Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2012

34esima festa degli ex emigranti

Ieri a Bardo si è conclusa la Festa degli ex emigranti.
La giornata è iniziata con la S.Messa officiata da don Renzo Calligaro:messa bilingue(italiano e "po našim" )con l'accompagnamento dei musicisti del luogo,al termine   figli degli emigranti originari dalla Terska dolina hanno cantato canzoni slovene.
La giornata è proseguita con  la presentazione dell'interessante libro (a cura dell'Unione Emigranti Sloveni del FVG-Slovenci po svetu) PO POTEH SVETA(sulle strade senza confini)che raccoglie storie di emigranti della Benecia.
Alle 18.30 nella Chiesa parrocchiale Stefania Rucli(pianoforte) ed Elisa Jovele(soprano) hanno allietato i presenti con il KONCERT TA NA VASI(concerto in paese).
La cucina con le specialità culinarie locali ha funzionato alla grande con očikana,štak,požganik,friko.(vedi  il post:cosa si mangiava nella Terska dolina...)
Le musiche con Miani e Ksenia,"Navihanke" dalla Slovenia hanno reso la giornata piacevole ed allegra.

ZAVARH/VILLANOVA

Immagine

Fino al 25 agosto nel Parco si viaggia in bus

Immagine
Scoprire le bellezze del Parco delle Prealpi Giulie non è mai stato così semplice, facile, economico, comodo ed ecologico. Dal 25 luglio, infatti, e fino al 25 agosto 2012, per raggiungere diversi punti dell’area protetta si potrà usare un autobus messo a disposizione dall’Ente in forma del tutto gratuita per gli utenti.
L’iniziativa, in accordo con “Saf Autoservizi Fvg” e voluta dal Direttivo del Parco Naturale delle Prealpi Giulie, rientra nell’adesione dell’Ente al progetto “Climaparks”. Tra gli interventi previsti dal piano, finalizzato a limitare gli effetti negativi dei cambiamenti climatici sulla biodiversità, il Parco ha previsto come azione pilota il potenziamento dell’offerta del trasporto pubblico mediante l’utilizzo di autobus nel periodo estivo.
di più....http://www.dom.it/fino-al-25-agosto-nel-parcosi-viaggia-bus/


PARCO DELLE PREALPI GIULIE

Immagine
postato su youtube da SentieriNaturaTv

RIPROPOSTA

Planet Bardo, la Montmartre della Terska dolina

L’iniziativa culturale di Lusevera è già entrata nel vivo

“Se hai voglia di andare a vivere a Parigi, ma non te lo puoi permettere, vai a Bardo”. Con queste parole l’artista e ospite d’onore Giordano Florencig ha salutato l’inizio della seconda edizione di Planet Bardo, sottolineando come la valle abbia conservato delle caratteristiche di genuinità da cui trarre ispirazione.
La manifestazione ha preso ufficialmente avvio lunedì 23 luglio con un notevole concerto di Eva Burco (soprano), Daisy Togni (flauto) e Sara Rigo (pianoforte). Le tre bravissime ragazze hanno affascinato il pubblico interpretando un impegnativo quanto interessante programma di brani scritti da Mozart, Niemann, Leoncavallo, Verdi, Borne e Lehar. La Comunità della Terska dolina ha così dato il proprio benvenuto in pompa magna ai sette artisti che soggiorneranno in valle per tutta la settimana con il piacevole compito di esplorare il territorio e trasferire le proprie sensazioni sulla tela.
Prima del …

BK EVOLUTION: Planet Bardo, stasera 25 luglio a Lusevera teatro ...

BK EVOLUTION: Planet Bardo, stasera 25 luglio a Lusevera teatro ...: “Se hai voglia di andare a vivere a Parigi, ma non te lo puoi permettere, vai a Bardo”. Con queste parole l’artista e ospite d’onore Giord...

In ricordo di Cracina e Vertovec

V spomin Cracine in Vertovca
Alla ricerca dell’identità V iskanju identitete je tema lietošnjega srečanja v sklopu Kaplijce zgodovine in kulture, ki bo v saboto 28. luja ob 20.30 v Čedadu v palači Craigher-Gabrici, sada Costantini (ulica IX agosto). O monsinjorju Angelu Cracini ob 20. oblietnici smarti bojo guorili odgovorni urednik Doma, teolog mons. Marino Qualizza, navuod Renato Cracina, ki je novinar, in generalni vikar videnske nadškofije, mons. Guido Genero. Moderator bo Franco Fornasaro. Natuo bo koncert in se bojo kulternega dieluca Marina Vertovca ob 10. oblietnici smarti smisnili z razstavo Guida Tavagnacco in Lucille Micheli. Pobudo parpravljajo družina Giovanni Costantini, KD Ivan Trinko, Ute, Eraple, zveza Slovenci po svetu in Somsi pod pokroviteljstvam čedajskega kamuna.
Sabato 28 luglio alle ore 20.30 a Palazzo Craigher-Gabrici ora Costantini (via IX Agosto, 17) si terrà l’incontro “Alla ricerca dell’identità”. La serata organizzata nell’ambito della rassegna culturale …

BK EVOLUTION: Concerto apertura PLANET BARDO 2012 - Stasera 23.0...

BK EVOLUTION: Concerto apertura PLANET BARDO 2012 - Stasera 23.0...: Stasera, mercoledì 25 luglio 2012, un concerto lirico-cameristico di Eva Burco (soprano), Daysi Togni (flauto) e Sara Rigo (pianoforte)  d...

Linci e orsi ritornano in FVG

Linci ed orsi stanno ritornando a popolare il Friuli-Venezia Giulia. Lo confermano i risultati del monitoraggio sui grandi carnivori condotto da un'equipe del dipartimento di Scienze della produzione animale dell'Università di Udine. La presenza documentata di una decina di linci e di altrettanti orsi su un territorio che comprende le Alpi Giulie, le Alpi Carniche, le Valli del Natisone e del Torre, è stata illustrata in contemporanea con l'uscita nelle edicole di tutta Italia della rivista «Airone» che dedica al ritorno delle linci nelle foreste del Friuli-Venezia Giulia un servizio di Antonio Lopez corredato da diverse foto.
Sulle pagine della rivista spicca lo scoop fotografico messo a segno dai ricercatori dell' ateneo friulano che hanno lavorato sotto le direttive del responsabile tecnico-scientifico Stefano Filacorda. Una sequenza che fa del Friuli-Venezia Giulia una regione che ora si pone al centro dell'Europa «non solo per il suo ruolo in campo economico e …

Tradizioni culinarie in Alta Val Torre-Festa ex emigranti

Chiusura della stagione teatrale 2011/2012 al festival Kluže di Plezzo-Bovec

Chiusura della stagione teatrale 2011/2012 al festival Kluže di Plezzo 
20/22 luglio 2012Chiusura della stagione teatrale 2011/2012 al festival Kluže di Plezzo con lo spettacolo di Dušan Jelinčič Caporetto '38- Cronaca di un attentato nella regia di Jernej KobalCon questo dramma Jelinčič ha voluto “mostrare il dilemma dell’eroismo e del sacrificio per la patria, descrivere la storia di un grande idealismo, il punto di vista morale ed umano di una ribellione che viene definita ancora oggi come fenomeno terroristico, privandola del suo significato e della carica etica”.Il tema fondante è il mancato attentato a Benito Mussolini in occasione della sua visita nell'Isontino il 20 settembre del 1938. All’ingresso della limousine del Duce a Caporetto, Franc Kavs avrebbe dovuto avvicinarsi all’autovettura e attivare l’ordigno, facendosi saltare in aria assieme al leader italiano. Ma ciò non avvenne. Cos’ha indotto Kavs a cambiare idea? Forse l'idea di sacrificare i bambini innocent…

Alta Val Torre aumento delle ore di sloveno a scuola

Immagine
Prove tecniche per l’avvio di un percorso da intraprendere per la creazione di un primo nucleo di base della scuola bilingue a Lusevera e Taipana e trilingue a Malborghetto-Valbruna e Tarvisio. Il tema è stato approfondito in occasione di un incontro cui hanno preso parte i sindaci Guido Marchiol per Lusevera, Elio Berra per Taipana, Alessandro Oman per Malboghetto-Valbruna e l’assessore Nadia Campana per Tarvisio. Gli amministratori municipali si sono confrontati con Daniela Beltrame, direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale e con l’assessore regionale all’Istruzione, Roberto Molinaro. «È stata verificata la fondatezza delle richieste messe sul tavolo dai primi cittadini e dall’assessore Campana – spiega Molinaro –. Ci siamo confrontati per Taipana e Lusevera sulla bilingue italiano e sloveno, e per Malborghetto e Tarvisio sulla trilingue italiano, sloveno e tedesco. L’argomento è molto articolato. Al momento si tratta di capire quali spazi ci siano all’interno delle dota…

PLANET BARDO -esplorazioni artistiche in Alta Val Torre

Immagine
-23/28 luglio-julij
Informazioni Lunedi 23 luglio concerto Eva Burco Mercoledì 25 luglio balkan music con la band "Dej se en litro" Sabato 28 luglio inaugurazione mostra d'arte Descrizione PROGRAMMA PROGRAM

23.07.2012 Lunedì - Ponedeljek
LUSEVERA - BARDO
Chiesa di San Giorgio / Cerkev Sv. Jurija
...
ore 18.30 Concerto di benvenuto / Koncert dobrodošlice
Eva Burco soprano / sopran
Daisy Togni flauto / flavta
Sara Rigo pianoforte / klavir

Trattoria Nova Coop / Gostilna Nova Coop
ore 21.00 Racconti di Giordano Floreancig / Pripovedi Giordana Floreanciga
--------------------------------------------------------------

25.07.2012 Mercoledì - Sreda
LUSEVERA - BARDO
Area Festeggiamenti / Prostor za praznovanja

ore 18.30 Recitazioni e sketch teatrali nei dialetti del Torre, Natisone, Resia ed in friulano / Recitacije in skeči v terščini, nediščini, rezijanščini in v furlanščini

Segue / sledi
Rinfresco e concerto della balkan brass band “Dej še en litro” / Zakuska in koncer…

Pian dei ciclamini

La struttura di "Pian dei ciclamini"a Tanamea da giugno è stata affidata dal Comune a Giada Molaro residente a Pradielis(Bardo).
La struttura si compone di un locale ristorante con alloggio e del centro visite,foresteria e punto informativo del Parco delle Prealpi Giulie.La due unità ora vengono gestite da un soggetto unico.L'obiettivo dell'operazione è migliorare l'offerta e richiamare più turisti.

fonte:quindicinale dom

FOLKEST 2012-22 /29 luglio 2012

Immagine
Oltre 60 concerti in 36 diverse località del Friuli-Venezia Giulia e dell’Istria, con 54 artisti e gruppi invitati: questi i numeri di Folkest 2012, trentaquattresima edizione dell’International Folk Festival definito dalla stampa di tutto il mondo come “il più importante dell’Europa mediterranea”. Nel suo intervento durante la conferenza stampa svoltasi stamane in Palazzo di Sopra a Spilimbergo, il direttore artistico Andrea Del Favero ha sottolineato le caratteristiche -non solo musicali- di questa edizione: forte collaborazione con altre entità socioculturali operanti primariamente sul territorio regionale, la grande canzone d’autore (da Woody Guthrie ai cantautori italiani), la consegna del premio alla carriera “Una vita per la musica” a Claudio Baglioni, la serata del 29 luglio con l’incasso interamente devoluto alla solidarietà di “Folkest per l’Emilia”…
In vista, si diceva, collaborazioni significative per la partecipazione di Folkest ad altri eventi come Anime in Trincea di G…

MITTELFEST 2012-14/22 LUGLIO

Roma, 13 lug. (Adnkronos) - Al via  dal 22 luglio a Cividale del Friuli la 21esima edizione di 'Mittelfest'. La rassegna si articolera' tra prosa, danza e musica, con la new entry del grande jazz, tra anteprime assolute, produzioni e ospitalita', per un cartellone suddiviso in sei suggestivi percorsi tematici e circa cinquanta appuntamenti complessivi, che spaziano da Wagner a John Lennon, dalla tragedia greca all'elegante ironia di Lelio Luttazzi, dal mito inquietante del Golem al mitico teatro nero di Praga, dall'estasi mistica della danza Sufi ai Ballets Russes di Djaghilev.
Si alterneranno protagonisti delle scene internazionali quali Eleonora Abbagnato, Stefano Bollani, Eimuntas Nekrosius, Brad Meldhau, Michele Riondino, Massimo Ghini, Ernesto Galli Della Loggia, Sandro Lombardi, Francesca Archibugi, Pieluigi Cappello, Milan Svoboda, Boris Kovac, Virgilio Sieni e tanti altri. L'edizione 2012 si rinnova con un cartellone suddiviso non in generi, ma arti…

Sul Kolovrat un osservatorio panoramico in legno

Immagine
Un’installazione di architettura temporanea, un osservatorio panoramico in legno da cui poter contemplare la specificità del territorio. È il progetto – creato per il laboratorio artistico ‘Reshape’ tenutosi presso gli spazi urbani del parco di cemento di Udine – realizzato dallo studio QRZ di Udine degli architetti Francesco Qualizza (il padre è di Cravero, nel comune di S. Leonardo) e Rocco Repezza e pensato per il monte Kolovrat. Una scelta motivata dalla possibilità di estendere la vista, nelle giornate di bel tempo, fino al mare, inquadrando la linea dell'orizzonte verso sud e il monte Nero sul versante nord. “La posizione sulla linea di confine, con le due aperture principali sul territorio italiano e su quello sloveno – affermano i due professionisti – vuole anche essere motivo di riflessione sul rapporto tra i due popoli.” Insomma, uno spazio intimo e per il relax, un cannocchiale visivo da cui poter godere della bellezza del panorama. Il padiglione rimarr…

TOČA-GRANDINE A BOVEC-PLEZZO(Slovenija)

Immagine
Plezzo, (in slovenoBovec),  è un comune della Slovenia nord-occidentale di 3.213abitanti, di cui 1.630 residenti nel capoluogo comunale.
Plezzo è un piccolo paese alpino dell'alta Valle Isonzo, posto in una piana alla confluenza tra la val Coritenza (Koritnica) e la Valle di Trenta, nelle Alpi Giulie, che conducono, rispettivamente, agli importanti valichi alpini del Passo del Predil (Predel) e del Passo della Moistrocca (Vršič). Parte del territorio è compreso nel Parco Nazionale del Tricorno (in sloveno: Triglav). Luoghi d'interesse Presso la località di Chiusa di Plezzo (Kluže) si trova una fortezza costruita dalla Serenissima nel secolo XV, distrutta nel 1797 dalla truppe napoleoniche e ricostruita nel 1882 dagli austriaci.
Nel comune si trovano inoltre la sorgente dell'Isonzo, le cascate di Bocca (Boka) (108 m), la stazione sciistica del Monte Canin (Kanin), numerosi alberghi e un aeroporto sportivo. Vicino alla fortezza di Chiusa vi è la più profonda gola della Sloveni…

SAGGEZZA POPOLARE-DOMACA MODRUOST

IL SORRISO NON COSTA CARO,
SARAI RICCO SE LO REGALERAI,
POVERO SE NON LO DARAI!

Rilancio per solidarietà

Ciao, sono passata ad invitarti ad un post di massa; se passi da Antonella autrice del blog Il tempo ritrovato e leggi questo articolo capirai il perché http://iltemporitrovatodiantonella.blogspot.it/2012/07/timbuctu.html? > utm_source=BP_recent stanno distruggendo qualche cosa che appartiene al patrimonio dell’umanità, ma nessuno ne parla, se vuoi aiutaci a spargere la voce e a sollevare un “polverone”. Oggi leggi l’articolo sul blog di Antonella poi, se ti va invita quante più persone puoi a leggerlo inviando loro questo commento, poi, sempre se ti va, martedì 10/07 passa da Antonella, copia il post che pubblicherà e mettilo sul tuo blog,se lo facciamo tutti insieme e ci aiutate a spargere la voce aumentiamo la portata e possiamo far sapere a tutti quello che sta succedendo , perciò , se potete fate girare questo commento. L’intento è quello di creare un fenomeno di massa che permetta di far trapelare la notizia il più possibile, nel nostro piccolo vogliamo dare un contributo.

Dopo JezikLingua un altro progetto Interreg approvato

Con ‘Zborzbirk’ si valorizza il patrimonio museale del territorio
Negli ultimi tempi il tema del turismo come risorsa del territorio è tornato alla ribalta. È stata lanciata la proposta di creazione di un nuovo ente turistico, si è sottolineata la necessità di potenziare la collaborazione con la Slovenia, maestra nello sfruttare le proprie potenzialità turistiche, fa poi assai discutere la proposta di variante al piano regolatore di Stregna che potrebbe dare il via a nuove realizzazioni per fini agrituristici in zone prative nei pressi di Tribil inferiore e Tribil superiore.
Ma mentre le nostre amministrazioni danno la netta sensazione di perdersi in proposte turistiche senza progettualità, seguendo il motto “proviamo 'sta cosa e poi vediamo come va”, c'è chi cerca di ragionare per strategie ed obiettivi.
Nel nostro ambiente lo fa, per esempio, l'Inštitut za slovensko kulturo di Špietar la cui intrapredenza, secondo le indiscrezioni, è stata nuovamente premiata …

NJIVICA:nuove offerte per sfruttare il turismo di passaggio

Immagine
A Njivica aprono il negozio di Alessia Berra e Da Stefanutti
Sulla strada regionale 646 che collega l’Italia alla SloveniaLa strada regionale 646, che attraverso la Terska dolina congiunge l'Italia alla Slovenia, è una delle principali risorse turistiche della valle. Soprattutto nel periodo estivo tanti turisti la scelgono per raggiungere i vicini centri turistici di Bovec e Kobarid. Lo stradone è in particolar modo amato dai “bikers” che lo reputano un tracciato ideale per mettere alla prova le caratterische dei propri bolidi.
Tuttavia questa “risorsa turistica” è stata finora poco sfruttata. Questo gap è stato in parte colmato grazie all'avvio di due nuove attività che, senza dubbio, invoglieranno i turisti della road 646 a farvi una sosta. La novità più rilevante è l'apertura del negozio dell'azienda agricola Zore di Alessia Berra che, praticamente da sola, ha creato a Plestišče un'impresa modello. La sua specialità è la trasformazione del latte di capra. La ricot…

L’Unione montana del Torre dà peso ai comuni piccoli

L'Unione montana del Torre comincia a muovere i primi passi. Nei giorni scorsi si è costituita l'assemblea dell'Unione che riunisce i Comuni di Attimis, Faedis, Lusevera, Nimis e Taipana. Rispetto alla “vecchia” Comunità montana sono rimasti fuori infatti i Comuni di Magnano in Riviera, Tarcento e Povoletto.
Dell'assemblea fanno dunque parte i sindaci Sandro Rocco (Attimis), Cristiano Shaurli (Faedis), Guido Marchiol (Bardo), Walter Tosolini (Nimis) ed Elio Berra (Tipana), e in rappresentanza delle opposizioni Dino Ronchi. Il ruolo di presidente pro tempore, fino all’approvazione dello Statuto, è stato affidato al sindaco di Faedis Shaurli, in qualità di sindaco del comune più popoloso.
Il primo compito dell'assemblea è stilare lo Statuto dell'Unione e, durante la sua prima seduta, il sindaco di Faedis ha presentato una bozza sulla quale si è aperta la discussione che verrà naturalmente ulteriormente approfondita. Subito è emersa la scelta di non dotarsi di orga…

POSTAJA TOPOLOVE-STAZIONE DI TOPOLO'

30 GIUGNO-15 LUGLIO 2012Topoluove/Topolò – Postaja Topolove – Stazione di Topolò  -Anche quest'anno nella prima quindicina di luglio il paesino di 29 abitanti( una volta erano 300),senza bar, negozi e mezzi pubblici, arroccato sui monti italo-sloveni del Friuli Venezia Giulia, è diventato un crocevia culturale e musicale, con la sua 19.ma edizione del festival non-festival 'Stazione di Topolò'.


Uno snodo di incontri, sperimentazioni, scambi culturali, un piccolo-grande laboratorio: questa è Stazione di Topolò – Postaja Topolove, sulla cima e al fondo di una valle che nel fitto del bosco, sopra il paese, diventa Repubblica di Slovenia, 20 anni fa Repubblica di Jugoslavia o “Est” e, prima ancora, Impero Asburgico.
Topolò, da sempre frontiera, è ancora Italia, comune di Grimacco, per poche centinaia di metri e la lingua che si parla da sempre è un arcaico dialetto sloveno. Non ci sono bar, né negozi, qui finisce l’asfalto, non ci sono collegamenti con il fondovalle e solo 30 a…

Madonna della salute a Lusevera e kries a Musi

Immagine
Viškorša/Monteaperta di Taipana ha dato avvio anche per il 2012 all’antico rito del Bacio delle croci e, adesso, la suggestiva e sentita celebrazione continua nella vicina Bardo/Lusevera. L’appuntamento è per la prima domenica di luglio, il primo del mese, sul sagrato della chiesa dedicata a San Giorgio.
Qui la croce della parrocchiale accoglierà e darà il benvenuto a quelle dei vicini borghi e località della Terska dolina/Alta Val del Torre e Karnajska dolina/Val Cornappo, alle 11.30. Ci saranno le croci delle comunità di fedeli di Zavarh/Villanova delle Grotte e Ter/Pradielis (Bardo/Lusevera), Visont/Chialminis (Neme/Nimis), Viškorša/Monteaperta, Brezje/Montemaggiore, Plestišča/Platischis, Prosnid/Prossenicco e Tipana/Taipana (Tipana/Taipana). Dopo il saluto e il tradizionale bacio sarà celebrata la messa solenne per la ricorrenza della Madonna della Salute. Si tratta di un appuntamento molto atteso e particolarmente sentito dalle genti delle Valli del Torre e Val Cornappo che poi,…

Bardo-Lusevera Museo Etnografico

Immagine
Lusevera
Museo Etnografico
Il Museo Etnografico di Lusevera, dopo una lunga chiusura dovuta il sisma del 1976, ha riaperto ed è oggi ospitato all’interno della ex latteria.Nato per volontà di un gruppo di studiosi membri del Centro Ricerche Culturali di Lusevera, è stato riallestito grazie alla prezioso lavoro di esperti del “Goriški Muzej” di Nova Gorica. Nella prima sala sono raccolti utensili d’uso domestico come bilance, stoviglie e pentolame di rame, nel secondo sono esposti gli attrezzi usati un tempo dagli artigiani oppure dai contadini nel lavoro dei campi e nella cura delle bestie. Nel terzo ambiente, invece, si conservano alcuni strumenti utilizzati nella latteria e per la produzione casearia. Gli oggetti esposti, per gran parte frutto di donazioni private, sono tutti di provenienza del territorio dell’Alta Valle del Torre.Apertura su richiesta
www.comune.lusevera.ud.it
(0039) 0432 787042

per saperne di più:http://rezija.com/ass-culturale-museo-della-gente-della-val-resia/colla…

I prodotti di Zore nello spaccio nell’ex latteria di Vedronza

Immagine
Ha solo 33 anni, Alessia Berra. Esile, occhi chiari, capelli corti. Ma è forte, determinata. E non potrebbe essere altrimenti. Dal 2006 ha scelto di trasformare il suo sogno in realtà e ci è riuscita. Con sacrificio e tanta volontà. A darle l’energia per arrivare al traguardo sono stati l’amore e il forte attaccamento alla sua terra, Tipana/Taipana. Non un posto qualunque, quello dove ha deciso di avviare la sua attività agricola, ma un luogo che porta il nome di una stella, quella più luminosa, il sole. Ed è l’astro, unito alla meda, cioè il covone di fieno, il simbolo della sua attività imprenditoriale.
Alessia lavora a «Zore», che significa alba: là dove i raggi di luce di ogni nuovo giorno arrivano prima che altrove, a Taipana. E Zore è il nome dell’azienda di cui è titolare. Creata dal nulla, vicino alla ex-casermetta a presidio dell’area confinaria, la realtà frutto dell’affezione di Alessia per la sua terra e per gli animali oggi è una grande struttura: conta la stalla, i reci…