Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2018

AUGURI

Immagine

Proverbio delle valli del Natisone/Nediške doline

Immagine
Če miesca marča je magleno, poglej sonce an vzam' lombreno

Se in marzo c' è nebbia,guarda il sole e prendi l'ombrello

La 2ª guerra mondiale a fumetti (62)

Immagine
Nel 70° della fine della seconda guerra mondiale (1945), Moreno Tomasetig ha trasformato in fumetto i diari del parroco di Lasiz, don Antonio Cuffolo (1889-1959). In questa puntata. Il 5 maggio 1945 dal municipio di Pulfero spariscono i partigiani sloveni e la loro bandiera. Il giorno successivo fanno ritorno, scortati dagli osovani, e festeggiano i commercianti di Pulfero, che erano stati arrestati dai partigiani sloveni. L’amministrazione è nelle mani degli osovani e il Comitato di liberazione è composto da personaggi che poco e niente hanno fatto per la liberazione. L’11 maggio i capifamiglia eleggono Agostino Dorbolò, già attivista del Partito popolare di mons. Trinko, quale sindaco provvisorio. Il 15 maggio don Cuffolo annota amaramente: noi che abbiamo combattuto e sofferto, noi che siamo stati affamati e perseguitati e sempre nella paura non osiamo uscire di casa. Traditori e collaborazionisti, che ora dovrebbero pagare il conto per le loro malefatte, si comportano da vincitori…

IGOR GABROVEC (SSK) racconta successi e delusioni della legislatura regionale che si avvia a conclusione

Immagine
Benecia, Resia e Valcanale sul modello dell’Alto Adige» Igor Gabrovec, della Slovenska skupnost è giunto al termine del suo secondo mandato da Consigliere regionale, questa volta nella maggioranza e con l’incarico di vicepresidente. Sono stati cinque anni di forte impegno per l’intera comunità slovena del Friuli Venezia Giulia, da Tarvisio a Muggia. Quali sono i risultati degli ultimi cinque anni che meritano di essere sottolineati? «Sicuramente i dati che si riferiscono ai primi segni concreti di ripresa economica. Il numero degli occupati è cresciuto costantemente, per raggiungere appena oggi i livelli pre-crisi del 2009. Al contempo abbiamo sostenuto i fondi destinati agli ammortizzatori sociali, accompagnando le imprese in difficoltà nella ricerca di nuovi sbocchi. Risorse ingenti sono state, non da ultimo, destinate all’edilizia scolastica, al recupero dei centri storici, all’edilizia popolare, alle infrastrutture, all’abbattimento dell’indebitamento regionale, che ci rende tra i pi…

VELIKA NOČ -PASQUA

Immagine
VELIKA NOČ
Tou noči trudosti
Vjervamo tou Tebè;
ob obujanju
upiramo oči dni
za Tvo božanje.
A naš žakej
u je prazan,
rože naše zemlje
so tarni;
naše hodinje
Je na kòncu
pribita na ljesu
Tvoja križa .
O Buoh,
daj nam muoč
uloviti
smieh naše zemlje,
poživiti rožu
naše duše .
Posvjeti luč
jutra
med grebene
Velike lave,
Pridi ,Buoh
storì nas nove,
storì zrasti od Krasi
zlomjenu jubezen
naših judi.
...
Viljem Cerno
Zavarh-Villanova delle grotte
foto di Gabriella Negro
PASQUA
Nella notte della stanchezza
confidiamo in Te;
al risveglio
stendiamo gli occhi del giorno
per la Tua adorazione.
Ma la nostra bisaccia
è vuota
i fiori della nostra terra
sono rovi;
il nostro cammino
è alla fine,
inchiodato sul legno
della Tua croce.
O Signore ,
dacci la forza
di afferrare il sorriso
della nostra terra,
di dar vita al fiore
della nostra anima.
Fa entrare la luce
del mattino
tra le balze
del Gran Monte.
Vieni Signore,
facci essere nuovi,
fa spuntare dalla pietra
l'amore ferito
della nostra gente.
...
dal libro Terska dolina- Alta Val Torre -Val de Tor
a cura d…

Sejem založništva v jezikih dežele FJK - L’editoria nelle nostre lingue in fiera

Immagine
Anche il Comune di Cividale del Friuli si inserisce nel calendario di eventi previsti per la “Fieste de Patrie dal Friûl” con il progetto “Libris tal scansel-Skrite knjige – Salone dell’editoria nelle lingue del Friuli Venezia Giulia” che verrà ospitato nei prestigiosi spazi di Palazzo de Nordis dal 6 all’8 aprile.
L’iniziativa è stata realizzata, con il sostegno dell’Arlef, dagli Sportelli di lingua e cultura friulana e slovena del Comune di Cividale del Friuli, in collaborazione con lo Sportello friulano dell’U.T.I. del Natisone, anch’esso operativo presso gli uffici comunali cividalesi.
“Il Salone si pone l’obiettivo di portare all’attenzione del grande pubblico l’editoria in lingua minoritaria – spiega l’assessore Daniela Bernardi – ponendo Cividale del Friuli al centro della realtà multilingue del nostro territorio regionale”.
Esso, infatti, intende valorizzare le produzioni editoriali in lingua friulana e slovena realizzate in regione e darà la possibilità a diverse realtà del ter…

A Bovec riapriranno a breve gli hotel Alp e Kanin

Immagine
Arrivano buone notizie per il settore turistico del Posočje: sono pronti infatti a riaprire, dopo gli interventi di ristrutturazione, gli alberghi Alp e Kanin a Bovec. La capacità ricettiva dovrebbe quindi aumentare notevolmente. L’albergo Alp, rilevato lo scorso mese di agosto dalla Žnider Saba che gestisce anche l’Hotel Mangart, dovrebbe riaprire già nelle prossime settimane, l’Hotel Kanin, acquistato dall’Alpe Adria Hoteli di Capodistria nel 2016 e che dopo un intervento costato sei milioni di euro sarà a 4 stelle, invece dovrebbe poter accogliere i primi ospiti tra poco più di un mese. http://novimatajur.it/senza-categoria/a-bovec-riapriranno-a-breve-gli-hotel-alp-e-kanin.html

Deželna sredstva za Benečijo - Contributi regionali agli sloveni

Immagine
Deželni svet Furlanije Julijske krajine je včeraj sprejel razna dopolnila k proračunu in tako slovenski manjšini namenil 635.000 evrov. Na predlog odbornika za kulturo Giannija Torrentija so razširili seznam prejemnikov prispevkov za vzdrževalna dela na objektih v lasti slovenskih ustanov. Tako bodo štirim društvom namenili skupnih 125.000 evrov za redna vzdrževalna dela; nadaljnjiim osmim društvom pa skupnih 310.000 evrov za izredna vzdrževalna dela. Predlog, ki odgovarja potrebam raznih športnih in kulturnih ustanov z Goriškega in Tržaškega, je nastal po dogovoru na seji deželne posvetovalne komisije za slovensko manjšino. Na pobudo deželnih svetnikov Igorja Gabrovca (Demokratska stranka-Slovenska skupnost) in Stefana Ukmarja (Demokratska stranka) je deželni svet Občini Špietar namenil 200.000 evrov, da bi infrastrukturno posodobili dvojezično šolsko središče Pavel Petričič. V roku 60 dni od uveljavitve zakona bo Občina Špietar Deželni službi, ki je pristojna za šolsko infrastruktu…

Via Crucis dedicata agli sloveni della Benecia - Križev pot posvečen Beneškim Slovencem

Immagine
Sabato 24 marzo a Cividale è stato presentato il progetto "50 anni di lavoro" del Centro ricerche culturali di Bardo/Lusevera.E' stata inaugurata la mostra dell'artista di Platischis/Plestišče Luigi Moderiano “Eloì, Eloì lemà sabahtani? Via Crucis dedicata ai Beneciani" (abitanti della Slavia friulana) .
Fa parte del progetto il volume avente lo stesso titolo che contiene i quadri di Moderiano,i pensieri del parroco di Lusevera e Villanova delle grotte  don Renzo Calligaro,le biografie dei sacerdoti della Benecia scritte da Giorgio Banchig.
Fabio Feruglio ha composto i brani corali eseguiti dal gruppo corale Gallina e dal Barski Oktet nella chiesa dei battuti a Cividale.

V soboto, 24. marca, so v Čedadu uradno predstavili projekt “50 liet diela” Centra za kulturne raziskave iz Barda in odprli razstavo slik umetnika iz Plestišč Luigija Moderiana “Eloì, Eloì lemà sabahtani? Križev pot posvečen Beneškim Slovencem“. Del projekta je tudi knjiga z enakim naslovom, ki vse…

Tradizioni pasquali in Valtorre/Terska dolina

Immagine
VELIKI PETAK - VENERDI' SANTO

Le campane suonavano fino alle 15.00 del Venerdì santo,poi tacevano ed erano sostituite da strumenti rumorosi (gragiula).Il Venerdì santo di sera si faceva la processione ed i ragazzi facevano rumori con le gragiule per spaventare gli spiriti maligni affinchè non venissero a danneggiare i campi appena seminati.


VELIKA NUOČ - PASQUA

Durante la settimana Santa in tutte le case si facevano grandi pulizie.Il giorno di Pasqua nella Terska dolina un tempo si usava portare in chiesa a benedire il pane,la paača e le uova sode.Il tutto veniva messo in un cestino che veniva aperto nel momento della benedizione.Questa tradizione è ancora in uso in qualche paese,oggi si porta a benedire la colomba.
Le uova venivano fatte rassodare nell'acqua nella quale c'erano  foglie di noce per acquistare un bel color marron chiaro.
La paača è una focaccia fatta con farina di mais cotta sotto la brace,latte,castagne,burro, al centro veniva inserito un uovo sodo.
Il giorno di…

Ubit v terorističnem napadu - Ucciso in un attacco terroristico

Immagine
Imeu je korenine v Benečiji Christian Medves, ki je biu ubit 24. marča v terorističnem napadu na supermarket, v katerem je dielu ku bečjar, v kraju Trebes na jugu Francije. Njega oče Andrej je biu iz Starmice v sauonskem kamunu, odkoder je šu s trebuham za kruham v Francijo v petdestih lietih prejšnjega stuolietja. Ranjik Christian, ki je biu pred kratkim dopunu 50 liet, je biu oženjen in imeu dvie že velike hčere in tudi adnega vnuka. Dobro je poznu Benečijo, sa’ je biu vičkrat že v otroških lietih na počitnicah par nonotah. V zadnjih lietah je parhaju na obisk k teti in bratrancem (kužinam). Zadnji krat je biu v Starmici predlanskinjim poliete, malo cajta po smarti očeta. Huda novica njega tragične smarti je pretresla domače ljudi. Tudi sauonski šindik Germano Cendou je izreku sožalje žlahti. (na fotografiji Christian Medves z očetam Andrejem v Matajurju lieta 2009) Aveva radici beneciane Christian Medves, il macellaio ucciso nell’attacco terroristico al supermercato di Trebes, nel s…

Domenica delle Palme in Slovenija - Oljčna Nedelja

Immagine
Butara (o butarica), mazzetto di ramoscelli di bosso e cipresso decorati con trucioli colorati.
Tipica soprattutto della zona di Ljubljana, viene benedetta durante la Messa della Domenica delle Palme e poi conservata in casa a protezione della famiglia. http://www.slovely.eu/2018/03/24/kaj-je-to-che-cose-7/

FIRMA-PODPIŠI-SIGN

Immagine
Le minoranze rendono l'Europa più ricca ! Firma la petizione e contribuisci a fornire un futuro migliore alle minoranze nazionali e alle comunità linguistiche europee !
I diritti delle minoranze nazionali e linguistiche non sono sempre rispettati. In molti casi la loro lingua e cultura sono in pericolo. Queste comunità vogliono avere la possibilità di vivere la loro vita secondo le proprie tradizioni. Se vogliamo mantenere un'Europa diversa, è giunto il momento di sostenere e di promuovere anche i loro valori.
L'iniziativa Minority SafePack non vuole prendere nulla dalle comunità di maggioranza o dall'Europa. Vuole semplicemente renderlo più vario con le loro lingue e culture. Firma la petizione e rendi l'Unione europea un luogo in cui ogni persona appartenente a una minoranza nazionale oa un gruppo linguistico possa sentirsi a casa! mancano 12 giorni   qui voti online https://ec.europa.eu/citizens-initiative/32/public/#/ Firma la petizione e contribuisci a fornire un fu…

»Dreške pierhe« na Ojčinco na Briegu - Decoriamo le uova a Clabuzzaro

Immagine
Društvo Kobilja glava v nedeljo, 25. marca (na Ojčinco), od 14. ure napriej, naprav’ na Briegu/Klabučaru v dreškem kamunu, pri gostilni »Al Kolovrat«, tradicionalno delavnico za dekoracijo pierhu (dreške pierhe), se pravi naravnih velikonočnih jajc. Tehnika dekoracije je »praskanka«. Jajca se pofarbajo med kuhanjam, natuo se z adnim nozičjam popraska farba, takuo de ostane tazdol diženj, ki se ga čé narest. Trieba je ahtat, de se na ice ubije! Tala tehnika je popunoma naravna an tudi otroc’ jo morejo lahko pravat, če majo blizu kakega velikega, de jim pomaga. Tala navada, k’ se jo je bluo malomanj pozabilo, se je ponovila že kako lieto nazaj s pomočjo skupine žen Kobilje glave. Tudi lietos bojo gospe iz Poljubinja pri Tolminu pokazale, kuo v sosednji vasi parpravljajo pirhe s tehniko »batik«. Adne jajca, ki jih je nardila Lucia Trusgnach – Škejcova iz Ocneberda, kup’ z nje drugim’ umetniškim dielam’, bojo razstavljene od 6. obrila v Beneški galeriji v Špietru. Nella Domenica delle Palm…

Acque e racconti dalla Val Resia

Immagine
Anche per il mese di marzo la Val Resia offre ai suoi visitatori e ai valligiani residenti due interessanti iniziative. In occasione del World storytelling day (Giornata mondiale del racconto), che ricorrerà martedì, 20 marzo, al Museo della Gente della Val Resia di Stolvizza/Solbica alle ore 15.00 oltre a visitare l’attuale esposizione dedicata alle favole ed ai miti della Val Resia sarà possibile ascoltare le leggende locali e raccontare una fiaba appresa durante l’infanzia, magari dalla nonna o dalla novellatrice del proprio paese. Nella trasmissione della narrativa orale molto importante è, infatti, anche la modalità in cui essa avviene. Molti narratori un tempo si distinguevano per la loro grande capacità narrativa. Anche se nel tempo i modi del narrare sono cambiati – molto spesso, soprattutto ai bambini, i racconti vengono letti – oggigiorno vi sono nuove forme che danno modo ai novellatori moderni di esprimersi. In tutto il mondo esistono, infatti, diversi festival dedicati a…

Via Crucis dedicata agli sloveni della Benečija - Križev pot posvečen Beneškim Slovencem

Immagine
sabato | 24/03/2018 19:00 Chiesa Santa Maria dei Battuti, Cividale del Friuli, Via Borgo di Ponte Invitiamo la S.V. all’inaugurazione della mostra
di Luigi Moderiano e alla presentazione del libro
di Renzo Calligaro e Giorgio Banchig nonché al concerto dell’opera corale di Fabio Feruglio ELOÌ, ELOÌ LEMÀ SABAHTÀNI?
Via Crucis dedicata agli Sloveni della Benečija che si terrà sabato 24 marzo 2018 alle ore 19.00
presso la chiesa Santa Maria dei Battuti a Cividale. Con la partecipazione di:
Vokalna skupina Gallina (Ljubljana)
Barski oktet (Lusevera)
Ilaria Bergnach (voce recitante)
Dario Rizzo (effetti sonori) La mostra sarà aperta ogni giorno fino all’8 aprile dalle 14.00 alle 18.00. Chiuso il 1° aprile.

Mancano solo 89.000 firme!

Immagine
Mancano ancora due settimane. In questo lasso di tempo gli organizzatori dell’iniziativa civile Minority Safepack e i membri delle minoranze linguistiche europee devono riuscire a raccogliere il milione di firme con cui impegnare l’Unione europea a garantire standard giuridici europei nell’ambito della tutela delle minoranze etniche. L’Unione federalista dei gruppi etnici europei-FUEN, che opera dal 1949 e che oggi conta circa 90 membri e rappresenta circa 400 comunità etnico-linguistiche, ha intrapreso a maggio l’iniziativa civile dal nome MINORITY SAFEPACK. Si tratta di un’iniziativa che mira a raccogliere 1 milione di firme di cittadini europei, per spronare l’Unione Europea a un impegno più attivo rispetto alla questione della tutela delle minoranze etnico-linguistiche. La buona notizia è che il primo criterio utile a garantire il successo dell’iniziativa è stato soddisfatto. In almeno sette stati europei bisognava raggiungere un determinato numero minimo di firme, altrimenti tutti …