Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2014

LINGUA SLOVENA lezione 6 :gli aggettivi

Immagine
L'aggettivo-pridevnik

L'aggettivo si concorda nel genere e numero al nome cui è riferito.

Nel genere maschile l'aggettivo si concorda così

ad esempio lep (bello)        

     lep                                               lep-a                           lep-i
     lep-ega                                        lep-ih                          lep-ih
     lep-emu                                      lep-ima                        lep-im  
lep o  lep-ega                                  lep-a                             lep-e
pri   lep-em                              pri   lep-ih                       pri    lep-ih
 z    lep-im                                   z  lep-ima                      z   lep-imi



Nel genere femminile l'aggettivo  al singolare si declina come il nome lipa,al plurale e duale varia nel maschile solo nel nominativo ed accusativo che sono uguali tra loro

        lep-a                                         lep-i                                  …

Etnografski muzej Bardo-Museo etnografico Lusevera

Immagine
Il Museo etnografico di Lusevera,fiore all'occhiello della comunità,conserva un patrimonio di testimonianze della cultura materiale.Istituito nel 1973 per volontà di un gruppo di operatori culturali membri del gruppo di operatori culturali membri del Centro ricerche culturali di Lusevera ,ha conosciuto un lungo periodo di chiusura dopo il sisma del 1976.Solo nel 1981 il museo riapre al pubblico ,segno tangibile du un'emergenza ormai lasciata alle spalle.Nel 2012 lo stabile è ristrutturato e riallestito.Gli esperti del Goriški muzej di Nova Gorica hanno provveduto al restauro di tutti gli oggetti.
Oggi il museo è più monumento dedicato alla comunità slovena dell'alta Val Torre per non dimenticare le proprie origini e il proprio passato.Ha sede in quella che fu la latteria paesana .Gli oggetti esposti venivano usati per i lavori domestici,per l'allevamento,l'artigianato,la produzione casearia,la religione.

L'alta Val Torre è una delle più belle e suggestive vall…

Kermesse culinaria :"A tavola nell’Alta Val Torre - Jesti tou Terski dolini”

Immagine
Cultura e tradizione nei locali dell’Alta Val Torre La tradizione culinaria di Lusevera conserva molte gustose ricette, come quella dell’ocikana (gnocchetti di polenta con burro fuso). Altre pietanze prelibate sono la gramperesa (polenta con patate e farina gialla), lo stak (purea di patate, fagioli o fagiolini lessati, conditi con lardo fuso) ed il požganik (salsiccia con latte e farina). Nel 2014 lo stak e il fagiolo Fiorina, tipico di Lusevera, sono entrati a far parte dell’elenco dei prodotti tradizionali agroalimentari del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. È con ancora maggiore entusiasmo, dunque, che l’Amministrazione comunale di Lusevera ripropone quest’anno la kermesse culinaria “A tavola nell’Alta Val Torre - Jesti tou Terski dolini” che dà ai buongustai la possibilità di scoprire questi antichi sapori e l’incantevole valle. Nei fine settimana fino al 26 ottobre, infatti, i ristoranti della valle offriranno menù con i gustosi piatti della tradizione…

Anche un Barjen (Bardo/Lusevera) al MArteLive di Roma

Il Barjen Niccolò Černo insieme al gruppo reggae Rebel Bricks di cui è il batterista ha partecipato martedì 23 settembre all'apertura di MArteLive Biennale a Roma.Si tratta di un evento unico dedicato a tutte le forme di espressione artistica che punta sull'innovazione e sull'arte emergente.Fino al 28 settembre la Capitale e il Lazio ospiteranno in più di 40 location
concerti,performance,mostre,proiezioni,installazioni,reading,street art ,videomapping e molto altro.
 Nell'immenso cartellone ci sono ospiti nazionali ed internazionali per tutti i gusti....
 I Redel Bricks hanno avuto l'opportunità di esibirsi su uno dei palchi del MArtLive per aver vinto il contest "Homepage Festival",concorso udinese per band emergenti.
La band ha convinto la giuria con il suo live brioso che si caratterizza per il ritmo festaiolo e un suono molto molto ricercato.I "Rebel" sanno coinvolgere il pubblico e centrano sempre l'obiettivo di far divertire e ballare…

Cultura e turismo per far crescere Lusevera e la valli del Torre.

Immagine
  A colloquio con il vicesindaco di Lusevera , Pier Paolo Zanussi

Trentotto anni tra pochi giorni,Pier Paolo Zanussi è da maggio vicesindaco con deleghe alla cultura,turismo e rapporti con il territorio del Comune di Lusevera.Una nomina,quella del vice di Guido Marchiol,quasi dovuta:è stato il recordman di preferenze(58) ma soprattutto-un'opinione espressa da molti-ha compiuto un lavoro eccezionale,durante la campagna elettorale per permettere, la seppur risicata riconferma dell'amministrazione uscente.
Zanussi,che presta servizio in polizia a Fernetti/Fernetiči ( conosce molto bene il Carso sloveno triestino),vive a Stella di Tarcento,paese da cui era originaria la bisnonna "che parlava il po našim,mentre suo nonno già lo capiva soltanto".....

Quello di Zanussi è un esordio nella politica locale con un risultato eccellente, nonostante che la parte politica avversa lo abbia accusato di essere una specie di "visitor",visto che non vive nella Val Torre."…

IL CONTE PECORAIO di Ippolito Nievo

Immagine
Per la varietà dei suoi paesaggi Ippolito Nievo definì  il Friuli " piccolo compendio dell'universo" Ippolito Nievo nacque a Padova il 30 novembre 1831.
Trascorse l'infanzia ad Udine, dove la sua famiglia si trasferì nel 1837, e, nei periodi di vacanza, nel vicino Castello di Colloredo di Montalbano, un luogo che rimarrà a lungo nell'immaginario del Nievo scrittore.

fonte foto
https://fr.wikipedia.org/wiki/Nimis#mediaviewer/File:NimisTorlano.jpg

Il conte pecoraio è un breve romanzo ambientato in Friuli,precisamente a Torlano ,ai piedi della Val Cornappo. conte pecoraio (Il) Dall'incipit del libro:
Un bel paesino guarda nel mezzano Friuli lo sbocco d’una di quelle forre, che dividono il parlare italico dallo slavo; ma quanto le montagne gli si radunano da tergo aspre e aggrottate, altrettanto esso ride tutto aperto e pampinoso incontro al sole che lo vagheggia dall’alba al tramonto anche nelle giornate piú avare del verno. Pronunciare cosí di botto le tre dolci s…

Saggezza popolare della Benecia

Immagine
San Matteo il 21 settembre :inizio dell'autunno

Se Matteo è sereno,sarà piacevole anche l'autunno.

Terminata la 15° edizione di Pordenonelegge

Immagine
E' terminata la 15° edizione di Pordenonelegge.Come tutti gli anni passati ha avuto un gran successone.L'organizzazione è stata ottima,unico neo che molto spesso ,dopo aver fatto una fila di un'ora ,non  si poteva partecipare all'incontro per il tutto esaurito.A me è capitato più di una volta quest'anno. Per parlare di numeri :quasi 130mila partecipanti,25 incontri tutti esauriti,anche quelli di nicchia.
Gli autori presenti sono stati tutti di grande calibro ed interesse,a parte il solito ormai inflazionato della regione,che ha sempre un gran successo.
Io personalmente avrei voluto partecipare all'incontro fra generazioni con Boris Pahor,ma ,dopo essermi informata, mi è stato detto che per prime entravano le scolaresche,poi gli amici di Pordenonelegge (sostenitori) ed alla fine se rimaneva posto gli altri . Pahor è  un autore che avevo già sentito sempre qui anni fa,sono contenta che almeno ora lo chiamino alle varie manifestazioni,in Tv ecc.Dopo l'invito di …

I tre luoghi della vita di Quaglia Dokumentarec o Renatu Quagli

Immagine
«Turïje kraji Düše – Tre luoghi della Vita» è il titolo del documentario che la Struttura di programmazione in lingua slovena della Sede Regionale della Rai per il Fvg ha dedicato al poeta resiano Renato Quaglia.
La regista Marija Brecelj, che da anni si occupa in prima persona anche della trasmissione radiofonica «Ta rozajanski glas/La voce della Val Resia» che viene trasmessa dalla stessa struttura ogni sabato, coadiuvata dall’operatore Francesco Montenero e dal montatore Alex Purič, ha scelto di raccontare il poeta resiano attraverso tre luoghi particolarmente significativi: la planïna ovvero lo stavolo, in dialetto resiano, che si trova sopra Solbica/Stolvizza – luogo del cuore e del fuoco, Ljubljana – luogo della conoscenza e del ricordo e Udine – luogo di decantazione e di affinamento. Importanti sono anche le strade che portano a questi luoghi e ne fanno in qualche maniera parte.
Durante questo viaggio due incontri aiutano a capire la dimensione del personaggio. I…

V Tavagnaccu o dvojezičnosti A Tavagnacco sul bilinguismo

Immagine
V torek 23. septembra ob 18. uri bo v občinski dvorani v vasi Tavagnacco pri Vidnu srečanje o dvojezičnosti in prednostih, ki jih ta nudi otrokom. Govorili bodo prof. Silvana Schiavi Fachin, predsednik regionalne agencije za furlanski jezik (ARLeF) Lorenzo Fabbro, njen direktor William Cisilino, podpredsednik deželnega sveta Igor Gabrovec in načelnik svetniske skupine Demokratke stranke Cristiano Shaurli. Zadnje raziskave so dokazale, da osebe, ki govorijo od rojstva dva jezika, imajo boljše kognitivne funkcije od tistih, ki govorijo samo v enem jeziku. Poleg tega je neuropsihologinja Elen Bialystok dokazala, da biti dvojezičen ščiti od bolezni, kot np. Alzheimer. Z raziskave “Cerebral Cortex 1″, ki jo je izvedla skupina raziskovalcev pod vodstvom dr. Jubina Abulatebija, ki je docent nevropsihologije na univerzi “Vita San Raffaele” v Milanu, izhaja, da so dvojezične osebe – zlasti če govorijo dva jezika že v otroških letih – bolj  ustvarjalne, sposobne večje koncentracije in bolj sam…

Ripartono i corsi della Glasbena matica a Bardo-Lusevera

Il 15 settembre ripartono i corsi di pianoforte, chitarra e fisarmonica diatonica della Glasbena matica(scuola di musica di Lusevera). I corsi, aperti a tutti, saranno tenuti dal maestro Davide Tomasetig nei locali del museo etnografico di Lusevera fino a giugno dell'anno prossimo. Il maestro Tomasetig, oltre ai corsi di musica, segue anche l'attività corale del Barski oktet, il coro di voci maschili di Lusevera che spesso arricchisce col canto le manifestazioni culturali della valle. Tra le prossime uscite, segnaliamo che sabato prossimo, alle 20, il Barski oktet assieme agli altri cori del Parco delle Prealpi Giulie si esibirà nella chiesa di Prato di Resia in occasione della manifestazione "Estremamente Parco", la corsa di trekking della durata di 24 ore. Il concerto è inoltre inserito nella rassegna "NaturaINcanto" organizzata dal coro "Le voci della foresta" .
Per iscriversi e ricevere informa…

Supermercato della poesia-racconti-arte e musica: Alla ricerca di poeti sloveni famosi dei secoli sc...

post condiviso dall'altro mio blog

Supermercato della poesia-racconti-arte e musica: Alla ricerca di poeti sloveni famosi dei secoli sc...:                                                             http://it.wikipedia.org/wiki/France_Pre%                           ...

Samostalnik - sostantivo: integrazione alla lezione n°5

Immagine
Samostalnik - sostantivo (nome)

Kaj je to?    To je klobub
                   To je tabla
                   To je obešalo
                   To je jajce
                   To je klop

I sostantivi sloveni sono di genere maschile e femminile o neutro.Il diverso grado si riconosce,in genere,dalla desinenza del sostantivo.

1- I sostantivi  maschili  terminano per consonante   
učenec (scolaro)              klobuk (cappello)

2- I sostantivi femminili  terminano in  - a
        učenka (scolara)              tabla (lavagna)

3- I sostantivi  neutri  terminano in - o oppure in - e
okno (finestra)                  obešalo (attaccapanni)
       dete (bambino)                 jajce (uovo)

   Vi sono pure alcuni sostantivi che  pur terminando per consonante non sono  maschili ,ma femminili.Per distinguerli dai maschili guardare nel dizionario l'abbreviazione tra parentesi f.
     klop (f) (banco)                  peč  (f) (stufa)


   L'articolo in sloveno non esiste.Traducendo dallo sloveno …