VOTAMI

classifiche

avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

29 giu 2016

Trijezičen naborjeski muzej - Malborghetto, museo trilingue

Etnografski muzej v naborješki Beneški palači si je od zdaj naprej možno ogledati tudi z avdiovizualnim vodičem v slovenščini in nemščini. Dvorane v Beneški palači po novem razpolagajo z dvainštiridesetimi QR code, ki jih lahko uporabite s pametnim telefonom in s katerimi imate dostop do videov s predstavitvami posameznih dvoran v italijanščini, slovenščini in nemščini. Predstavitev dvoran bo tako od zdaj naprej možno poslušati v vseh manjšinskih jezikih, ki jih govorimo v Kanalski dolini in na Tromeji, razen v furlanščini. Zaslugo za to pobudo nosijo ob Etnografskem muzeju tudi ustanove in posamezniki, ki so sodelovali pri izvedbi tega projekta. Med ustanovami naj omenimo nemško jezikovno okence, ki deluje v okviru Gorske skupnosti za Guminsko, Železno in Kanalsko dolino; društvo nemško govorečih Kanalčanov »Kanaltaler Kulturverein«; slovensko Združenje »Don Mario Cernet« in Slovensko kulturno središče »Planika«.
Al Museo etnografico del Palazzo Veneziano di Malborghetto/ Naborjet è da poco operativa un’interessante novità, frutto di una sinergia coi sodalizi del territorio e della volontà di aprirsi all’utenza straniera, valorizzando al contempo le lingue della valle. Da alcuni giorni, infatti, le sale del museo sono provviste di codici QR, che permettono l’accesso a video di presentazione delle stesse in due delle lingue minoritarie del territorio, lo sloveno ed il tedesco. Al momento non è ancora presente lo stesso servizio in friulano. I codici QR (da Quick Response Code, «codice a risposta rapida») sono codici a barre che permettono di leggere informazioni in essi memorizzate tramite cellulare o smartphone. Nel caso del Museo etnografico, consentono di visualizzare i video. Nelle sale sono riportati uno o più codici QR, accompagnati dalle bandiere italiana, slovena e tedesca. Avvicinando il proprio smartphone ad uno dei QR, l’utente può accedere al video – costituito da alcune diapositive e da una presentazione audio della sala o, in alcuni casi, di una singola vetrina – nella lingua richiesta. Il progetto è frutto di un’idea di Lara Magri, responsabile del Museo, che ha usufruito della consulenza informatica di Mauro Piazza, temporaneamente in servizio presso la locale Comunità montana. Oltre a Lara Magri stessa per la parte in italiano, hanno collaborato al progetto per il tedesco Kornelia Geissler (Kanaltaler Kulturverein) e Maria Laura Pinagli (sportello linguistico tedesco della Comunità montana); per lo sloveno Anna Wedam (Associazione/ Združenje Don Mario Cernet), Rodolfo Bartaloth (Sks Planika) ed Alma Hlede, insegnante di sloveno. Quest’iniziativa, che ha visto il coinvolgimento di diversi attori e sodalizi locali, rende le visite al museo più ricche e complete per tutti i futuri visitatori. (l.l.) http://www.dom.it/trijezicen-naborjeski-muzej_malborghetto-museo-trilingue/

1 commento:


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *