avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

VOTAMI

classifiche

saluti

saluti
lingue parlate in fvg

31 ott 2016

In ricordo dei sacerdoti sloveni e delle persone che si sono distinte in difesa degli Sloveni della provincia di Udine


I rappresentanti della Confederazione delle organizzazioni slovene-Sso ricorderanno anche quest’anno le personalità che si sono distinte per la loro azione in difesa degli sloveni della provincia di Udine. Il 31 ottobre una delegazione della Sso della provincia di Udine, dell’associazione slovena Blanchini e della cooperativa Most alle 9.30 deporrà fiori sotto al monumento ai sacerdoti della Benecia di Drenchia/Dreka. Già prima, insieme a una delegazione dalla Slovenia, renderà omaggio anche a Pasquale Gujon a San Giovanni d’Antro/Landar, a Mario Laurencig a San Volfango/Štuoblank e a Ivan Trinko a Tercimonte/Tarčmun.
Rappresentanti dell’associazione slovena Cernet e della Sso ricorderanno mercoledì 2 novembre, dalle 15.00 in poi, con fiori, candele e un momento di preghiera gli uomini di chiesa Dionisio Mateucig, Mario Cernet, Giuseppe Simiz, Simon Inzko, Lambert Ehrlich e Franc Kores a Camporosso/Žabnice. Dopodichè renderanno omaggio anche all’ex parroco Janez Einspieler a Ugovizza/Ukve e a Jurij Prešeren, fratello prete del ben più famoso poeta France, a Valbruna/Ovčja vas.


Oggi 31 ottobre, il ministro  sloveno Žmavc sarà Cividale ed Osseacco (Osojane)

Oggi, due delegazioni della Repubblica di Slovenija deporranno corone sulle tombe e sui monumenti dei partigiani caduti e delle persone meritevoli della Benečija e Rezija.
A Cividale alle 12.00 verrà reso omaggio al monumento della Resistenza.Parlerà il ministro Gorazd Žmavc per gli Sloveni all'estero  che al pomeriggio alle 16.30 deporrà una corona a Osseacco.
Visiteranno le tombe di mons.Gujon ad Antro (Landar) alle 7,30,di Paolo Petričič e Anton Birtič a S.Pietro (Špeter) alle 7.50 e Izidor Predan (Dorič) e Aldo Klodič a Liessa alle 8.30.

La prima delegazione sarà presente sulla tomba di  don Laurenčič a al monumento a San Volfango (Štuoblank) alle 9.00 a Tribil di sopra (Gorenji Tarbil) sulla tomba di don Čenčič a al monumento alle 10.00,a San Paolo alle 10,30 a Tercimonte (Tarčmun) sulla tomba di mons Ivan Trinko alle 14,45 e a Matajur alle 15,00.

Una seconda delegazione a Topolò deporrà  corone e fiori alle 9,0 , a Podutana e a Oborza alle 11.00,a Canebola sulla tomba di Ado Cont alle 13,45,a Faedis alle 14,45 ,a Osseacco e a Resia presso il monumento dei partigiani caduti,nel cimitero di Prato (Ravanca) e sulla tomba di Antonio Siega  alle 16.30.

Faranno parte della prima delegazione il prefetto di Tolmin Zdavko Likar,Vojko Hobič,Metka Gregorčič,,nella seconda delegazione invece Rok Uršič,Milena Brešan,dr Marko Klavora e Ines Beguš.

Tradotto dal Dom del 31 ottobre 2016




 Commento personale


Un programma davvero intenso stamattina,ma mi dispiace molto che siano state dimenticate  come sempre ,tre persone che si sono battute per la difesa della lingua slovena nella provincia di Udine. 

Don Arturo Blasutto di Monteaperta (Viškorša) e i mIei genitori Tedoldi Vojmir e Miklavčič Jožica .
Il Matajur fu il primo giornale della minoranza slovena in provincia di Udine  che uscì per 23 anni (dal 3 ottobre 1950 al 31 dicembre 1973),Tedoldi ne fu il direttore e redattore,mia madre Jožica la sua mano destra.
Io ho vissuto tutti le difficoltà dei tempi,essere figlia del direttore del Matajur non fu cosa facile.

                                                                                                                                                           Olgica Tedoldi



primo numero del Matajur

1 commento:


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

net parade