importanza conoscenza lingue

importanza conoscenza lingue
lingue minoritarie FVG

14 gen 2018

Naši koledarji na ogled v Reziji - I nostri calendari in mostra a Resia

Da ben 26 anni la redazione de Il Gjornêl di Imponzo, con lo scopo di valorizzare e far conoscere i calendari realizzati dagli operatori culturali della Carnia e di altre realtà della provincia di Udine, promuove la manifestazione «Il Lunari fat in Cjargne e no dome».
La rassegna di calendari viene ospitata ogni anno da uno degli enti o associazioni che vi partecipano con la presentazione di un proprio calendario. Il Circolo Culturale ResianoRozajanski dum partecipa a questa iniziativa già da molti anni e per questa edizione organizza la serata di presentazione e la successiva esposizione dei calendari nel centro culturale Ta rozajanska kultürska hïša di Prato/Ravanca, in collaborazione col Gruppo folkloristico «Val Resia». La manifestazione avrà luogo sabato, 13 gennaio, dalle 17.00. I calendari saranno esposti durante la serata e rimarranno in mostra per un mese nei giorni di sabato e domenica – dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00.
Molti elementi della tradizione resiana purtroppo sono andati perduti nei secoli. A riti e consuetudini erano sicuramente collegati musiche, danze e costumi che si sono modificati nel tempo e che in Val Resia si sono fortunatamente conservati anche grazie alla presenza del Gruppo folkloristico, che, per quanto ne sappiamo, è il più antico sodalizio resiano di cui hanno fatto parte molti resiani. Con la sua attività ha contribuito a rivitalizzare musica e ballo e a ricercare anche gli antichi abiti e le loro varie fogge. Nel 180° anniversario di fondazione del Gruppo folkloristico, il Circolo Rozajanski dum ha voluto dedicare il calendario resiano Näš Kolindrin 2018 proprio ai suonatori e ballerini della Val Resia.
Tramite un’intervista a Luigi Paletti (che per 24 anni è stato presidente del gruppo), immagini storiche concesse dal sodalizio e testi tratti dai volumi «Pagine di Storia – Resoconti di vita Resiana» di Aldo Madotto sono state evidenziate alcune delle tappe più importanti nella storia dell’associazione, che rappresenta l’immagine e la cultura di Resia in tutto il mondo. Il calendario resiano è distribuito in forma gratuita alle famiglie del comune di Resia e a molti resiani residenti fuori vallata. (Sandro Quaglia)
V soboto, 13. januarja, ob 17.00 bo na Ravanci prireditev »Il Lunari fat in Cjargne e no dome«, ki jo organizira kulturno društvo Rozajanski dum v sodelovanju s Folklorno skupino Dolina Rezija. »Il Lunari fat in Cjargne e no dome« je dogodek, ki ga vsako leto spodbuja uredništvo časopisa »Il Gjornêl« iz kraja Imponzo, da bi vrednotilo koledarje, ki jih pripravljajo v raznih krajih videnske pokrajine. Razni koledarji bodo nato, vedno v kulturnem domu Ta rozajanska kultürska hïša, na ogled za mesec dni ob sobotah in nedeljah od 10.00 do 13.00 ter od 14.00 do 16.00.
Spodaj nam naš sodelavec Sandro Quaglia v rezijanskem slovenskem narečju razloži, kako je nastal rezijanski koledar Näš Kolindrin 2018 , ki ga je društvo Rozajanski dum tokrat posvetil domači folklorni skupini.
Pa ći nyn to na prija risno, prow za prow, karjë rozajonski nawad šköda tu-w šekule so šle zubjane. Du vi kalïkol nawad ano drüi lipi rači tu-w tëj rozajonski štorji somo pa praǵali aliböj prawzeli te laške. Pomïslimo si köj na to staro vëro. Noši ti stari, prit niköj se vërwet na naa somaa Böa, ni so prosïli već böow. Pa miscavi ni so mëli njy jïmë, ki to nï to nešnjë itako pa drüe stare prastarëte nawade wezane zamjy ano svëto. Ko ni so mëli ise zadnje nawade ni so, tej ni dijo itï, ki študijajo ise rëčï, pa radë plesali ano zwonïli. Pa šćë nešnji din kej od itaa, Bu dej, jë ostalo. Tu-w te zadnje stu lit ples ano cïtira to rüdi već w nö. Za isö so ma lesko zawalit rüwčića judi, ki skarbï za te rozajonski ples ano cïtiro. Isa to jë nejbojë stara asočacjun izdë w Reziji ano du vi, kalïkol njy so pomoali. Isï jüdi so skyrbili pa za në zabit, da kako so bili norëd wontavi. Za spomanot stu ano štirkret dwisti lit od nošaa folklora te rozajonski kultürski čirkolo Rozajanski Dum an jë zbrel napïset kej ta-na tamo litušnjamo kolindrino fïs od tih rozajonski plesawcow ano citirawcow. Za wöjo isaa somo pobarali kej Luuǵina Palettina Bertulavaa, ki dwisti nu štiri lita an jë wödil powsod noše citirawce ano plesawce. Somo pa vibrali kej od itaa, ki bil napïsel rejnik Aldo Madotto tu-w njaa lïbrine »Pagine di Storia – Resoconti di vita resiana«, ki an löpo napïsel kë an jë bil ano dardo kon an jë došel. So na vïdanjë ni lipi litratavi, ki ni kažajo štorjo od nošaa folklora.

1 commento:

  1. Cara Olga, i tuoi post lo leggo sempre attentamente, ma non sempre lascio un commento, questo di oggi è interessante, una rassegna di calendare!!!
    Ciao e buona domenica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *