VOTAMI

classifiche

avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

13 apr 2018

Domača imena rastlin v Kanalski dolini - Le piante nelle lingue della Valcanale

Botanica e etnografia. Questi sono i due elementi che caratterizzano il volume del ricercatore locale Alessandro Oman «Etnobotanica della Valcanale», la cui ristampa è stata presentata venerdì, 16 marzo, nella sala del Museo etnografico del Palazzo Veneziano di Malborghetto.
Nell’introdurre l’autore, la curatrice del Museo, Lara Magri, ha rilevato come la pubblicazione spazi in più campi, fino al folclore e alla tradizione. Si tratta di un’opera che parla del territorio montano e dell’adattamento dell’uomo a esso nel sfruttarlo per le proprie esigenze. I contenuti del volume sono tanto più importanti in un’epoca in cui la conoscenza del mondo rurale arretra.
Nel corso della presentazione, lo stesso Oman ha ricordato come l’opera, in italiano, sia una riedizione del volume già pubblicato nel 1992 dalla Cooperativa Dom di Cividale, resa necessaria dal fatto che molte delle copie dell’edizione passata sono andate perse con l’alluvione del 2003.
Già nell’edizione del 1992, l’opera dava particolare risalto alle denominazioni delle piante nel dialetto sloveno zegliano parlato nei paesi della Valcanale (a Camporosso/Žabnice, Ugovizza/Ukve, Valbruna/Ovčja vas e San Leopoldo/Lipalja vas), riportandole, oltre che in italiano, anche in sloveno standard, in tedesco e in latino. La nuova edizione, che in totale tratta di 256 specie botaniche, è arricchita dalle denominazioni delle piante anche nel dialetto sloveno della Val Resia, da un apparato fotografico di tutto rispetto e da ricette e medicamenti legati alle stesse piante. Accompagnata dai canti in sloveno e tedesco di Rosvita Schnabl e Lucia Mischkot, la presentazione della ristampa di «Etnobotanica della Valcanale» si è svolta col patrocinio dell’Uti del Canal del Ferro-Val Canale, che ha sostenuto la riedizione del volume grazie alle risorse per la valorizzazione delle varianti linguistiche dello sloveno. (Luciano Lister)
V petek, 16. marca je v Beneški palači v Naborjetu domači raziskovalec iz Ukev Alessandro Oman predstavil publikacijo z naslovom »Etnobotanica della Valcanale« (to je v slovenščini »Etnobotanika Kanalske doline«). Gre za ponatis knjige, ki je že izšla leta 1992 pri čedajski zadrugi Dom. Kot takrat je spet izšla v italijanščini, vendar izpostavlja imena rastlin v ziljskem slovenskem narečju, kot ga govorijo v Žabnicah, Ukvah, Ovčji vasi in Lipalji vasi. Poleg zelo lepih slik novo izdajo obogatijo še imena rastlin v slovenskem narečju, ki ga govorijo v Reziji, ter recepte in zdravilne nasvete, ki so povezane z njimi. Tako recepti kot zdravilni nasveti so večkrat prevzeti iz preteklih publikacij Občine Naborjet-Ovčja vas. Predstavitev ponatisa knjige o etnobotaniki Kanalske doline, ki sta jo v slovenščini in nemščini glasbeno popestrili ukovški pevki Rosvita Schnabl in Lucia Mischkot, se je odvijala pod pokroviteljstvom Medobčinske teritorialne unije Železna in Kanalska dolina, ki je finančno podprla ponovno izdajo publikacije na podlagi sredstev iz člena deželnega zaščitnega zakona o vrednotenju krajevnih različic slovenskega jezika.

Nessun commento:

Posta un commento


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

dialetti della Benecia/Slavia friulana

dialetti della Benecia/Slavia friulana

grafia testi

grafia testi

blog dedicato ai miei genitori V.TEDOLDI e J.MIKLAVČIČ

blog dedicato ai miei genitori V.TEDOLDI e J.MIKLAVČIČ
divulgatori della lingua slovena in Benečija attraverso il MATAJUR

mons.Ivan Trinko-zamejski 1863-1954

mons.Ivan Trinko-zamejski 1863-1954
Ivan Trinko in Tedoldi Vojmir