18 nov 2016

Dalla città a Farcadizze

Hanno lavorato entrambi nel settore della ristorazione, in un centro commerciale. Poi la scelta di andare a vivere in montagna, nella splendida zona delle Farcadizze/Rouna, sopra Faedis, la vasta area verde che si staglia tra Bocchette Sant’Antonio e il confine con la Slovenia, che è a due passi.
È una giovane coppia con due bambini piccoli. Lei, 33 anni, Leandra Terrasi, nata in Sicilia, originaria di Ragusa, si è spostata in Friuli con la famiglia che era solo una bambina. Poi ha vissuto a Basiliano, Reana e Nimis. Il marito, 41 anni, si chiama Gianluca Bearzi ed è nato in Germania.
«Nel 2012 abbiamo comprato una casa qui, in questa zona, e ci siamo venuti a vivere stabilmente – spiega Lea –; il posto ci è piaciuto subito tantissimo e abbiamo continuato con le nostre occupazioni vicino a Udine, perché in fondo il capoluogo sembra molto lontano dalle Farcadizze ma non lo è affatto; raggiungevamo il posto di lavoro in 40 minuti, anche in inverno, perché le strade sono sempre state pulite e quindi ben percorribili. Ma la nostra idea, in particolare il mio sogno, era quello di avviare un’attività qui, in montagna, per vivere in mezzo alla natura».
L’occasione arriva, abbastanza inaspettata, nel marzo scorso quando il “fondatore” e storico gestore dell’agriturismo «Da Zaro», Toni, cede l’attività, dopo tanto tempo. «Abbiamo deciso di accettare la sfida e abbiamo cambiato vita – racconta Leandra –. Io avevo già fatto una lunga esperienza in Francia nelle fattorie e so fare il formaggio. Adesso faccio la casara e mio marito si occupa degli animali, che sono tanti, insieme a Toni, che è rimasto con noi, e con una delle sue figlie, che ci aiuta nel locale, con i clienti».
La famiglia si occupa di mucche, capre, pecore, dell’asinello, dei cavalli, dei maialini neri e degli animali da cortile; per i cervi resta l’esperienza importante di Toni, che continua a vivere lì.
Oltre a fare la casara, Lea è anche cuoca e lavora ai fornelli, sia a casa, per la sua famiglia, che in agriturismo.
«Il lavoro non manca ma qui stiamo benissimo; è la dimensione e l’ambiente in cui vogliamo far crescere i nostri figli. Sono Elia e Samuele, e hanno 3 e 5 anni. Elia ama moltissimo stare accanto al padre mentre lavora con gli animali; anche se è ancora molto piccolo si vede già come sia fortemente attaccato a questi luoghi. Anche Samuele è felice di stare qui, ma preferisce fare un altro genere di attività. Per la continuità della gestione dell’agriturismo non abbiamo avuto alcun problema perché il locale era già avviato ed è molto conosciuto. Abbiamo tante idee, tanti progetti in mente, ma andiamo avanti facendo un passo alla volta».
Mladi par z dvema otrokoma se je odločil za življenje v gorah. Iz mesta se je mlada družina, ki jo sestavijo 33-letna Leandra Terrasi, 41-letni Gianluca Bearzi, 3-letni Elia in 5-letni Samuele, preselila v Rouna. Gianluca in Leandra sta prevzela kmečki turizem »Da Zaro«, kjer se zdaj ukvarjata z živinorejo in z izdelovanjem sira. V kmečkem turizmu jima pomagata bivši upravnik obrata Toni in ena izmed njegovih hčer.

1 commento:


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

VOTAMI

classifiche

avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO