tessuto sociale,rappresentata in primo luogo dal dialetto sloveno del Torre,sopravvissuto fino ai giorni nostri.

il Museo etnografico
Bardo-Lusevera
APERTO 

VEN 14.30-18.00
SAB  14.30-18.00
Dom  14.30-18.30 

Visita del Museo su prenotazione 

Via Capoluogo, 51, 33010 Lusevera- Udine
Telefono:0432 787032

www.zborzbirk.zrc-sazu.si

Karlèta - Filatoio

Filatoio verticale a ruota piena

Azionato con il piede veniva utilizzato per avvolgere i fili per la tessitura.Funziona in modo analogo al più raro filatoio a movimento orizzontale,anch'esso presente nella raccolta museale.





Modèl za oštje - Stampo(tenaglia) per ostie

Tenaglia di ferro e legno modellare   le ostie per l'eucarestia con incisi il nome di Gesù (IHS) e l'immagine di Gesù Crocifisso.


Makenja (imprešt ) za diélate cuoklene
Attrezzo per modellare gli zoccoli

Panca a tre piedi munita di meccanismo (morsa) atto a bloccare il pezzo di legno.Il falegname ,seduto sulla panca,poteva così sapientemente intagliarlo fino a ricavarne uno zoccolo.





Vescolvo (dentatore)

Oggetto composto di una base di legno e di un pezzo di metallo (un frammento di fucile).Quest'ultimo ha al vertice un foro affilato e serviva a modellare i rebbi (denti) del rastrello .


 Zoccoli per seminare - Žlekol za sjate

in copertina
lo zoccolo


Tipo di zoccoli con la suola di legno,fatta di un pezzo.Gli zoccoli  venivano messi sotto le scarpe e attaccati con una cintura oppure con una cinghia intessuta e posizionata attraverso il torso.Venivano usati per colmare le buche che si formavano nei campi e negli orti dopo la semina.


Testo tratto dal pieghevole illustrativo del Museo



Il Comune di Lusevera è partner del progetto transfrontaliero "ZBORZBIRK - L'eredità culturale tra Alpi e Carso".
 Con il progetto s’intende valorizzare e promuovere le collezioni del patrimonio culturale create in passato dagli abitanti locali che rappresentano una preziosa peculiarità della Val Canale, della Resia, delle Valli del Torre e del Natisone in territorio italiano e della parte superiore della valle del fiume Sava, delle aree di Tolmin, di Kambreško, di Lig e del Collio in territorio sloveno. Tra esse rientrano alcune collezioni museali, ma in prevalenza si tratta di collezioni conservate in casa. La maggior parte delle raccolte è stata realizzata senza alcun sostegno finanziario, soltanto grazie alla consapevolezza e il desiderio degli abitanti locali di testimoniare e preservare la cultura locale.

1 commento:


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *