avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

VOTAMI

classifiche

saluti

saluti
lingue parlate in fvg

16 set 2015

Il Clerodendrum trichotomum

presso Monteaperta-Viškorša
foto di Jean Marc Pascolo
Il Clerodendrum trichotomum è una pianta della famiglia delle Verbenaceae, originaria del Giappone. È la specie di Clerodendrum più comune in Italia.È un grande arbusto che raggiunge un'altezza di 4 m, chioma larga fino a 4 m, molto ramificato. I rami sono coperti di peluria.
Ha foglie decidue, scabre, lunghe fino a 25 cm, lungamente picciolate a lamina di colore verde scuro, dalla forma triangolare. Le venature della pagina inferiore sono pelose.
Fioritura tra luglio e agosto. I fiori bianchi, stellati, riuniti in grandi corimbi intensamente profumati, ricordano quelli del gelsomino.
frutti autunnali sono bacche rotonde, delle dimensioni di un pisello, racchiuse da un calice a forma di lanterna di colore rosso-cardinalizio. Dapprima verdi, si scuriscono all'apertura del calice, diventando blu-viola. Non sono tossici.


Utilizzo e proprietà curative 

In alcuni paesi le foglie di questa pianta sono mangiate dopo essere state bollite.

La medicina popolare utilizzava le foglie per uso esterno, nel trattamento delle dermatiti.Per uso interno per trattare l'ipertensione, dolori articolari e artrite.

Le bacche sono usate come colorante.I semi,opportunamente trattati,vengono utilizzate per eliminare i pidocchi.  da http://www.erbe.altervista.org/clerodendrum_trichotomum.html

2 commenti:

  1. Jean Marc Pascolo fa sempre delle foto carine, foto semplici ma suggestive .

    RispondiElimina


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

net parade