Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2018

Senza lingue Regione senza futuro-Brez jezikov za Deželo ni prihodnosti

Immagine
La comunità di lingua friulana e quella di lingua slovena sono chiamate a un’intensa collaborazione a tutti i livelli per salvaguardare l’autonomia, minacciata dalle tendenze centraliste/sovraniste, e dare nuovo slancio al Friuli Venezia Giulia che ha nell’intreccio di lingue e culture la risorsa più grande.
È quanto emerso dall’incontro del consigliere regionale capogruppo del Patto per l’autonomia, Massimo Moretuzzo, con gli esponenti delle organizzazioni slovene di ispirazione cattolica di valli del Natisone e del Torre, Resia e Valcanale.
Alla riunione, tenutasi nella sede di Cividale della Confederazione delle organizzazioni slovene-Sso, Moretuzzo era accompagnato da altri due esponenti di spicco del movimento autonomista, Mario Canciani e Francesco Fontanini, mentre la delegazione slovena era guidata dai presidenti della Sso, Walter Bandelj, dell’associazione «don Eugenio Blanchini», Giorgio Banchig, e della cooperativa editrice «Most», Giuseppe Qualizza.
Voluto dal capogruppo M…

DAN BOT - UN TEMPO

Immagine
Tou košu
Možje so siekli travo. S sabom tou košu so nosili osounik, oslu,butaču,rabje,varvi za briemana. So nosili s sabon še obed,pojužnjak ali juženo.
Lo sfalcio  (traduzione personale)


Gli uomini falciavano l'erba. Con sè avevano nel gerlo il porta cote, la cote,il fiasco,il rastrello,le corde. Portavano con sè la colazione,la merenda o il pranzo.

il testo nel dialetto sloveno dell'alta val Torre è tratto da un vecchio calendario edito dal Centro ricerche culturali di Bardo/Lusevera

Nel territorio di Drenchia nasce il trasporto sociale

Immagine
Per i residenti del comune che hanno difficoltà a spostarsi e a raggiungere i luoghi in cui vengono erogati servizi essenziali, l’amministrazione di Drenchia, nell’ambito del progetto “Serenità e benessere” ha organizzato un servizio sperimentale di trasporto sociale. Fin d’ora sarà possibile prenotare il noleggio di un mezzo con conducente che provvederà al trasporto in caso di visite mediche, ospedaliere, necessità di acquistare farmaci o recarsi all’ufficio postale. Ma anche per partecipare ad iniziative di socializzazione o integrazione della comunità locale. Per accedere al servizio, che sarà attivo fino al termine delle risorse finanziarie, è necessario prenotare con almeno quattro giorni di anticipo chiamando il numero telefonico 334 1275353.http://novimatajur.it/cronaca/nel-territorio-di-drenchia-nasce-il-trasporto-sociale.html

Conversando in sloveno a Tarvisio

Immagine
Già a fine maggio, anche per quest’anno si è concluso il corso di sloveno per adulti che l’Associazione/Združenje Don Mario Cernet organizza in collaborazione con l’Università del Tempo Libero di Tarvisio/Trbiž. Da fine gennaio, una volta a settimana, ogni lunedì dalle 15.00 alle 17.00 i partecipanti si sono incontrati nella sede dell’Università in via Vittorio Veneto. A curare il corso è stata Eva Gregorčič, che nella vita è anche maestra alla scuola elementare di Bled. Come ci ha detto la stessa maestra Gregorčič, i corsisti hanno partecipato al corso con regolarità: «In genere c’erano sei partecipanti – a volte più, a volte meno – con un’età media intorno ai cinquant’anni».  Tramite diverse attività, durante il corso i partecipanti hanno potuto lavorare su lessico, grammatica e struttura: «Abbiamo parlato molto, perché quest’anno alcuni alunni frequentavano il corso

Australiano fa tesi sulla minoranza slovena in Italia - Avstralec o slovenski manjšini v Italiji

Immagine
tradotto dal Primorski dnevnik
Damon Rousis di Melbourne ,studente 21enne ha scelto come tema della sua tesi la situazione della comunità slovena in Italia.La minoranza slovena:passato doloroso,dissidi reciprochi,litigi,disaccordi,separazione in diverse correnti...Indubbiamente un argomento complesso,ma proprio per questo motivo di grande interesse.Persino lo studente 21enne di origini greco-italiane ha scelto questo argomento. Damon Rousis sta terminando all'università di Melbourne italianistica e scienze politiche.Nel circolo sloveno Jadran è membro attivo del gruppo teatrale ed è collegato con molte persone del litorale sloveno in Italia.Con l'entusiasmo giovanile e la curiosità della ricerca ha attraversato l'oceano e le scorse settimane ha fatto visita alle organizzazioni slovene in Friuli  per raccogliere più informazioni possibile.
" Sebbene io non abbia radici slovene, questa cultura mi ha attratto.Volevo imparare una lingua slava  e fra tutte quella che mi ha m…

Le valli del Natisone nella rete Borghi d’Europa

Immagine
vignetta di Moreno Tomazetig
La rete internazionale Borghi d’Europa promuove per l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, alcune iniziative di informazione che coinvolgono borghi e territori poco conosciuti.
Grazie al Patrocinio e alla collaborazione con l’Istituto per la cultura slovena, le Valli del Natisone e la Slovenia (segnatamente il territorio di Caporetto e dintorni), sono state inserite nei progetti della rete, che prevedono la realizzazione di una intensa campagna d’informazione a livello nazionale ed europeo (tv, radio, stampa e online).
Giornalisti e comunicatori visiteranno i territori, che verranno letti e proposti secondo le chiavi ‘culturali’ dei Percorsi Internazionali proposti dalla rete Borghi d’Europa che sono ben undici: I Percorsi della fede, la Montagna dell’Informazione, Le vie dell’Architettura, le Via d’Acqua, i Borghi della Storia, le ferrovie (non) dimenticate, i Mulini del Gusto e le Vie del Pane, le vie dei Norcini, le vie della Birra, le Vie del Caffè …

La tournée della European Spirit Of Youth Orchestra – ESYO fa tappa a Caporetto

Immagine
Nell’ambito delle commemorazioni sul centenario della Grande Guerra si terrà a Caporetto, il prossimo 1. agosto alle 19.30, il concerto della , diretta dal maestro Igor Coretti Kuret. L’esibizione sarà accompagnata dalle parole del giornalista e scrittore triestino Paolo Rumiz.
L’iniziativa è stata organizzata nell’ambio della rassegna “Tamburi di pace 2018” con il patrocinio del Presidente della Repubblica di Slovenia Borut Pahor, della Repubblica italiana Sergio Mattarella e del Parlamento europea. In questa occasione 11 ragazzi di altrettanti diversi Stati europei sottoscriveranno “L’impegno per la pace”.
La European Spirit Of Youth Orchestra – ESYO, composta da 70 giovani musicisti con la direzione di Coretti Kuret e accompagnata da Rumiz sta affrontando la tournée (dallo scorso 18 luglio fino al prossimo 3 agosto) Trans Europa Express – Tamburi di pace 2018 che ha toccato diverse regioni: Marche, Toscana, Emilia Romagna, Veneto, Trenito Alto Adige, e Friuli Venezia Giulia.
http:/…

2. svetovna vojna v stripu - La 2ª guerra mondiale a fumetti (66)

Immagine
Lieta 1945  je končala druga svetovna vojska. Kar se je pred njo, med njo in po nji gajalo v Benečiji, je lazajnski famoštar g. Antonio Cuffolo (1889-1959) napisu v dnevnikah po slovensko in po italijansko. V drugi pregledani in dopunjeni izadaji, ki jo je urediu Giorgio Banchig, sta izšla par zadrugi Most lieta 2013.  Moreno Tomasetig je slovenski Cuffolu dnevnik spravu v strip , ki ga  v beneškoslovenskem dialektu obljavljamo v vsaki številki Doma. To je 66. nadaljevanje. Nel 70° della fine della seconda guerra mondiale (1945), Moreno Tomasetig ha trasformato in fumetto i diari del parroco di Lasiz, don Antonio Cuffolo (1889-1959). In questa puntata. Il 17 luglio 1945 gli americani lasciano le Valli del Natisone. Piangono i bimbi perché resteranno senza cioccolato e piangono le ragazze perché non andranno negli Usa con i soldati. Il 6 agosto gli statunitensi lanciano la bomba atomica sulla città giapponese di Hiroshima, uccidendo in un sol colpo tra le 90 mila e le 166 mila persone;…

A Clabuzzaro una conferenza sulla “Vecchia religione”

Immagine
Negli ultimi anni in Slovenia è cresciuto enormemente l’interesse per lo studio della “Stara vera – la Vecchia religione”, che aveva forti presenze nella valle dell’Isonzo e, probabilmente, anche in Benečija. Era una religione “naturistica” con tratti comuni ad altre regioni, an-che in paesi lontani. Non ci sono date precise sulla sua diffusione, ma è dimostrato che aveva una sua forte presenza nel periodo della “ricristianizzazione” delle Prealpi Giulie dopo l’arrivo dei Franchi nell’800. Resistette per molti secoli, basti ricordare che nel 1331 il Capitolo di Cividale fu costretto ad ordinare il taglio di una enorme quercia “sacra”, venerata a Kobarid; lentamente andò estinguendosi negli ultimi secoli.
Una recentissima ricerca in questo campo è stata pubblicata da Pavel Medvešček con una ricca documentazione che riguarda le valli dell’Isonzo e dello Judrio, con alcuni cenni per la Benečija.
Numerosi sono i relitti che si possono collegare a questa religione – dai nomi, Velika Baba/…

Giornalisti in e-bike nelle valli del Natisone

Immagine
Lo sviluppo del turismo slow, e in particolare del cicloturismo, nelle valli del Natisone, necessita di un’attenta e mirata promozione del territorio e delle opportunità di fruizione che offre ai visitatori anche al di fuori dei confini della regione.
Con questo intento Promoturismo Fvg ha ospitato anche nelle valli del Natisone i giornalisti specializzati di otto testate (Ladra di biciclette, Vanity fair, Corriere della sera, Men’s health, Viaggiare in bicicletta con gusto, Sprt 24H, Rai 1 e Cyclist) che nella giornata del 21 luglio hanno avuto modo di sperimentare le opportunità offerte dalle valli del Natisone attraverso la bluenergy e-bike route.
Il tour promozionale è stato realizzato con il supporto degli operatori e delle associazioni turistiche locali che hanno partecipato al Circolo di studio “Costruire un’offerta di rete per le Valli del Torre e Natisone” organizzato dal Torre Natisone GAL, e il coordinamento dell’Ufficio IAT valli del Natisone-Nediške doline.
Alcune tra le…

A Stregna nasce l’anello sui prati di Tribil, un equilibrio millenario fra uomo e natura

Immagine
Un tracciato di 7 chilometri (sui 30 complessivi resi fruibili per gli escursionisti), fra boschi e prati stabili, alla scoperta di un paesaggio frutto della millenaria vita in simbiosi dell’uomo con la natura.
L’anello escursionistico de “I prati di Tribil/Tarbijske planine” è il progetto “fra quelli che abbiamo portato a termine in questi anni che più mi ha reso orgoglioso del lavoro svolto,” ha dichiarato Luca Postregna, sindaco di Stregna, durante la presentazione del percorso lo scorso 21 luglio nella sala polifunzionale dell’ex-scuola del capoluogo.
Le caratteristiche naturalistiche dell’anello, sono illustrate da una serie di tabelle che verranno poste lungo il percorso in diversi punti di interesse. Su ciascuna di queste è presente un codice a barre Qr che, tramite una semplice operazione realizzabile con qualsiasi smartphone o tablet connesso ad internet, rimanda ad altrettanti video esplicativi, realizzati in collaborazione con l’Università di Udine e, in particolare, dal n…

L’OPINIONE di Riccardo Ruttar

Immagine
Avere la lingua slovena in casa è una ricchezza, ma molti non la sfruttano come meriterebbe Grandi vantaggi qui e fino a Vladivostok Se la nostra gente, mediatrice nel passato e possibilmente nel presente e ancor più nel futuro tra due mondi culturali e linguistici come lo sono il neolatino e quello slavo, si fosse resa conto del valore di questa condizione logistica, forse avrebbe resistito con forza e perseveranza al violento processo di assimilazione alla lingua e alla cultura egemone italiana. Il valore in sé che rappresenta la conoscenza, l’uso di due lingue – e non importa quanto perfette e strutturate, ma capaci di esprimere comprensibilmente il pensiero – si sta rivelando ogni giorno di più anche con complessi studi scientifici. È noto da sempre come il linguaggio alimenti le nostre menti, dia forma ai nostri pensieri e renda possibile la comunicazione complessa.Parole, espressioni e caratteristiche uniche della nostra lingua definiscono in gran parte il nostro modo di vedere e in…

Le proprietà miracolose dell’olio di San Giovanni

Immagine
DALL’IPERICOsi ricava un unguento curativo per i problemi legati all’apparato cardiocircolatorio, le scottature, le infiammozioni e le ferite Dall’iperico, o fiore di San Giovanni, Šentjanževka in sloveno, si ricava un olio a dir poco miracoloso e curativo per tutta una serie di disturbi. Il fiore è giallo, da non confondere con il ranuncolo, giallo anch’esso (pur se di aspetto completamente diverso), dal quale l’iperico si distingue per la presenza sui suoi petali di vescicole visibili in modo chiaro in riflesso con il sole. Sono proprio queste vescicole che secernono il liquido rosso benefico che macchia le mani se si stropicciano i petali e colora l’olio extravergine d’oliva se i fiori vi vengono messi a macerare per dieci giorni al sole. Per la «Teoria della signatura» o «Signatura rerum» elaborata da Paracelso, medico e alchimista svizzero vissuto a cavallo tra ‘400 e ‘500,su ogni elemento del Creato sarebbe stato lasciato un segno, le piante recherebbero già nel loro aspetto l’ind…

La meta-Cilj / poesia di Vanja Strle

Immagine
LA META (traduzione di Jolka Milič)
Quando viaggiando
verrai a conoscenza di tutte le verità
e non avrai più paura di nulla,
quando tutte le strade
e tutte le cose ti verranno incontro
e tu le
accetterai,
quando non cercherai più nulla,
allora
avrai il massimo
di quanto puoi avere.
CILJ
Ko boš na svojem potovanju
spoznal vse resnice
in ničesar več se ne boš bal,
ko ti bodo vse poti
in vse stvari prihajale naproti
in jih boš
sprejel,
ko ne boš ničesar več iskal,
takrat
boš imel največ,
kar lahko imaš.
VANJA STRLE È nata a Capodistria nel 1960. È laureata in ingegneria chimica. Vive e lavora a Lož in Slovenija.
Raccolte di poesia: Pesmi (Poesie), 1993, ristampa 1998; Ko sem bila drevo(Quand'ero un albero), 1995, 1998, 2003; Kadar prideš k meni (Quando vieni da me), 1997,1999; Zelena ptica (L'uccello verde), 1999; O hrepenenje (O, aneliti), 2002, 2003; Obrnjena k tebi (Voltata verso di te), 2005, 2006; Skozi množico glasov (Attraverso una moltitudine di voci), 2006 e la raccolta tascabile: Nisi…

In memoriam

Immagine
Un anno fa è improvvisamente mancato Guglielmo Cerno (Viljem) Pred enim letom je nenadoma nas zapustil Viljem Cerno per approfondire vai qui https://it.wikipedia.org/wiki/Guglielmo_Cerno Viljem era anche poeta, perciò per ricordare il grande amore per la sua terra, posto questa  poesia in sloveno e italiano Viljem je bil tudi pesnik in je napisal mnogo pesmi o Terski dolini il Torre:foto di Luca pbTORRE Radice della nostra sete,
fonte che prega,
scorri dalle rocce di Musi
incontro ai tuoi figli sparsi,
nel mondo
con la sera
sopra i tetti.
Accarezzi i campi,
le trecce,le mani
delle madri slovene 
che danzavano,
seminavano l’anima
nel solco aperto
a sferze di fame.
Ora sei lamento
di terra vuota,
silenzio
che singhiozza
come fosse seme.
La tua acqua,
rintocco di lacrime,
che inondano fronti
ai quattro venti. Viljem Cerno traduzione Ciril Zlobec TER Korenina naše žeje,
izvir,ki poje,
se zlivaš med krasi Muzca,
da reš naproti tvojim sinam,
ki so raztreseni po svjetu
s tomo