VOTAMI

classifiche

avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

31 ago 2016

Uscito il Dom del 31 agosto



In prima pagina sul numero del 31 agosto, il quindicinale Dom ricorda l’affetto che ha legato la gente della Slavia friulana e della Valcanale a mons. Dionisio Mateucig, il parroco di Camporosso e rettore del santuario di Lussari, scomparso lo scorso 30 agosto. Originario di Paciug, nel comune di Drenchia, è stato un vero pastore e uomo di buon cuore, impegnato nella cura della lingua e cultura slovene. Per alcuni anni ha presieduto la cooperativa che pubblica il quindicinale Dom e lo scorso anno aveva festeggiato i 50 anni di sacerdozio insieme ai sacerdoti della Slavia friulana mons. Marino Qualizza, don Mario Gariup e don Natalino Zuanella.
Cresce l’interesse per l’insegnamento della lingua slovena nelle scuole dell’obbligo, si tratta di un diritto per tutti come titola la prima pagina e all’interno sono pubblicati i dati relativi alle iscrizioni nelle scuole dell’obbligo di Slavia friulana, Resia e Valcanale. Slitta di qualche mese a San Pietro il trasferimento dell’istituto Comprensivo bilingue nella sede di viale Azzida, la cui ristrutturazione dev’essere ancora completata.
Nella pagina di vita religiosa in apertura c’è il pellegrinaggio diocesano alla Madonna di Castelmonte il prossimo 8 settembre, con la preghiera verrà ricordato il 40° del terremoto in Friuli del 1976 e l’Anno santo della misericordia. Nella stessa pagina viene sottolineato, in un articolo di Ilaria Banchig che vive a Cracovia, il clima di fratellanza e condivisione che ha animato le Giornate mondiali della gioventù.
Il Dom dedica spazio alla Rožinca, la Festa dell’Assunta nelle Valli del Natisone soprattutto a Drenchia, Mersino e Montemaggiore.
Si terrà sabato 3 e domenica 4 settembre sul Matajur la Festa della montagna, nel corso della quale verrà presentata la guida bilingue »In montagna coi bambini«.
È stato riaperto a Cedron il locale »Pestrofa« frutto dell’intraprendenza di alcuni giovani valligiani.
Nelle valli del Torre commissariato il Comune di Taipana, dopo le dimissioni del sindaco Grassato; le elezioni si terranno in primavera.
»Melodie in paese« è la rassegna corale che con un ricco repertorio di canti in italiano, sloveno e tedesco e con un’ampia partecipazione di pubblico ha colorato l’estate valcanalese.
In Val Resia c’è chi ancora ridicolizza teorie accreditate dal metodo scientifico sull’origine del popolo e della lingua slovena parlata in Valle.
Nell’alta Valle dell’Isonzo in Slovenia hanno salutato il sacerdote Ivan Gregorc, che ha operato a Drežnica e per due mandati è stato decano di Kobarid.
La pagina dello sport ricorda l’inizio imminente dei vari campionati, nel frattempo la Valnatisone ha debuttato con una sconfitta in Coppa Italia.
In ultima pagina il quindicinale ricorda l’appuntamento settimanale a San Pietro con la messa in lingua slovena, che riprenderà sabato 3 settembre alle ore 19.15.
continua in sloveno http://www.dom.it/ne-prezrite-v-domu-31-avgusta_uscito-il-dom-del-31-agosto/

1 commento:


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *