VOTAMI

classifiche

avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

21 gen 2017

A Platischis chiesa aperta entro l’anno - Plestiška cerkev bo letos spet dostopna

immagine dal web
Il 2017 si apre con una bella novità, tanto attesa, nel comune di Taipana/Tipana. Entro l’anno appena iniziato, infatti, sarà finalmente riaperta al culto la chiesa di Platischis/Plestišča, il piccolo edificio sacro dichiarato inagibile nel 2015 a causa della caduta di alcuni calcinacci dalle coperture interne. Adesso, dopo tanti sforzi e anche grazie alle raccolte di fondi organizzate dalla comunità locale, su forte spinta del diacono Diego Mansutti, i soldi per la sua messa in sicurezza sono arrivati e si è potuto dare avvio ai lavori di ripristino.
«È veramente una notizia che ci rincuora – dice don Giacinto Miconi, amministratore parrocchiale di Taipana/Tipana –; siamo soddisfatti anche per la riapertura al culto della parrocchiale, la grande chiesa del capoluogo. Pure questo edificio sacro, infatti, era stato dichiarato inagibile dai vigili del fuoco dopo il crollo sul pavimento, che per fortuna non ha ferito nessuno, di pezzi di calcinacci dal soffitto».
In questo caso l’intervento di bonifica è stato piuttosto rapido con una gara di solidarietà per la raccolta di fondi che ha permesso di risolvere ogni problema statico. Per l’importante luogo di preghiera di Taipana il 2016, come il 2015, non è stato un anno facile perché anche la cella campanaria della vicina torre aveva mostrato dei cedimenti ed era stato necessario un veloce intervento per ripristinare la sommità del campanile. Nel frattempo, in ogni caso, nessuno si era perso d’animo ed era stata allestita la sala parrocchiale adiacente la chiesa, per diversi mesi usata per la celebrazione della messa.
Per Platischis/Plestišča rimane in progetto la ricostruzione, a oltre 40 anni dal sisma del 1976, dell’altare in pietra le cui parti sono state recuperate da don Diego, per essere nuovamente assemblate e restituite alla devozione dei fedeli con una immagine sacra da posizionare al suo centro.
Non c’è traccia, invece, dei pregiati arredi sacri rubati sempre nella chiesetta della borgata durante il periodo di chiusura forzata, tra cui una croce processionale e dei candelabri di epoca settecentesca. Del caso si sta occupando il nuovo nucleo dei carabinieri di Udine del «Tpc», il reparto speciale che si occupa esclusivamente della tutela del patrimonio artistico e culturale del Friuli Venezia Giulia. (Paola Treppo)
Do konca leta 2017 bo cerkev v Plestiščah spet dostopna in bodo tam lahko maševali. Leta 2015 so jo morali zapreti, ker je omet odpadal. Po velikih prizadevanjih in zbiranjih denarnih prispevkov, ki jih je po močni spodbudi diakona Diega Mansuttija organizirala domača skupnost, so potrebna sredstva za njihovo obnovo prišla in so se potrebna dela začela. Posebno zadovoljstvo izraža tipajski župnijski upravitelj, g. Giacinto Miconi.
Leta 2016 so med drugim morali izvesti nujna obnovitvena dela v zvoniku. Medtem so mašo darovali v bližnji župnijski dvorani.
V Plestiščah imajo še naprej načrt, da bi po 40 letih od potresa obnovili kameni oltar, ki ga je v kosih zbiral in shranil vedno g. Mansutti.
Drugače še ni sledu o starih cerkvenih predmetih, ki so jih kradli v cerkvi, medtem ko je ta bila zaprta. Še posebej dragoceni so bili procesijski križ in svečniki iz 18. stoletja.  S tem primerom se ukvarja sekcija videnskih karabinjerjev, ki varuje umetniško in kulturno dobrino dežele Furlanije-Julijske krajine.

4 commenti:

  1. A Platischis chiesa aperta entro l’anno

    RispondiElimina
  2. Cara Olga un saluto in fretta , sai sono indaffarato e sai il perché!!!
    Ciao e buon fine settimana cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della visita Tomaso,buon fine settimana!

      Elimina
  3. Appena è pronta vado a vederla, amo quel posto, quante volte ho fato quella strada in bicicletta.

    RispondiElimina


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *