VOTAMI

classifiche

avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

13 apr 2016

Porzus chiama i pellegrini


Al via, con l’arrivo dei luminosi mesi della primavera, la stagione dei pellegrinaggi al Santuario mariano di Porzus/Porčinj, nello spirito dell’Anno Giubilare, con il canto del Magnificat nella chiesa del paesino sopra Attimis.Si estendono già dall’inizio di aprile gli incontri di preghiera che, comunque, non sono mai cessati, neanche con la neve e il freddo invernali: ogni domenica, infatti, è stata celebrata la messa alle ore 9. Dal primo aprile e fino a settembre la messa sarà celebrata sia il giovedì che il sabato, alle 10.30, mentre per il Rosario l’appuntamento è per le 16.30, ogni domenica. Sabato 2 aprile, alle 10.30, sarà celebrata una messa per i fedeli di lingua slovena mentre il giorno successivo, domenica 3, si apre ufficialmente la stagione dei pellegrinaggi con la celebrazione di una messa alle 11.15 presieduta da Padre Paolo Cocco, frate cappuccino di Castelmonte di Prepotto. Il rito sarà accompagnato dalla corale «Faisi Dongje» di Racchiuso, diretta dal maestro Alessandro Rizzi. Altro appuntamento importante, e nuovo, per questo santuario transfrontaliero, quello previsto per il 29 maggio: tutto il programma della giornata è concentrato nel pomeriggio con la recita del Rosario, alle 16.30, in chiesa, e a seguire «La grande preghiera mariana ortodossa», alle 17. Prendono parte alla speciale celebrazione tre sacerdoti ortodossi: Padre Atenagora, che è italiano, Padre Vladimir, che è ucraino, e padre Iustinian, che è romeno. Per tutto il mese di maggio le preghiere saranno dedicate alla Vergine Maria e si attenderà poi giugno per il Giubileo dei Giovani e per il pellegrinaggio a piedi dal bivio di Forame a Porzûs, con la presenza, per la meditazione, anche di Padre Ermes Ronchi. Le messe per gli ammalati saranno tre in tutto nel 2016, anno in cui è previsto, a settembre, anche il Giubileo con le Famiglie. Per tutti gli incontri e gli appuntamenti fondamentale il supporto a don Vittorino Ghenda, responsabile del Santuario, del consiglio pastorale e dei membri della Pro Loco «Amici di Porzûs». (P. T.)

Pred vrati je nova ruomarska sezona v Porčinj ob 161. oblietnici Marijinega parkazovanja. Začeli jo bojo Slovenci, saj bo v soboto, 2. aprila, sveta maša v slovenskem jeziku. V nediejo, 3. aprila, ob 11.15 bo slovesno somaševanje, ki mu bo predsedovau pater Paolo Cocco s Stare gore. Par sveti maši bo pieu zbor Faisi dongje iz Racchiusa, ki bo natuo ob 14.30 pod vodstvam Paola Paronija imeu koncert. Ob 15. uri bo precesija s sveto podobo Marije v Porčinju. Mati Božja ali »Sveta Marija«, kakor jo kličejo vasnjani, se je štierkrat parkazala Tereziki Dush in se je z njo po slovensko pogovorila. Parvi krat je bluo 8. šetemberja lieta 1855.
http://www.dom.it/nova-romarska-sezona-v-porcinju_porzus-chiama-i-pellegrini/

3 commenti:


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *