avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

VOTAMI

classifiche

saluti

saluti
lingue parlate in fvg

29 ott 2016

L’associazione musicale Gaggia ricorda Darko Bevilacqua


L’associazione musicale Sergio Gaggia dedica il tradizionale festival autunnale (dal 28 ottobre al 13 novembre) all’opera e alla figura dell’artista Darko Bevilacqua, nato a Bilje (Slovenia) il 21 luglio 1948 e morto a Cividale, a soli 43 anni, il 2 novembre 1991, 25 anni fa. Al Museo Archeologico della città ducale, il 28 ottobre, nell’ambito della mostra ‘Darko ritrovato’, che sarà inaugurata alle 17, sarà esposta, per volontà della moglie dell’artista, ‘La grande madre terra’, un’opera inedita appositamente assemblata per l’occasione e commissionata, nel 1991, in Giappone.
In programma anche alcune conferenze, durante le quali saranno trattate tematiche che riguardano da vicino l’esistenza dell’artista: il legame tra depressione ed espressione artistica, l’educazione segnata dal periodo della Guerra Fredda, il rapporto tra maestro e discepolo e il fascino arcaicizzante dei suoi animali sacri. Programmi concertistici ad hoc saranno appositamente prodotti e “costruiti” attorno alle varie tematiche. Domenica 13 novembre, invece, sarà proposto un itinerario guidato (numero chiuso) alla scoperta delle più importanti opere di Darko presenti sul territorio da Mossa a S. Pietro al Natisone. La manifestazione si concluderà domenica 4 dicembre. Nella cappella del santuario di Castelmonte, sarà installata una copia della grande opera ‘L’albero degli ordini monacali’, commissione del 1989 e mai concretizzatasi.
http://novimatajur.it/cultura/lassociazione-musicale-gaggia-ricorda-darko-bevilacqua.html

3 commenti:

  1. L’associazione musicale Gaggia ricorda Darko Bevilacqua

    RispondiElimina
  2. Ho avuto l'onore di conoscerlo. Peccato. ma si sa... chi è caro agli Dei.

    RispondiElimina


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

net parade