Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2015

Sveta Marija Zdravja- Madonna della Salute

Immagine
LUSEVERA VI ASPETTA!

«Scuola bilingue il mio sogno» Bruno Forte, il dirigente che statalizzò l’istituto, ai festeggiamenti per i 30 anni

Immagine
«Scuola bilingue il mio sogno» Bruno Forte, il dirigente che statalizzò l’istituto, ai festeggiamenti per i 30 anni Quando Živa Gruden mi ha contattato per la statalizzazione della scuola bilingue ho detto subito di sì, non un sì formale, ma di cuore e ho firmato il decreto. Il ministero romano mi diceva: «Forte, stai tranquillo, sai sono questioni delicate…». Io ho risposto invece: «C’è una Costituzione che all’articolo 6, quindi tra i principi fondativi del paese, dice: “La Repubblica tutela con appositi provvedimenti le minoranze linguistiche”». Non era una tutela passiva, ma attiva, propositiva, perché quell’affermare tra i principi fondamentali la pluralità delle lingue del nostro paese sottolineava il fatto – e bisogna dire che in questo i Costituenti furono molto lungimiranti – che nella pluralità si costruisce l’unità. Non nell’uniformità, nell’appiattimento, ma nella valorizzazione delle diversità. […] L’8 marzo 2001 era stata approvata la legge 38 che tutelava la minoranza …

Omaggio ad Aldo Klodič

Immagine
Beneška vičer 

Kuo tiho prihaja beneška večer, kar sonce za goro umori se počas an magle vžiga da nebo se lašči, potiska vse h kraju, naj mierno zaspi.
Kuo krasno jo pieje ponočni slavič,
buj tiho odguarja
v trave staržič
paržigajo po briegu
se vasne luči.
buskalce že migajo
an nuoč se nardi.

Smehe se igra luna
s črno maglo
an zbuja duhuorja,
ki krule gu njo...
zvezde se pokažejo
z deleča, počas,
dvie pa so padle
na tvoj obraz.

Ti gledaš me milo
me stiskaš večer goreče me vabiš de pridem h tebe, v ruto zavito je naše telo an nič nas ne mara, pa jutre, kuo bo?
Vsa tale armonija objame nas vse, ki se čujemo živi, četudi v tame, zvonovi nas vabijo na večerni "Oče naš", Boga zahvalimo vse tuole je za nas.
(Aldo Klodič)

Serata in Benečija

Come scende silenziosa
la notte beneciana ,
mentre il sole
si spegne lento dietro al monte,
accende le nubi
che illuminano il cielo
e induce ogni cosa
al meritato riposo.

Argenteo si alza il canto
dell'usignolo notturno,
più mite è la risposta
della cicala tr…

PLATISCHIS – PLATIŠČA

Immagine
Anche la «Zdravljica» per la Forestale

Il 23 maggio è stato scoperto il monumento restaurato dal Comune, Crup e Forestale Il canto di «Zdravljica», l’inno sloveno di France Prešeren, proposto dai coristi forestali di «Voci della foresta», ha caratterizzato, sabato 23 maggio a Platischis, la cerimonia di inaugurazione del restaurato monumento al Corpo forestale, manufatto realizzato nel 1951 dai giovani della splendida frazione di Taipana. «Proporre questo canto, subito dopo l’inno forestale e quello nazionale “Fratelli d’Italia”, è stata una scelta naturale – ha spiegato il comandante della stazione forestale di Attimis,Giovanni Marassi – a dimostrazione che, impegnati a far rispettare l’ambiente, siamo tenuti anche al rispetto di quanti lo abitano, compresa la componente etnica slovena». Erano da poco suonate le campane a festa e padre Biju, frate della congregazione vallombrosiana di san Gualberto, patrono dei forestali, benediva il manufatto, unica espressione in Friuli nei confr…

Taipana chiede la restituzione del quadro di Masino Boni

Immagine
L'olio su tela del 19 secolo dal titolo "I fedeli di Taipana recano offerte al sacerdote",è stato esposto nel 2005 a Udine

L’olio su tela del XIX secolo è stato esposto nel 2005 a Udine La comunità di Taipana vorrebbe rientrare in possesso di un quadro cui è ancora molto legata, che testimonia la religiosità e la fede degli abitanti del paese. Si tratta di un’interessante opera di Masino Boni, un olio su tela del XIX secolo, intitolata «I fedeli di Taipana recano offerte al sacerdote». In origine l’opera era custodita nella vecchia chiesa di San Mattia, edificio sacro che sorgeva all’ingresso del capoluogo e che poi fu distrutta attorno al 1906, per non essere mai più riedificata. Da quella data, del quadro di Boni si era persa ogni traccia fino a che la raffigurazione venne individuata e riconosciuta da un cittadino di Taipana, Gianni Cuffolo. La tela è stata esposta, dal 15 al 30 novembre del 2005 nella mostra dal titolo «Segni della devozione, materiali della Collezi…

Liepa nedeja-lepa nedelja-buona domenica

Immagine
Trascorriamo una bella domenica nella pace e tranquillità di Villanova delle grotte/Zavarh


Zlata maša v Špietru 27. junija - Messa d’oro a San Pietro al Nat.

Immagine
Sabato 27 giugno a San Pietro al Natisone sarà un giorno di grande festa per tutta la Slavia friulana-Benecija e per la comunità slovena in Italia. Alle 19.30 nella chiesa parrocchiale canteranno la santa messa in sloveno quattro sacerdoti delle valli del Natisone, che quest’anno festeggiano i 50 anni di sacerdozio. Sono mons. Marino Qualizza, mons. Dionisio Mateucig, don Mario Gariup e don Natalino Zuanella, che il 29 giugno del 1965, nel giorno dei S. Pietro e Paolo furono consacrati sacerdoti nel duomo di Udine. Mons. Marino Qualizza è nato a San Leonardo nel 1940. Ha conseguito la laurea in teologia a Roma all’Università gregoriana. Dal 1970 insegna dogmatica nel seminario di Udine, dove per anni è stato direttore dell’Istituto superiore di teologia. Per alcuni anni è stato anche parroco del duomo di Udine. Da trent’anni presta servizio festivo a Drenchia. È anche direttore del quindicinale Dom. Don Mario Gariup è nato nel 1940 a Topolò nel comune di Grimacco. Per un anno è stato …

Riunione tavolo per l’agricoltura - Omizje FJK-Slovenija za kmetijstvo

Immagine
“In quanto i territori lungo la fascia confinaria italo-slovena hanno simili potenzialità ed esigenze di sviluppo, queste vanno affrontate insieme con l’obiettivo della crescita del turismo verde eslow, del settore vitivinicolo e del rilancio socio-economico delle vallate”. Lo ha sottolineato l’assessore regionale alle Risorse agricole e forestali Cristiano Shaurli giovedì 18 giugno a San Pietro al Natisone in occasione del primo incontro delTavolo di lavoro Agricoltura e sviluppo rurale, che si è tenuto nell’ambito del recentemente istituito Comitato congiunto Friuli Venezia Giulia-Slovenia. “L’incontro è tecnico – ha commentato l’assessore Shaurli -, ma ha anche una grande rilevanza istituzionale: ci dimostra infatti che si è capito come le relazioni tra il Friuli Venezia Giulia e la Slovenia non possono essere coltivate solo in occasione della programmazione europea, bensì devono diventare costanti e riguardare quindi comuni questioni di sviluppo di tutta la fascia confinaria”. “La…

Priručnik za prevodioce/Manuale per traduttori

Immagine
E' uscito il Manuale per traduttori di Čedomir Pušica per ora solo in lingua serba

Il manuale per gli interpreti è destinato ai compilatori professionali di libri, agli acquirenti di servizi di traduzione, così come  per gli imprenditori nel settore delle attività dei servizi.

Il manuale per gli interpreti è stato sviluppato in risposta alle numerose domande ed incertezze che traduttori e altri liberi professionisti affrontano.
E 'scritto in stile accessibile ed è facile da leggere . Il manuale cambierà la tua visione del lavoro di traduzione, è stato concepito come un aiuto permanente nel settore.

Il testo presenta le esperienze migliori e più personali del mondo attraverso un approccio sistematico di autori .Ogni aspetto della carriera dei singoli guadagnerà un quadro più ampio del proprio posto nel mosaico del business ed otterrà abbastanza materiale per progredire e sfruttare appieno il suo potenziale.

La recensione in lingua serba la trovi in Priručnik za prevodiocehttp:/…

Il Pollaio delle News: Il Papa afferma che la separazione coniugale a vol...

post condiviso

Il Pollaio delle News: Il Papa afferma che la separazione coniugale a vol...: Papa Francesco durante l'udienza generale che si è tenuta ieri ha detto che in alcuni casi la separazione tra marito e moglie è "i...

Monteaperta - Viškorša

Immagine

Contea di Tribil Superiore: Prezzo benzina e gasolio Slovenia

post condiviso

Contea di Tribil Superiore: Prezzo benzina e gasolio Slovenia: Prezzo sloveno Benzina 1.414   €  - 100 ottani Benzina 1.369  € - 95 ottani Gasolio  1.255   €  - automezzi Gasolio  0.915   € - agri...

Anche la poesia slovena a Mittelibro, fine settimana con la letteratura

Immagine
Anteprima letteraria per il Mittelfest 2015 con la breve ma intensa rassegna Mittelibro, in programma da venerdì 19 a domenica 21 giugno a Cividale. Tra gli organizzatori anche il circolo di cultura Ivan Trinko, grazie al quale viene proposto un incontro con il poeta sloveno Miroslav Košuta che presenterà la sua ultima raccolta ‘La ragazza dal fiore pervinca’ con traduzione delle poesie in italiano di Tatjana Rojc.
Sette gli appuntamenti proposti. Due di questi, uno per giorno (sabato 20 alle 11 e domenica 21 alle 16), saranno dedicati ai bambini con laboratori letterari sul tema dell’acqua curati da Elena e Maria Cristina, previsti negli spazi di Cortequattro, in corte San Francesco.
Altri incontri si terranno nella galleria d’arte Grid-o, in corso Mazzini: venerdì 19 alle 20.30 sarà protagonista lo scrittore triestino Pino Roveredo, sabato 21 alle 18 Cesare Tomasetig racconterà ‘La straordinaria avventura del fantastico popolo dei Vodnik’ e più tardi, alle 20.30, Enzo Martines present…

da forumgorizia.blogspot.it

Immagine
http://forumgorizia.blogspot.it/2015/06/cento-in-galleria-un-mondo-alla-rovescia.html?showComment=1435135028061#c4405873472954285637

Giorno della sovranità della Slovenia

Immagine
25 Giugno Giorno della sovranità della Slovenia Festa nazionale
Il 25 giugno gli Sloveni celebrano la Festa della sovranità nazionale. Il 25 giugno 1991(24 anni) il Parlamento sloveno ha adottato la Carta fondamentale sull' indipendenza e la sovranità della Slovenia.

IGO GRUDEN

Immagine
Naj kdor koli te vpraša.
   Kdo živi na zemlji tej.
   Vedi zemlja ta je naša.
   Tvoji dedi spijo v njej.
   Zanjo bori se naprej
Igo Gruden

Qualsiasi persona ti chieda
   chi viva in questa terra
   sappi che è nostra.
   I tuoi avi vi riposano,
   tu  combatti sempre  per essa.

Aurisina 1976
 IGO GRUDEN  Poeta sloveno (Nabrežina-Aurisina 1893 - Lubiana1948); collaboratore delle maggiori riviste slovene e anche croate. Tra le sue raccolte poetiche:  Narcis ("Narciso", 1920), Primorske pesme ("Canti del litorale", 1920), Dvanajsta ura ("La dodicesima ora", 1939), Pesnikovo srce ("Cuore di poeta", 1946), V pregnanstvo

Con Mattarella e Francesco / Skupaj z Mattarello in Frančiškom

Il 24 maggio, nel centesimo anniversario dell’entrata dell’Italia nell’«inutile strage» – la definizione è del papa di allora, Benedetto XV – della prima guerra mondiale, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha voluto recarsi sul Monte San Michele/Debela Griža, per mettere in guardia dalla follia di ogni guerra.
«Come era diversa, alla prova dei fatti, quella vita di guerra – ha affermato – dal sogno luminoso di gloria, dalla retorica perentoria, dal mito della vittoria, vagheggiati da intellettuali e poeti nei mesi precedenti all’entrata in guerra! Non vi era bellezza tra le trincee, solo orrori, atrocità e devastazioni… I caduti, di ogni nazione e di ogni tempo, ci chiedono di agire, con le armi della politica e del negoziato, perché in ogni parte del mondo si affermi la pace. Si tratta del modo più alto per onorare, autenticamente commossi, il tanto sangue versato su queste pendici martoriate».
Come stridono con queste nobili parole del capo dello Stato alcune manifesta…

I falò di San Giovanni

Immagine
Si rinnova la tradizione dei falò di San Giovanni. Sabato 20 giugno a Musi alle 19 santa messa. Seguirà una festa con l’accensione del polovin. Martedì 23 giugno nell’ambito dell’iniziativa “Kar jo pieje kukuca”, organizzata dal Rečan alle 20.30 ci sarà l’accensione del “kries” in località Luže a Costne. Ci sarà anche da mangiare e da bere. Sempre martedì a Tribil inferiore ci sarà il laboratorio al quale insegneranno come si fanno le coroncine e le croci di fiori che un tempo i nostri antenati preparavano per questa festa. Seguirà accensione del “kries” e una festa con piatti tipici e musica con il gruppo folcloristico “Mira”. Il kries sarà anche a Tribil superiore alle 21. Ai partecipanti verranno offerti i piatti della tradizione: màrve (tipiche briciole di erbe in pastella), il caffè di cumino (kimna), le snite o sope (pane secco imbevuto di latte e fritto) e altre specialità.
fonte http://www.dom.it/parzagli-bojo-kresuove_i-falo-di-san-giovanni/
Immagine
Dal 26 al 29 giugno 2015, in occasione di Aria di Friuli Venezia Giulia, sono stati selezionati dodici interessanti percorsi con il fine di scoprire curiosità artistiche e culinarie di altrettante città. Tra le selezionate non poteva mancare Udine e tra le tappe del percorso il Museo Diocesano e Gallerie del Tiepolo.

Friuli Venezia Giulia Turismo#Tiepolo#Udine#MuseoDiocesano

RITORNA IL «PELLEGRINAGGIO DEI TRE POPOLI» AL SANTUARIO DEL LUSSARI

Immagine
Si rinnova – sabato 4 luglio – l'appuntamento ideato nel 1982 da mons. Battisti e che vede incontrarsi, al Santuario del Lussari, fedeli friulani, sloveni e carinziani. «Con Maria incontro a Gesù, volto della Misericordia» il tema dell'edizione 2015, come spiega l'Arcivescovo nel suo messaggio: «Vivremo questo significativo incontro, segno di fede e di comunione tra le Chiese, in preparazione al Giubileo straordinario della Misericordia»Si rinnova sabato 4 luglio 2015 il tradizionale appuntamento con il «Pellegrinaggio dei Tre Popoli» – friulano, sloveno e carinziano – al Santuario di Monte Lussari, la preghiera della rinascita, originato, oltre trent’anni fa, dalla fantasia profetica dell’allora arcivescovo mons. Alfredo Battisti. Rinascita che passa anzitutto per la risurrezione spirituale e morale, così come proporrà il Giubileo della misericordia. Un filo rosso con cui i tre popoli vogliono annodare la loro vita. L’arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato, a…

Cento anni fa la prima guerra mondiale

Immagine
23 giugno 1915 "Ore 10 antimeridiane fuoco indiavolato di artiglieria. I tedeschi rispondono a rilento. Podgora è tutto un fumo – riceve colpi da disperata. Sull’imbrunire si scorge un grande fuoco sul Monte Santo. Arde il santuario per il fuoco datovi dalle nostre artiglierie. Il bombardamento durò tutta la notte. Ricevetti due altarini da campo da don Rinaldi. Podgora non risponde assolutamente". 22 giugno 1915 "Aeroplano circondato da shrapnels si precipita verso terra ed a pochi metri da terra riprende il volo lasciando tutti con tanto di naso, specialmente gli artiglieri. Fui a Cormons. S’è cambiato il governo. Il cap. Forti, comandante la Sezione, si spezza un piede in un incidente automobilistico a Udine". 19.06.1915 "Una intensa pioggia di shrapnels mi svegliò e mi fece correre. Nel pomeriggio furiosissima. Si batteva tutte le strade. Furono colpiti anche dei camion in viaggio, uccidendo uno e ferendo quattro soldati. Quattro della sezione furono feriti…

Poeti sloveni:Srečko Kosovel

Immagine
SE SOLO SAPESSI 

Se solo sapessi, canterei
il pioppo che fruscia con voce argentina,
il sole del Carso
in un fresco settembre,
il grano saraceno nella bianca dolina.

Se solo sapessi, canterei
una sola, un’unica fanciulla;
le voglio un tale bene
che non la cambierei
per nulla al mondo, nulla. 

testo  da http://librobreve.blogspot.it/2015/04/la-poesia-di-srecko-kosovel-tra-carso-e.html


INTEGRALI
Rotacijski večer.
Drevje ob zeleni vodi.
Rotacija duha.
Moj duh je rdeč. Ljubim svojo bolest.
Delam iz bolesti.
Še več, še več:
iz dna zavesti. Iz dna zavesti,
da je vse zaman.
Verižniki
plešejo kankan. testo in sloveno da https://sl.wikisource.org/wiki/Integrali
INTEGRALI

La sera della svolta.
Alberi accanto all'acqua verde.
Rotazione dello spirito.
Il mio spirito è rosso.//
Amo la mia sofferenza.
Creo dalla sofferenza.
Ancor di più, ancor di più:
dal fondo del sentire.//
Dal fondo del sentire
che tutto è inutile.
I profittatori
ballano il cancan.
(traduzione dallo sloveno: sergey pipan)

testo da https://www.facebook…

Cesariis – Podbardo.

Immagine
Cesariis – Podbardo. (500 m. slm). La sua chiesa dalla moderna architettura contiene un’interessante opera con al centro la figura scolpita di Cristo, relitto della precedente chiesa distrutta dal terremoto del 1976. Ogni 6 maggio a Cesariis si celebra una messa in memoria del terribile evento.

L’inizio della 1. guerra in Benecia

La rotta di Caporetto dell’ottobre 1917 dimostrerà che uno dei punti più caldi e strategicamente delicati del fronte tra Italia e Austria, che si aprì il 24 maggio 1915, fu quello dell’Isonzo che partiva dal Rombon, scendeva nella valle dell’Isonzo, saliva sul Krasij vrh e il Krn – Monte Nero, per poi attraversare di nuovo l’Isonzo e risalire sulla Bainsizza. Alle spalle di questo fronte gli strateghi italiani avevano approntato tre linee di contenimento per fermare un eventuale sfondamento da parte delle truppe austriache, linee che incidevano come una profonda ferita le Valli del Natisone e del Torre. Alle ore 2 del 24 maggio 1915 una compagnia di bersaglieri ciclisti, partita da San Pietro al Natisone, passò il confine a Stupizza e puntò verso Caporetto senza incontrare resistenza, perché le poche truppe austriache che presidiavano la valle dell’Isonzo si erano ritirate sui monti. Un altro reparto di bersaglieri partendo da Cepletischis (Savogna) raggiunse la valle dell’Isonzo attr…