VOTAMI

classifiche

avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

3 ago 2016

Gabriele Moschitz je odstopil / Gabriele Moschitz si è dimesso

V ponedeljek, 25. julija, listi občanov v trbiškem občinskem svetu Un’altra Tarvisio in Valcanale Verde, ki v štirijezičnem nazivu nosi tudi slovensko ime Zelena Kanalska dolina, sta na tiskovni konferenci napovedali odstop Žabničana Gabriela Moschitza s funkcije občinskega svetnika. Tako je trbiški občinski svet ostal brez svojega edinega slovenskega predstavnika.
Na čelu obeh list občanov se je leta 2012 Gabriele Moschitz potegoval za župansko mesto. Po voltivah se je uvrstil na drugem mestu sicer za kandidatom Ljudstva svobode in sedanjim županom Renatom Carlantonijem, a pred kandidatom Severne lige Stefanom Mazzolinijem. O Moschitzevem odstopu so že zdavnaj razpravili v okviru opozicijske skupine, ki jo sestavita prej omenjeni listi občanov. S tem korakom namerava Moschitz omogočiti, da bodo mlajše osebe prispevale z izkušnjami in idejami in zbirale izkušnje ter zrasle v okviru občinskega sveta. Tako naj bi prispeval k oblikovanju ekipe z izkušenimi in sposobnimi osebami pred občinskimi volitvami, ki bodo prihodnje leto. Moschitz bo vsekakor skupini ostal na razpolago. Moschitz je v Kanalski dolini na Tromeji angažiran na področju kulture in sociale, zanima se za prihodnost mladih in je nameraval do zdaj jim ponuditi mesto in glas. V trbikem občinskem svetu ga bo nadomestil Trbižan Stefano Floreanini.
Il 25 luglio le liste civiche Un’altra Tarvisio e Valcanale Verde hanno annunciato, durante una conferenza stampa, le dimissioni di Gabriele Moschitz da consigliere comunale di Tarvisio/Trbiž.
Supportato dalle due liste civiche Moschitz era stato nel 2012 il candidato cindaco della compagine che si era contrapposta a Carlantoni e Mazzolini nelle elezioni amministrative, piazzatosi alle spalle dell’attuale primo cittadino.
In questi quattro anni i gruppi Consiliari, dei quali fanno parte anche Enrico Toniutti e Marco Lazzarini hanno sempre svolto con attenzione il proprio compito di minoranza in consiglio comunale, presentando una lunghissima serie di proposte, di interrogazioni di mozioni, non hanno mai fatto mancare il loro apporto costruttivo e la propria funzione di sindacato ispettivo e di controllo.
Moschitz: «Ho deciso di rassegnare le mie dimissioni in coerenza con quanto già stabilito all’interno del gruppo, per permettere anche ad altri, più giovani di me, di mettere a disposizione le proprie idee e le proprie energie, al fine anche di fare esperienza e crescere in consiglio comunale. Il nostro intento è quello di continuare a costruire una squadra di persone preparate e capaci, in vista delle prossime elezioni amministrative del 2017. Personalmente rimarrò a disposizione del gruppo che mi ha sostenuto in questi anni e continuerò a lavorare per il mio paese e per la mia comunità, come ho sempre fatto. Mi sono sempre impegnato, nella mia attività politica come nelle mie numerose iniziative rivolte alla cultura ed al sociale, per il futuro dei giovani e per dare loro uno spazio ed una voce, per questo sono felice di lasciare il mio posto per quest’ultimo anno di lavoro a Stefano Floreanini, che pur non eletto in questi anni ha lavorato tantissimo per il nostro gruppo e per la nostra cittadina. Continuerò a dare il mio fattivo contributo anche non sedendo tra i banchi del consiglio comunale».
Toniutti: «Tutti i componenti e gli attivisti delle liste civiche ringraziano Gabriele per il lavoro svolto in questi anni, per la sua disponibilità e per la sua generosità. Anche nella decisione di permettere a un giovane di ricoprire il ruolo di Consigliere Comunale è evidente lo spirito di servizio che ha mosso sempre Gabriele nel proprio compito di amministratore comunale. Dobbiamo ringraziare anche Giuseppe Manna, che sempre con la volontà di dare spazio e premiare giovani volenterosi e impegnati, ha rinunciato alla carica di consigliere, che gli sarebbe spettata, e che ha già ricoperto in passato e Serafino Mazzei che per motivi di lavoro ha dovuto rinunciare. Per entrambi continua comunque invariato l’apporto e l’impegno all’interno del gruppo. Alle prossime elezioni ci sarà bisogno di giovani preparati ma anche di tanti cittadini che desiderino mettere a disposizione del paese la propria esperienza e il proprio sapere».

1 commento:


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *