23 dic 2016

Il Friuli plurilingue nella contemporaneità

Sul Novi Matajur del 14.12 un resoconto dell’incontro inaugurale della seconda parte di “L’Europa batte…”

Lo scorso 7 dicembre, presso la Libreria Tarantola di Udine si è tenuto il primo incontro della seconda parte del progetto Friûl_Furlanija_Friaul_Friuli, l’Europa batte dove la lingua duole. Identità, autogoverno, territorio e cittadinanza europea.
Dopo la serie di trasmissioni tematiche sulle frequenze di Radio Onde Furlane, l’iniziativa, realizzata dall’associazione di promozione sociale e culturale KLARIS con il sostegno della Provincia di Udine allo scopo di offrire occasioni di conoscenza e di riflessione sul pluralismo linguistico e culturale, sui diritti linguistici e la cittadinanza europea e sul legame tra dimensione continentale, diversità culturale, partecipazione civica e autonomie territoriali, si svilupperà in una serie di incontri nelle librerie e nelle biblioteche di Udine e dintorni.
logo_web
Al centro del primo appuntamento, dal titolo Identitâts – Jeziki – Kreativität – Dimensione Europea, c’è stata una riflessione sul collegamento tra identità culturale, diversità linguistica, creatività e dimensione europea, alla luce delle esperienze del festival Postaja Topolove e di Radio Onde Furlane, presentate rispettivamente da Donatella Ruttar e Paolo Cantarutti, con il coordinamento dal giornalista e ricercatore Marco Stolfo,
Un resoconto dell’incontro è stato pubblicato sul numero del 14 dicembre del settimanale Novi Matajur.

3 commenti:


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

VOTAMI

classifiche

avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO