Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2013

Riaperto il bar al PANORAMA di Zavarh-Villanova grotte

Immagine
fogolar Dopo quasi 8 mesi di chiusura, in seguito alla scomparsa del gestore Giorgio, è stato riaperto il ristoro" Al Panorama "di Zavarh-Villanova delle grotte.Ora è gestito da Leonardo originario dela Terska dolina, vi si possono gustare antipasti,pastasciutte e bere vini friulani.In una saletta appartata c'è il fogolar con la sua luce e calore.

Regione, 50 anni da matrigna

Immagine
Regione, 50 anni da matrigna Mačehovski odnos do Slovencev http://www.dom.it/regione-fvg-50-anni-da-matrignaemmaehovski-odnos-slovencevem/ Avevo otto mesi in quel lontano 1948, quando, il 26 febbraio la Sicilia, la Sardegna, la Valle d’Aosta ed il Trentino-Alto Adige, venivano riconosciuti per legge costituzionale regioni autonome, con statuti «speciali», per distinguerli dagli «ordinari» delle restanti regioni Italiane. Si erano manifestate subito, prima ancora che vedesse luce la nuova Repubblica, le tensioni autonomiste ed indipendentiste delle grandi isole e delle regioni confinarie. Ma la Costituzione della Repubblica italiana, promulgata il 1° gennaio di quell’anno, al suo 116° articolo aveva già messo per prima in quell’elenco la Regione Friuli-Venezia Giulia. Una regione ipotetica, per allora. Il trattato di pace alla fine della guerra aveva inventato le due famose «Zone»: la A (Territorio libero di Trieste-TLT) e la B (l’Istria), sotto la vigilanza del Governo alleato.

OKANiMALi: Petizione urgente: fermiamo l'avvelenamento delle ...

OKANiMALi: Petizione urgente: fermiamo l'avvelenamento delle ... : Silenziosamente, in tutto il mondo, miliardi di api stanno morendo, minacciando raccolti e risorse alimentari. Ma tra 24 ore l'Unione Eur...

LASANDRAMACCA: TE LO REGALO SE LO VIENI A PRENDERE

LASANDRAMACCA: TE LO REGALO SE LO VIENI A PRENDERE : ovvero REGALARE INVECE DI BUTTARE VIA

BLOG D' ARGENTO net-parade

Immagine
Ringrazio i blogger che mi hanno votato e visitato,s ono blog d'argento in net-parade.Vi aspetto ancora numerosi e pubblicizzatemi.

Poesia:TER/TORRE

Immagine
TER Korenina naše žeje, izvir,ki poje, se zlivaš med krasi Muzca, da reš naproti tvojim sinam, ki so raztreseni po svjetu s tomo nad   š trjehami. Bo žaš njive, kite,roke slovjenskih mater, ki so plesale, sejale dušo po razorju odpertemu ščipanju lakote. Inje si stokanje prazne zemlje, tihost, ki plače, tej ce bi djelalo sjeme. Tva voda je zvonjenje solz, ki močijo čela po vsjeh vjetrih.                Viljem Černo traduzione di Ciril Zlobec Ter/Torre foto di Luca pb TORRE Radice della nostra sete, fonte che prega, scorri dalle rocce di Musi incontro ai tuoi figli sparsi, nel mondo con la sera sopra i tetti. Accarezzi i campi, le trecce,le mani delle madri slovene  che danzavano, seminavano l'anima nel solco aperto a sferze di fame. Ora sei lamento di terra vuota, silenzio che singhiozza come fosse seme. La tua acqua, rintocco di lacrime, che inondano fronti ai quattro venti.   http://www.unilibro.it/find_buy/findres

PREJ KUJ PUST /PRIMA DI CARNEVALE 2013

Immagine
SABATO-SOBOTA 02. 02. 2013 18.00 Pradielis-Ter Bar dalla Dina (aperitivo e ballo) 20.30 Lusevera – Bardo Osteria Nova Coop (pastasciutta e ballo) MARTEDI - TORAK 05. 02. 2013 - ore 18.30 CONCERTO DI DIPLOMA - PIANOFORTE DAVIDE TOMASETIG Chiesa di SAN GIORGIO Lusevera – Bardo

Web sul blog: Voglio ricordare i profili sociali di questo blog

Web sul blog: Voglio ricordare i profili sociali di questo blog : Queste sono le pagine sociali del blog in diversi servizi web. Trovate Web sul blog ai seguenti link (cliccate su per accedere): ...

Scoperto in Friuli un ragno di 215 milioni di anni fa

Immagine
Trovato nelle Prealpi Carniche, vicino a Forni di Sopra, il fossile è conservato nel Museo friulano di storia naturale di Udine UDINE. Una quarta specie triassica di migale risalente a 215 milioni di anni fa e fino ad ora mai conosciuta. La scoperta avvenuta pochi giorni fa in Friuli (Italia nord-orientale) nelle Prealpi Carniche, vicino a Forni di Sopra. Le rocce di questa zona sono famose per i resti fossili di rettili, pesci, piante e crostacei ritrovati numerosi negli ultimi trent’ anni. Il nuovo ragno, depositato ora al Museo friulano di storia naturale di Udine, è stato denominato   Friularachne rigoi   dai paleontologi Fabio Marco Dalla Vecchia dell’Institut Català de Paleontologia di Sabadell (Spagna) e collaboratore del museo udinese e Paul A. Selden dell’ university of Kansas a Lawrence (USA) in onore della regione dove è stato scoperto e del suo rinvenitore, Robero Rigo. Le migali, meglio note come tarantole, sono tra i ragni più noti al grande pubblico a causa del

SUPERMERCATO DELLA POESIA,RACCONTI,MUSICA,ARTE, ECC.: GIORNATA DELLA MEMORIA 27 gennaio-per non dimentic...

SUPERMERCATO DELLA POESIA,RACCONTI,MUSICA,ARTE, ECC.: GIORNATA DELLA MEMORIA 27 gennaio-per non dimentic... : Ondina Peteani. E' bello vivere liberi di Anna Di Gianantonio , Peteani Gianni (figlio) «È bello vivere liberi» sono le ultim...

CIASPOLATA NOTTURNA

Immagine
  visita il sito                                          http://www.parcoprealpigiulie.it/  

Risorse più limitate per il trasporto pubblico locale

Immagine
http://www.novimatajur.it/main.php?page_id=articolo&id=2192 Il Comune chiede rassicurazioni alla SAF, si temono tagli alle corse da e verso Tarcento   I tagli previsti nella finanziaria regionale per sostenere il trasporto pubblico locale preoccupano non poco il Comune di Bardo. La scure sulla spesa pubblica regionale potrebbe comportare una diminuzione dei finanziamenti per il trasporto pubblico urbano ed extraurbano fino al 25%. L’azienda SAF sta già studiando un piano di tagli sulle corse. Si tratta della riduzione di alcune corse soprattutto nei giorni festivi per il trasporto urbano e, laddove la richiesta da parte degli utenti sia reputata scarsa, per quello extraurbano. Allarmato che il piano di tagli possa riguardare anche il trasporto pubblico di Bardo, il sindaco Guido Marchiol ha inviato ai dirigenti SAF una missiva per chiedere chiarimenti. Nello scritto, il primo cittadino sottolinea come già ad oggi il trasporto pubblico sulla tratta Lusevera-Tarcento sia garantito

Parco Naturale Regionale Prealpi Giuulie

Immagine
 Foto: Luciano Gaudenzio  Foto: Andrea Piussi - Sella Nevea Montasio   Parco Naturale Regionale  Prealpi Giulie CHE MERAVIGLIA!!! In questi luoghi puoi perdere la strada, ma ritrovare te stesso.                             http://www.facebook.com/home.php#!/AlpiFriulane                                                   

NASMIEH-SORRISO

Immagine
Nasmieh ni drag,zaslužen je,                                              bogat ti boš,če ga dobiš, berač ne boš če ga deliš. Trenutek traja naš smehljaj, njega spomin večkrat gori judem tu srcu vekomaj. Obedan nie takuo bogat, da brez nasmieha bi živeu, ne revež,da ga ne imeu. Daruj judem nasmieh veseu, da sprejme te u svoj sveti Raj nasmieh Boga za vekomaj! Emil Cencig,1988 dal Beneški dnevnik 2008-dom traduzione: Il sorriso non costa, si merita, sei ricco se lo ottieni, non diventi povero se lo doni. Un sorriso dura un attimo, ma rimane per sempre nella memoria degli altri. Nessuno è così ricco da poter vivere senza , nè così  povero, da non possederlo. Dona agli altri  un sorriso perchè il sorriso di Dio, ti accolga  per sempre in Paradiso! Lo scorso mese è mancato don Emilio Cencig, co-fondatore del periodico Dom e figura molto nota e stimata nelle Valli del Natisone. Aveva 87 anni, 50 dei quali trascorsi al servizio della comunità di Tri

BK EVOLUTION: BK EVOLUTION ON TV KOPER

BK EVOLUTION: BK EVOLUTION ON TV KOPER : POGLEJ LINK

Annuale incontro dei sindaci a Kobarid-Caporetto

Immagine
  Potenziare l’escursionismo e la comune offerta enogastronomica, collegare con piste ciclabili e valorizzare tramite le risorse della programmazione europea 2014-20 le molteplici bellezze naturali per incrementare i flussi turistici e dare così una prospettiva di sviluppo alla Benecia e all’alta Valle d’Isonzo. E’ quanto è emerso dalla tavola rotonda, che si è svolta ieri a Kobarid (Caporetto) in occasione della 43.a edizione dell’Incontro degli sloveni della provincia di Udine e del Posočje (Isontino). Alla riunione, che ha visto la partecipazione di numerosi amministratori locali provenienti da entrambi i versanti del confine, ha preso parte (è la prima volta per un esponente regionale) l’assessore alla Cooperazione Roberto Molinaro. Al successivo tradizionale Incontro è intervenuto il premier sloveno Janez Janšša. Nel corso dei lavori sono stati presentati alcuni esempi di buone prassi di progetti transfrontalieri (Icon per le Pmi, Study Circles per l’istruzione, Inter Bike e B

PARCO PREALPI GIULIE

Immagine
Il Parco naturale regionale delle Prealpi Giulie è stato istituito nel 1996 e si estende su poco meno di 100 km 2 compresi nel territorio dei comuni di Chiusaforte, Lusevera, Moggio Udinese, Resia, Resiutta e Venzone in provincia di Udine. Include le parti più elevate delle catene del Monte Plauris (m 1958), dei Monti Musi (m 1869) e del Monte Canin (m 2587), scendendo di quota solo in corrispondenza della frazione di Povici a Resiutta e nella Valle del Torrente Mea a Lusevera. La specificità della zona è determinata dal contatto di tre aree biogeografiche diverse, mediterranea, illirica ed alpina, che concorrono a determinare una straordinaria biodiversità. http://www.parcoprealpigiulie.it/it/Principale/Il_Parco/Il_Parco.aspx VISITATE IL PARCO PREALPI GIULIE  in inverno!!!

VAL RESIA - RESIJE: LA VAL RESIA SU RAI3

Immagine
VAL RESIA - RESIJE: LA VAL RESIA SU RAI3 : Sabato 19 GENNAIO ore 21 trasmissione "E SE DOMANI" di RAI 3. Si parla del parco genetico e di RESIA. Barbara Gallavotti si sottoporrà al... http://valresia-resije.blogspot.it/2013/01/la-val-resia-su-rai3.html

ITALIA A PEZZI

Immagine
ITALIA A PEZZI - 17 Gennaio 2013 ITALIA A PEZZI POST ALL'UNISONO PER ESPRIMERE LA NOSTRA INDIGNAZIONE! - Tra i commenti troviamo e consigliamo le modalità per i post futuri - Questo vuol essere un post che unisce la nostra indignazione per quanto accade in Italia! "Prendiamo l'Arte e ...mettiamola da parte!" Sì per una volta facciamolo, facciamolo davvero ... T utto nasce dal post di Carla del 14 gennaio 2013 dal titolo: " Bastaaaaaaaaaaa! " http://pinopalumbo.blogspot.it/2013/01/italia-pezzi-17-gennaio-2013.html

Asilo senza confini Friuli/Slovenia

Immagine
Pulfero-Podbonesec L’asilo senza confini Friuli/Slovenia, primo in assoluto nel suo genere, diventerà realtà a Pulfero grazie allo stanziamento di 40 mila euro concesso per il progetto dalla Regione Fvg, con compartecipazione del Comune di Pulfero. “Con il fondo – spiega il sindaco, Piergiorgio Domenis – avvieremo le necessarie opere di adeguamento e messa in sicurezza della ex-scuola elementare, immobile che abbiamo individuato per quest’iniziativa del tutto innovativa”. Per arrivare al taglio del nastro sarà necessario reperire altri contributi, da destinare all’acquisto degli arredi ma ormai il piano è stato avviato. Una volta chiuso il cantiere, l’amministrazione comunale di Pulfero affiderà a una realtà esterna competente la gestione l’asilo di confine. «Per le mamme e i papà delle Valli del Natisone, ma non solo, per la parte italiana, e per le famiglie di Caporetto e che in generale vivono nella vicina area slovena di confine, il nuovo asilo rappresenta una grande opportuni

Intervista alla prof.Milena Kožuh amica della Terska dolina

Immagine
https://www.youtube.com/watch?v=RSoW8YBf4EY Da molto tempo la prof.Milena Kožuh di Lubiana (docente in Storia dell'Arte,Musica,Lingua e Letteratura slovena nella Scuola Secondaria)fa visita alla Terska dolina alla quale è particolarmente affezionata. Sin dal 1975 organizza gite per far conoscere questa valle ai suoi alunni,ora la prof.ultra ottantenne vi ritorna una volta all'anno con gli alunni dell'università della 3 età.Tutta la Terska dolina le è grata per aver fatto conoscere la valle  e per aver scritto vari libri. Nel video parla anche di due bellissimi capitelli della vecchia chiesa di Bardo raffiguranti delle teste risalenti probabilmente al 1300. Sarebbe interessante ricercarne le origini,perchè si tratta di opere di un grande artista. Nel 2006 in occasione del 30° anniversario del terremoto  la prof. Kožuh  ha curato il libro "Terska dolina / Alta val Torre / Val de Tor"-Terska dolina v besedi, sliki in pesmi( parola,immagini e versi).

Chinese,sindaco di Resia, si è arreso al console sloveno Rupel

Immagine
gruppo folcloristico resiano È giunto la mattina di lunedì 14 gennaio alla redazione del quindicinale Dom (e a tutta una serie di altri organi di stampa in Italia e Slovenia) un messaggio di posta elettronica da parte del sindaco di Resia, Sergio Chinese , a proposito della sua querelle con il console della Repubblica di Slovenia a Trieste, Dimitrij Rupel. Il diplomatico, in data 23 agosto 2012, aveva espresso preoccupazioni per l’intenzione dell’amministrazione comunale di non rinnovare al Gruppo folkloristico Val Resia la gestione del centro culturale «Rozajanska kulturska hiša» di Prato, donato al Comune dalla Slovenia dopo il terremoto del 1976. «Le chiedo gentilmente di illuminarmi sulle vicende ed eventualmente modificare gli attuali indirizzi dell’amministrazione comunale», scriveva Rupel. La risposta del primo cittadino era stata rabbiosa: «Pare singolare che stati esteri ci “consiglino” sulle decisioni che spettano al comune e al comune soltanto. I Comuni italiani non so

SNIJEG TOU ZAVARHU//NEVE A VILLANOVA

Immagine
postato su youtube da Tone Toplak http://www.youtube.com/watch?v=gk5jFP7MbrY&feature=player_embedded Tanamea(.foto web) foto personali Zavarh-Villanova senice-cincie cincia grigia Nevica,nevica,da ieri sono caduti 20 cm !!! cincia giall

Uscita di un nuovo libro per bambini

Immagine
 Škratac Duluka an druge pravce  Il folletto Duluka e altre fiabe Ada Tomasetig  Most soc.cooperativa Il libro è bilingue:dialetto Val Natisone ed  italiano adatto per bambini dai 4 anni in su Le fiabe sono tratte dalla tradizione locale Le illustrazioni sono vivaci e molto avvincenti Il libro è stato presentato il 9 dicembre scorso a S.Pietro al Natisone La scrittrice Ada Tomazetig intervistata ha detto:"A CASA SPEGNETE LA TV E AI BAMBINI RACCONTATE LE FAVOLE" "DOMA UGASNITE TELEVIZOR IN OTROKOM PRAVITE PRAVLJICE". http://www.dom.it/ugasnite-televizorin-pravite-pravljice/

SEI BILINGUE?NON AVRAI L'ALZEIMER

Le persone bilingui sono meno predisposte a contrarre il terribile morbo di Alzheimer, o, quantomeno, lo contrag-gono più tardi rispetto alle persone che conoscono e usano una lingua sola. Un gruppo di ricercatori canadesi ha esaminato la documentazione clinica di 221 pazienti con Alzheimer e ha riscontrato che quanti parlano costantemente due o più lingue ritardano l'esordio dei sintomi anche di cinque anni rispetto alla restante popolazione. Lo studio è stato pubblicato sulla prestigiosa rivista «Neurology». Secondo gli autori, il bilinguismo contribuisce a consolidare la «riserva cognitiva» del cervello. I vantaggi più evidenti sono sulla perdita di memoria, la confusione, la soluzione di problemi e la programmazione. Uno studio di Ellen Bialystok (York University), Fergus Craik I. Mm (Rotman Research Institute), David W. Green (University College London), e Tamar H . Gollan (University of California, San Diego), pubblicato dalla rivista «Psychological science in the public

Novo Življenje, Nove sanje-Bk Evolution

Immagine
 Koncert Kobarid, Bk Evolution, beneške korenine evolution, Igor Cerno, Davide Klodič, Besedilo: Novo Zivljenje,Nove sanje. Pleši pleši roža ma od doline do doline. Počij se pri zemlji mojih judi med dišanjem lip anu vietra. Ti boš čula besiede dni polnih nebes, ki padajo na tve oči tej boavo božanje. Tvoje sarce bo poslušalo zgubljeno pravlico, ki parhaja k tebe tej lastavica, tej vilazema. Novo življenje. Nove sanje. Una Vita nuova,Un nuovo sogno. Balla, balla Fiore mio di valle in valle. Riposa presso la terra della mia gente tra il profumo dei tigli portato dal vento. Sentirai parole di giorni colmi di nuvole che cadono nei tuoi occhi come una carezza divina. Il tuo cuore ascolterà favole incantate che ti sorprenderanno come la rondine, come a primavera. Una nuova vita Un nuovo sogno BK EVOLUTION In occasione della manifestazione Postaja Topolove – Stazione di Topolò del 2007 sei musicisti delle Valli del Natisone e del Torre si incontra

La comunità slovena in Friuli -Enciclopedia Treccani

di   Rosanna Benacchio 1. Preliminari L’area abitata dagli   slavi alpini , un tempo più estesa verso ovest, è attualmente ristretta alla fascia di confine con la Slovenia, nella parte orientale del Friuli-Venezia Giulia . La colonizzazione degli attuali territori slovenofoni in Italia avvenne tra la fine del VI e gli inizi del VII secolo, epoca in cui una parte delle popolazioni slave si allontanò dalla zona di insediamento originaria ( grosso modo , la zona carpatica) dirigendosi verso sud-ovest, nell’area compresa tra le Alpi e i Balcani (➔ minoranze linguistiche ). Va fatta una sostanziale distinzione tra le minoranze della provincia di Udine (a parte il caso della Val Canale) da un lato e quelle di Gorizia e Trieste dall’altro. Fin dal XV secolo, con l’instaurarsi del dominio della Serenissima, le zone slovenofone del Friuli hanno sempre condiviso la storia di questa regione, mentre le province di Trieste e Gorizia hanno condiviso per secoli il destino degli sloveni d

Grande successo del "Dan Emigranta"

Immagine
Cividale Ponte del diavolo Gli Sloveni della provincia di Udine e i loro amici da Gorizia, Trieste e Posočje  ieri si sono riuniti a Cividale per il 50° anniversario del "Dan emigranta" . Il teatro Ristori era stracolmo per questa principale manifestazione della    Benečija. Quest'anno ricorrono i 150 anni dalla nascita di mons.  Ivan Trinko,gli 80 anni del divieto di predicare in sloveno  nelle chiese,i 70 anni dalla caduta del fascismo,i 60 anni dall'inizio della pubblicazione del Trinkov Koledar, i 50 anni dell'istituzione della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.  Tutti questi anniversari sono stati  ricordati da mons. Marino Qualizza. Nel suo discorso ha ricordato il motivo triste per le celebrazioni di questa giornata che è l'esodo dalla    Benečija  . Oggi queste persone non  sono più emigranti, ma cittadini del mondo. La  l ingua e la cultura saranno conservate sul territorio solo se la gente vivrà in loco.   Al termine del suo inte

PREGOVORI-PROVERBI POPOLARI

Immagine
                                                                    Gladak ku lipa.                                                               Liscio come il tiglio.                                                                                                                Debou ku  čok             .                                    Grosso come un pezzo di legno.                                                                                                                                                                                                                                                                                                          Kriu ku povierak.                                                                 Curvo come la brentola                                                             ( arnese appoggiato sulle                                                              spalle per portare i secchi)