VOTAMI

classifiche

avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

08 lug 2016

IL FALEGNAME-MARANGON


I falegnami di una volta erano degli artisti,costruivano le culle (zibjele) dove dormivano i neonati, le panche (klopi in mize) e  i tavoli, le palette per la farina, le vetrine per la cucina, i letti e  gli armadi (posteje an armarje) per le camere, le zangole (pigne),le cassapanche (bànk), gli oggetti per la cucina, le casse da morto.
Il legno era tagliato nella vecchia luna di febbraio o di agosto.
Con il legno di castagno (kostanj) facevano le porte (vrata),le finestre (okna),i mastelli (podine).
Di solito i letti erano di legno di castagno,le vetrine e gli armadi invece di legno di noce(orah).
Nelle botteghe c'erano dei banchi di lavoro lunghi,alle pareti erano appesi ai chiodi:seghe (sejoni),trapani a mano ,morsette,scalpelli ,raspe (plane) ed altri arnesi da lavoro.

immagine da "Woodworking hand tools" di Takkk - Opera propria. Con licenza CC BY-SA 3.0 tramite Wikimedia Commons - http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Woodworking_hand_tools.jpg#/media/File:Woodworking_hand_tools.jpg

banco del falegname - banc
da https://it.wikipedia.org/wiki/Banco_da_falegname


vernici...
zbrincia

                                                          
sega per segare - zaa za riezati


foto di olgica

  • s grižinan to oličou to boe debelo
  • s planun to stuorou bee liso
  • jame to dielau s špinjakan
  • s ličini to snitou onj

  • con la pialla si sgrezzava l'asse
  • con la pialla si piallava più liscio
  • i buchi si facevano con il trapano
  • con i resti della piallatura si accendeva il fuoco

fonte:Bardo dan bot di Dino Del Medico




Nessun commento:

Posta un commento


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *