avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

VOTAMI

classifiche

saluti

saluti
lingue parlate in fvg

04 gen 2016

Epifania, Dan emigranta a Cividale - «Dan emigranta» narvečji naš senjam

Il «Dan emigranta» è la festa più grande e più importante per gli sloveni della provincia di Udine. Anche quest’anno l’appuntamento è il 6 gennaio alle ore 15 al teatro Ristori di Cividale. A nome degli sloveni della provincia di Udine parlerà la presidente dell’associazione di riferimento degli sloveni della Valcanale «Don Mario Cernet», Anna Wedam. In qualità di ospite parlerà l’europarlementare on. Isabella De Monte (nella foto). Il saluto della città sarà portato dal sindaco di Cividale, Stefano Balloch. Seguirà il programma culturale incentrato sul quarantesimo della compagnia teatrale «Beneško gledališče».


9Isabella De MonteDan emigranta je narlieuši in narvečji senjam za vse Slovence, ki žive v videnski provinci. Bo ku po navadi 6. ženarja, na guod Svetih trek kraju, ob 15. v teatru Ristori v Čedadu v organizacij pokrajinskih Sveta slovenskih organizacij in Slovensko kulturno-gospodarske zveze, po pokroviteljstvom čedajskega kamuna. V imenu slovenskih organizacij bo spregovorila Anna Wedam predsednica združenja don Mario Cernet iz Ovčje vasi v Kanalski dolini. V imenu političnih inštitucij pa evropska poslanka Isabella De Monte. V imenu slovenskih organizacij bo spregovorila predsednica Inštituta za slovensko kulturo Bruna Dorbolò. Pozdravu bo tudi čedajski šindik Stefano Balloch. Slediu bo bogati kulturni program. Pod režijo Elisabette Gustini bojo nastopili Beneško gledališče, mešani pevski zbor Nediške doline, Barski oktet in mešani pevski zbor Fajnabanda. Tekste je parpravu kolektiv Beneškega gledališča. Vsak Dan emigranta je velik praznik za Slovence v videnski provinci, saj je praznik našega jezika in naše kulture, praznik kuraže naših ljudi, praznik upanja v buojši jutri. Tela narguorš kulturna in politična prireditev Slovencu v Benečiji, Reziji in Kanalski dolini se je namreč rodila lieta 1963. Parva lieta je bluo majhano, skromno srečanje emigrantu, ki so se po božičnih in novolietnih praznikah vračali v sviet s trebuham za kruham. Slovenske organizacije so jim na tolo vižo kazale hvaležnost, saj so s svojim puotam deleč od duoma daržali po koncu domače kraje in v nje parnašali tudi nove ideje in parpravljenost se boriti za svoje pravice. »Dielo doma in šuole v našim jeziku« je biu njih slogan. Hitro se je Dan emigranta arzviu v veliko manifestacijo, taka ki je donašnja.

6 commenti:

  1. Epifania, Dan emigranta a Cividale

    RispondiElimina
  2. Ciao Olga da quanto tempo non ti ho più trovata nel blog "Stella dell'Est" lo hai chiuso?
    Comunque ti ringrazio degli auguri di Buon Anno che contraccambio di cuore a te e famiglia, che sia un anno carico di cose belle, serenità e pace!!!
    Un abbraccio grande!!!

    RispondiElimina
  3. Ho cambiato nome e ho chiuso alcuni blog.Un abbraccio grande <3

    RispondiElimina
  4. Grazie della tua presenza e condivisione. Buon anno ricco di notizie bloggose e pace e libertà

    RispondiElimina
  5. Grazie della tua presenza e condivisione. Buon anno ricco di notizie bloggose e pace e libertà

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della visita Pierina.Buon anno anche a te con i tuoi bellissimi reportages.Mandi frute ,spero di combinare di fare qualche gita breve con la tua compagnia.Mandi

      Elimina


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

net parade