avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

VOTAMI

classifiche

saluti

saluti
lingue parlate in fvg

18 lug 2016

Piani di Lanza tra torbiere e antiche scogliere


​Domenica ​
24 luglio 2016

Immagine incorporata 3
cliccando sulla foto potete accedere all'evento Facebook

DIFFICOLTA’: Escursionistico (E) – brevi passaggi su ghiaioni
DISLIVELLO COMPLESSIVO: 400 m
DURATA: 6 ore comprese le soste
RITROVO: ore 8,30 presso Palaghiaccio Pontebba (Via G. Mazzini, 130, Pontebba UD)
GUIDEStefania Gentili (Guida Ambientale Escursionistica AIGAE), Marco Pascolino (Guida Agrotecnico naturalista)

DESCRIZIONE: “La visione improvvisa dell’alta montagna porta una fuggevole emozione che tutto abbraccia: euforia, desiderio, leggerezza, grazia, felicità” (M. Ferrari).

Le dolci praterie di alta quota, macchiate del rosa dei rododendri e punteggiate di abeti e larici, sono solo uno degli ambienti ricchi di vegetazione che si susseguono tra il Piano di Lanza e la Val Dolce. Boschi misti di alta quota, mari di pino mugo che ricoprono i versanti, fiori multicolori che sbucano tra una pietra e l’altra dei ghiaioni di detriti che scendono dalla nuda roccia. Dalla Casera Cason di Lanza, il Sentiero dell’Amicizia ci conduce alla scoperta di habitat spettacolari, sospesi a 1700 m di quota. Le imponenti balze dell’antica scogliera calcarea della Creta di Aip marcano il contorno. Il comodo sentiero della Traversata Carnica ne taglia i ghiaioni e conduce la morbida discesa verso Sella Val Dolce. Qui la vista indugia, di fronte alla spettacolare varietà e alle infinite sfumature di verde che la Natura ha da offrire in questo luogo, in cui piccole depressioni di origine glaciale sono ricoperte da torbiere e ambienti umidi, unici nel loro genere ed estremamente protetti. Il Sentiero del Formaggio riporta gli appagati escursionisti verso il ristoro e il meritato riposo.

RISTORO: Pranzo al sacco. Al termine della passeggiata, possibilità di breve ristoro presso il Rifugio Casera Cason di Lanza.
QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 10 €. Gratuita per i bambini al di sotto dei 6 anni.
PRENOTAZIONE: E' possibile prenotare contattando Stefania Gentili tel: 333 4374335 e-mail: stefaniagentili3@gmail.com, oppure Marco Pascolino tel: 339 5220309 e-mail:mpascolino@gmail.com
NOTE: in caso di leggero maltempo sarà assicurata la presenza della guida. In caso di grave maltempo, l'escursione verrà rimandata e saranno avvisati gli iscritti tramite sms/mail entro il giorno precedente. Si fa affidamento alle previsioni del sito www.osmer.fvg.it come garanzia di attendibilità.
ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO: Scarponcini da trekking. Equipaggiamento anti pioggia.

1 commento:

  1. Piani di Lanza tra torbiere e antiche scogliere:escursione

    RispondiElimina


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

net parade