avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

VOTAMI

classifiche

saluti

saluti
lingue parlate in fvg

Tentativi di poesia


                                                
foto di Guido Marchiol
sindaco


TORRE -TER

Nasci dalla catena dei Musi
vicino al confine dove dimorano
i nostri fratelli sloveni.
Scendi con acqua pura e cristallina
attraversando territori montuosi,
scavi, rimbalzi e giochi
fra i bianchi sassi della Val Torre.
Arrivi in pianura ed accogli le acque
del Cornappo. del Malina e Natisone
per sfociare nell'Isonzo.
Oh Torre, testimone della nascita
dei miei avi che ti hanno amato.
Il rumore delle tue acque mi rammenta
la lingua maltrattata nei secoli,
le tue genti che han dovuto lasciarti
per andar pel mondo a cercar pane.


  `*.¸.*´✿¸.•*¨`*•..¸♥ •.¸ ¸.•"´

SOFFIONI

Le pagine della vita
dopo i cinquant'anni
sono come i soffioni,
volano via e non ti accorgi.
In un attimo il loro pallone 
piumato rimane spoglio
e resta soltanto lo stelo.

  `*.¸.*´✿¸.•*¨`*•..¸♥ •.¸ ¸.•"´


 L'ARROTINO

Siamo alla fine d'agosto
e oggi piove a dirotto,
da stamattina non ha cessato mai.
Munita di ombrello e stivali
sono andata a far la spesa
poi è arrivato l'arrotino.
Gli ho portato forbici da affilare,
era la prima volta che lo vedevo:
un ragazzo giovane dall'accento del sud.
Era in auto con la sua mola appresso,
volevo far guadagnare qualche euro
almeno a lui,
che fa questo vecchio mestiere
degli ambulanti resiani.
Si era annunciato in fondo alla via
con l'altoparlante, lavoro fatto subito,
friulano d'adozione m'ha detto.

  `*.¸.*´✿¸.•*¨`*•..¸♥ •.¸ ¸.•"´
HAIKU

Notti insonni
pensieri ricorrenti
ed è già alba.
*
La luce sale
sole all'orizzonte
è già giorno
*

Ottobre mese
di nebbie e ricordi
di chi non c'è più

HAIKU DI LUGLIO

luglio cocente
scendono sulla schiena
rivoli freddi


nuvole nere
lampi tuoni fulmini
fine del caldo


oh maledette
zanzare che posansi
sulla mia pelle


Notti insonni

Mi giro e rigiro nel letto
tutta madida di freddo sudore,
le gocce dal collo scendono
giù ,giù, fino alle mie rotondità.
Mi asciugo,ma il sudore continua.
Non sopporto questo caldo afoso ,
siamo in luglio ed è la sua stagione.
Intanto tutto ciò non mi fa dormire.
mi alzo,vado in cucina e bevo qualcosa di fresco.
Una zanzara mi sibila vicino alle orecchie,
cerco di mandarla via ma,ormai è troppo tardi,
mi ha già provocato un ponfo sulla fronte.


Immagini prese dal web

2 commenti:

  1. Ciao, sono bellissime! Grazie per aver preso parte al mio Link party Hello Summer!
    Baci
    Sy

    RispondiElimina


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

net parade