SKGZ - SSO Per migliorare le trasmissioni radiotelevisive in lingua slovena


I presidenti di Skgz, Ksenija Dobrila, e Sso, Walter Bandelj, hanno scritto una lettera al ministro per gli Affari regionali e le autonomie, Francesco Boccia, al sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri con delega a informazione e editoria, Andrea Martella, al direttore del dipartimento Relazioni istituzionali della Rai, Stefano Luppi, al direttore della sede della Rai Friuli-Venezia Giulia, Guido Corso, e alla senatrice Tatjana Rojc. Egregi, in questo tempo difficile, funestato dall’emergenza epidemiologica, tutti abbiamo dovuto drasticamente cambiare stili di vita e molti si sono dovuti ritirare tra le mura domestiche. Nella nostra fragilità ed isolamento scopriamo più che mai l’importanza, il valore linguistico e la funzione di collante svolto dalla sede slovena della Rai Fvg per la minoranza slovena della nostra regione. Le trasmissioni radiofoniche e televisive che in lingua slovena trasmettono informazioni, contenuti di divulgazione, approfondimento culturale, comunicazione educativo-formativa, ma anche di puro svago, sono ora più che mai un servizio essenziale per la popolazione locale. La Radio Trst A rappresenta per la nostra comunità in questi momenti di isolamento forzato uno strumento di aggregazione imprescindibile: parla nella nostra lingua, si fa interprete di un sentire sociale per le molte persone che vivono sole, si rivolge alle famiglie, ai bambini con programmi ad hoc che vicariano la momentanea assenza dell’istruzione, intercetta anche i giovani, saturi di contatti tecnologici, catturandoli tramite contenuti e format accattivanti. Infine pare più che mai indispensabile ricevere nella propria lingua anche le informazioni, le indicazioni e i consigli necessari per affrontare la situazione contingente per poter arginare il contagio. A questo proposito ci preme rilevare nuovamente alcune difficoltà ricettive: a volte il segnale risulta disturbato da emittenti private e lo streaming funziona in modo discontinuo. Inoltre ci pare opportuno ribadire che la Radio Trst A risulta essere la terza emittente più longeva in Italia che dal 1945 non ha mai subito interruzioni delle proprie trasmissioni, nonostante alcuni frangenti difficili per il Paese. Con la presente vogliamo esprimere alla sede Rai Fvg e in particolare alla direzione ed a tutti gli operatori delle strutture slovene dell’informazione e della programmazione che con grande impegno e responsabilità stanno svolgendo un fondamentale servizio alla nostra comunità, la nostra più sincera gratitudine e riconoscimento. Nel contempo chiediamo alle Ss. Vv. di intervenire presso l’Amministrazione centrale della Rai affinché assicuri con ogni possibile mezzo la continuità del servizio pubblico reso dalla redazione giornalistica e dalla programmazione in lingua slovena della Rai, adottando gli stessi criteri e provvedimenti previsti per le trasmissioni in lingua tedesca in Alto Adige e francese nella Valle d’Aosta. In attesa di assicurazioni in merito a quanto sopra esposto, ringraziamo per l’attenzione ed inviamo i più cordiali saluti. Ksenija Dobrila presidente della Unione culturale economica slovena-Skgz Walter Bandelj presidente della Confederazione delle organizzazioni slovene-Sso (17. 3. 2020)

Commenti

  1. SKGZ - SSO Per migliorare le trasmissioni radiotelevisive in lingua slovena

    RispondiElimina

Posta un commento


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

Post popolari in questo blog

Come disinfettare le mascherine usate - Koronavirus, tako razkužimo maske

ARTE VACANZA 7° EDIZIONE" di ACQUERELLO, FOTOGRAFIA, PERCUSSIONI, PITTURA, SCULTURA, ATELIER TEATRALE E DANZA

La palestra di arrampicata a San Leonardo