avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

VOTAMI

classifiche

saluti

saluti
lingue parlate in fvg

lingua e identità etnica

lingua e identità etnica

12 set 2016

TITA GORI pittore


Tita Gori , il cui vero nome Gori Giambattista, nato in Nimis provincia di Udine in Italia ed è morto Nimis , è un pittore italiano di ispirazione religiosa cristiana.
biografia
chiesa di Monteprato (Italia)
Tita Gori è l'unico figlio di una coppia di agricoltori (Francesco e Agostina), che sosterrà il suo progetto. Ha mostrato un primo assaggio e un talento confermato per l'arte e la pittura. Monsignor Agostino Candolini era il suo tutore e gli ha dato un assaggio delle letture bibliche, poesia medievale, passione lirica e cavalleresco e letteraria.Autodidatta, andò a studiare all'età di venti anni a Venezia per tre mesi con la famosa Accademia di Belle Arti , poi tornò a stabilirsi nella sua città natale di Nimis, nel piccolo borgo di San Gervasio.A Nimis sposò Caterina Gervasi, che ha undici figli, cinque maschi e sei femmine. Egli perderà molto presto due di suo figlio. Tre dei suoi figli, Pietro, Adriana e Antonella spesso utilizzati come modelli nelle sue opere. Suo figlio Pietro sarà a sua volta un pittore. Una delle sue figlie, Lucia Gori, sposata nel 1921 Tessitori Tiziano (1895-1973), uomo politico e ministro italiano.Tita Gori continuerà la sua carriera di pittore parallelamente alla gestione della locanda a conduzione familiare situato a Nimis nella zona rurale di San Gervasio. I suoi clienti spesso servono come modelli.Tita Gori dipingerà soprattutto nella parte orientale del Friuli , dove ha guadagnato una certa popolarità. Nel 1894 sarà dipingere gli affreschi e le decorazioni della Chiesa cattolica Monteprato. Questo capolavoro sarà seguito dal raggiungimento monumentale della "Sacra Famiglia", condotta per la chiesa cattolica della Madonna delle Pianelle Nimis nel 1889.
Luca , affresco della chiesa di Monteprato (Italia)



Tita Gori era un uomo appassionato di letteratura e storia. 
E 'facilmente espresso in diverse lingue: italiano, sloveno, oltre alla sua lingua madre 
friulana (friulano è un gruppo lingua romanza romancio ). Ha anche pubblicato un poema cavalleresco nella rivista di Domenico del Bianco "Pagine Friuli".Nel 1897, Tita Gori eseguirà alcune delle sue opere più significative: il restauro e affresco della vecchia chiesa originaria longobarda di San Gervasio e Protasio a Nimis. Il lavoro è stato condotto sotto la supervisione di Conte Giuseppe Uberto Valentinis di Tricesimo , il precursore del valore artistico di sviluppo della costruzione. Tita Gori lavorare a questo lavoro fino al 1912, quando dipinse i quattro evangelisti del coro, ei dottori della chiesa nelle cappelle laterali.Nel 1911 ha decorato la chiesa di Santo Stefano Nimis (scomparso durante il terremoto del 1976) e la cappella del seminario vescovile di archi- Udine (1911-1912). Nel 1913, ha diretto gli affreschi della chiesa di Savorgnano e le decorazioni della cappella di Udine ospedale psichiatrico. Nel 1927, ha lavorato presso Cergneu e Ciconicco di Fagagna.Ha lavorato anche a Monteaperta (1927) la realizzazione degli affreschi del coro (ora mancante dopo il terremoto del 1976), poi Farla di Maiano e Ravosa. Nel 1930 ha decorato la chiesa di Collerumiz e l'abside della cappella Qualso Nuovo. Nel 1932 dipinse l'affresco della scuola di Bovec in SloveTita Gori (1870  1941) è stato un pittore italiano.Famosi i suoi affreschi andati distrutti assieme alle chiese in Udine




grandi opere

Alcuni tavoli sono visibili nei musei di Udine (Civica Galleria d'Arte Moderna).
Il suo lavoro è particolarmente conservato:
  • Sacra Famiglia della Madonna delle Pianelle Nimis
  • affreschi della chiesa di San Gervasio e Protasio a Nimis
  • le tavole della chiesa parrocchiale di Cergneu
  • Tabella di San Giovanni Bosco altare della chiesa del Piazzale Cella Udine
Altre opere raffigurano soggetti religiosi.

affresco nella chiesa di San Gervasio e Protasio
Nimis


1897 S.Gervasio e Protasio
Nimis

Ester S.Gervasio e Protasio
Nimis


1897 S.Gervasio e Protasio
Nimis

Chiesa di Monteprato 1894
                                    fonte: https://www.wikiwand.com/it/Tita_Gori

Nessun commento:

Posta un commento


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

net parade