Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2017

Planet Bardo – Lusevera

Immagine
Planet Bardo – Lusevera (24-29.07.2017) Sabato-Sobota, 29.07.2017 ESPOSIZIONE-RAZSTAVA LUSEVERA – BARDO

Guglielmo Cerno tra forza e fede

Immagine
Viljem Černo je biu aktiven v  farnem in foranialnem pastoralnem svetu, kjer je skušu dat razumiet vriednost domačega slovenskega jezika in potriebo, de se ga nuca v cierkvi; udeležiu se je vič škofijskih posvetu na telo tematiko; biu je član skupine duhovniku in laiku  Glesie furlane,  ki podpiera priznanje jezikovnih pravic Slovencu in Furlanu tudi v cerkvenem življenju. Biu je med pobudniki poljubljanja križev par cierkvi presvete Trojice v Viškuorši, kjer so srečevali duhovniki soške in terskih dolin. Njega ”naravna“ viernost mu je parhajala od njega dobre duše, od družine, od domačega ambienta, od prebivanja v cajtu šuolskega lieta v goriškem Alojzijevišču, od branja bukvi vierske vsebine … Z veliko grenkobo v sarcu se je vičkrat spominju na žalost, ki jo je doživeu, kàr se je iz Gorice vraču damu in domači famoštar mu nie dau obhajila češ, de je biu komunist, kier je obiskavu slovenske  šuole.  Ries je bluo Černovo življenje paradigma zavednega Slovenca, borca za jezikovne

Zbuan Viljem

Immagine
GUGLIELMO CERNO Professore di 80 anni Zbuan Viljem! Naj pride Buoh, naj te store  novaa. Beneški kulturni in poliitčni delavec bi v ponedeljek slavil 80 let - La Benecia in lutto per la scomparsa di Viljem Cerno Hvala za vse kar si storil za Bene čijo ,varuj nas iz Nebes!

Il presidente Pahor al Mittelfest

Immagine
«Ci sono poche persone davvero entusiaste di un’idea di Europa a più velocità, ma credo dovremmo accoglierla ed adattarci, perché è l’unico modo per tenere assieme Paesi che hanno molti punti in comune, ma anche molti divari che non possono o non vogliono superare». E’ la riflessione del presidente della Repubblica di Slovenia, Borut Pahor, che ha aperto la 26ma edizione del Mittelfest, il festival di cultura della Mitteleuropa in programma a Cividale del Friuli fino al 25 luglio. Pahor è stato intervistato dal direttore de La Stampa, Maurizio Molinari, che lo ha sollecitato su diversi temi d’attualità utili a delineare tutte le sfumature della visione convintamente europeista del presidente sloveno. Pahor non si è sottratto ad «azzardare un annuncio», come egli stesso ha premesso, affermando che «dopo le elezioni in Germania e già all’inizio del prossimo anno, assisteremo ad un’iniziativa congiunta di Parigi e Berlino volta a rafforzare la prospettiva europea, spazzando via

La Festa del Carmine a Masarolis - Karmelska Mati Božja v Mažeruolah

Immagine
In vista della festa della Madonna del Carmine, a Masarolis/Mažeruola fervono i preparativi. Nella piccola borgata montana del Comune di Torreano, dove – come a Tamoris/Tamora, Reant/Drejan, Costa/Podgrad – si parla il locale dialetto sloveno, quest’anno la festa sarà celebrata proprio il giorno della ricorrenza, ossia domenica, 16 luglio. Nonostante la chiesa paesana sia intitolata a Santa Maria ad Nives, che ricorre il 5 agosto, la comunità di Masarolis è molto devota alla Madonna del Carmine, soprattutto perché il paese custodisce una sua statua lignea molto preziosa, risalente al 1899. Nella giornata della festa, come da tradizione, alle 16.00 la statua sarà portata a spalle in processione per le vie del paese. A farsi carico dei suoi due quintali abbondanti saranno 4 persone; la processione sarà accompagnata dalla melodia che dal campanile i tonkači faranno intonare alle campane. Come molti altri paesi della Slavia Friulana, anche Masarolis è un paese di emigranti. Molti di lo

Tratteniamo i giovani e l’identità

Immagine
Nel comune di Taipana/Tipana, coi suoi paesi di montagna, risiedono oggigiorno 600 anime. Circa cinquant’anni fa di anime il comune ne contava oltre 2.000. Proprio come in molti altri comuni montani del Friuli Venezia Giulia, prima gli abitanti hanno iniziato a partire spinti dalla necessità; il successivo duro colpo alla densità abitativa del territorio è stato inferto dal terremoto del Friuli del 1976 e dalle sue conseguenze. Anche qui i paesi riprendono vita soprattutto nei mesi estivi, quando gli emigranti ritornano alle case d’origine. Proprio nel paese di Taipana abita Marjan Pascolo, che a 23 anni dispone di un diploma da perito elettronico e di una laurea in informatica. Attualmente lavora come programmatore in un’azienda che ha sede nel comune di Tarcento. Dopo le recenti elezioni amministrative, che anche a Taipana/Tipana si sono svolte l’11 giugno, è stato eletto consigliere comunale di maggioranza nell’amministrazione del neosindaco Alan Cecutti. Già da qualche te

I sentieri, una risorsa per il turismo

Immagine
Nuova edizione il 15 e il 16 luglio sui prati di Kaluž (Tribil Inferiore) de «Il ritorno del falciatore», simpatica iniziativa che ripropone il tradizionale lavoro contadino, di allevatore per la precisione, delle Valli del Natisone. Anche se, sinceramente, fa una certa impressione constatare come attività comunissime, praticate dalla stragrande maggioranza dei valligiani fino a trent’anni fa, siano ormai nient’altro che folclore e addirittura oggetto di rievocazione «storica». Per ogni famiglia, infatti, allevare mucche da latte e carne era una necessità di sussistenza, per cui l’arte di falciare, trasformare l’erba in fieno e poi rastrellarlo, conservarlo nelle «kopé» (mede) o sui «kozolci», trasportarlo al paese sulle spalle o tramite teleferiche era di comune dominio fin da bambini. L’economia della Benecia era rurale e la vita ruotava in tutto e per tutto attorno all’attività contadina. Alle sue esigenze si adattava l’architettura e si modificava il paesaggio. Per essa era stat

Intervallo fotografico

Immagine
Debellis (comune di Taipana - Ud): valle del Cornappo. Il Cornappo (Cuarnap in friulano, Karnahta in sloveno) è un torrente affluente del Torre (affluente a sua volta dell'Isonzo o Lusinç o Isuns in friulano, Soča in sloveno. da fb

Video di Fulvio Pizzulin : Passo Tanamea 2

Immagine

A Taipana maggioranza al lavoro - Veliko dela za novo tipajsko večino

Immagine
Nuova amministrazione comunale a Taipana con tanto lavoro da portare avanti. Il neoeletto primo cittadino, Alan Cecutti, parte avvantaggiato grazie all’attività svolta dal commissario straordinario Maurizio Malduca che, prima di portare a termine il suo periodo di reggenza dell’Ente, ha approvato il bilancio di previsione 2017-2019. È passato il rendiconto di gestione 2016 con un risultato di amministrazione di 452.934 euro e con avanzo libero di 342.729 euro. C’è la necessità di utilizzare una quota di avanzo vincolato, per circa 12mila euro, per il finanziamento di diverse spese tra cui quelle che saranno sostenute per l’adeguamento delle dotazioni della squadra comunale di Protezione civile. In base, poi, a quanto deliberato dell’Assemblea dei sindaci dell’Uti del Torre, nel marzo scorso, al Comune di Taipana sono stati assegnati 146mila euro. Come utilizzare questa somma? Il commissario ha dato alcune indicazioni prima di cedere il governo locale alla nuova assemblea civica. Le

Mercato a Cividale come una volta -So predajal an zamenjal: čedajski targ, ku ankrat

Immagine
Cividale, Čedad, Čidád. Paršli so dol par nogah, z bičikleto, s koriero, s “treninam”. Možje an žene, tudi otroc kajšan krat. Za predat tiste, kar so imiel an za kupit, kar je bluo potriebno. Kraji so bli nimar tisti: ta pred Puham, kjer se je ustavla koriera, na ženskem placu, na kakošjem placu, na placu od sierka an na tistem od gvanta, an še ta po tin kraj mosta, na prasečjem placu. Vsi teli kraji, ki imajo italijansko ime pa je še puno Benečanu, ki jih kliče takuo, ki so jih klical ankrat, so v saboto, 1. luja, ratal an oder, saj so člani Beneškega gledališča, beneške folklorne skupine Živanit an kobariške skupine Trenin, kupe z našimi ramonikami, predstavli tiste, kar je biu ankrat beneški targ. Dvojezično predstavo z besedilom Marine Cernetig so napravli v okviru projekta ‘Cividale: po slovensko Čedad’. “Otroc, gremo v Čedad! Tele besiede, kar san bla mikana, su veselu zuonile ku: Gremo v senjam.” Takuo se zmisle kajšan še donas. Takuo je bluo. Iti v Čedad je bluo za kajšnega