VOTAMI

classifiche

avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

21 giu 2016

Resia si gemella con Fryazino

Sabato 11 giugno scorso nella sala consiliare del Comune di Resia/Rozajanski kumün è stato avviato, con la solenne firma dell’atto di indirizzo tra il sindaco di Resia/Rezija, Sergio Chinese, e il sindaco di Fryazino (Фрязино, nella Federazione Russa, a 50 km da Mosca) Sergeev Igor Mikhailovič, il percorso istituzionale del gemellaggio tra le due realtà italiana e russa. La cerimonia è stata molto partecipata, con la presenza di molti cittadini, oltre alla partecipazione del consiglio comunale al gran completo. Per la delegazione russa erano presenti, oltre al sindaco Mikhailovič, il presidente della locale Camera di commercio e alcuni imprenditori. Nei loro interventi, i due sindaci hanno espresso grande soddisfazione e notevoli speranze future rispetto a quanto questo atto potrà avviare per lo sviluppo delle due comunità. Da parte italiana, oltre al sindaco Chinese ed al capogruppo di minoranza, Nevio Madotto, in rappresentanza della Regione Friuli-Venezia Giulia è intervenuto il consigliere regionale Renzo Tondo (Autonomia responsabile). L’atto di indirizzo di gemellaggio fra le due comunità rientra nell’articolato scambio commerciale tra la cittadina russa ed il Friuli, che nei giorni scorsi ha preso forma a Udine tra diverse aziende friulane e la delegazione russa. La giornata del gruppo russo, sempre accompagnato dagli amministratori locali, è proseguita con la visita a varie attività economiche e a realtà turistiche particolarmente significative come il Centro visite del Parco Naturale delle Prealpi Giulie e il Museo dell’arrotino a Stolvizza/Solbica. A margine dell’evento ci si chiede quanto possa incidere sulle sorti della comunità resiana il gemellaggio con una città di circa 60.000 abitanti come Fryazino (la «Città della scienza » russa), con problemi e caratteristiche sicuramente diverse. Si auspica solo che un rapporto nato con una certa improvvisazione possa veramente dare quella scossa necessaria a favorire scambi incisivi sull’asfittica economia resiana. (Sandro Quaglia)
http://www.dom.it/resia-si-gemella-con-fryazino_pobratenje-rezije-z-rusko-obcino/

1 commento:


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *