VOTAMI

classifiche

avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

1 ago 2014

LE BETULLE- BRIEZE- Il boscaiolo

betulle-brieze
da wikipedia immagine
dominio pubblico

Una volta nella Val Torre gli uomini si dedicavano anche al taglio dei boschi : facevano i boscaioli (hostarji).Gli strumenti usati dal boscaiolo (prima dell'arrivo della motosega 1956)erano:l'ascia,il segone(sejon),uno strumento ad uncino (sapin).
 Agli alberi venivano tolti i rami, venivano sezionati e scortecciati ,poi si concentrava il legname usando gli attrezzi ad uncino(sapins).Il legname era pronto per essere trasportato fuori dal bosco o con le teleferiche o  per rotolamento lungo i pendii,o attraverso l'acqua dei fiumi, quindi alle segherie per essere lavorato.


*************************************************************************************************
Le betulle vengono coltivate come piante ornamentali per l'eleganza del fogliame e il fusto dalla corteccia bianca maculata di nero, in parchi o giardini, su terreni sciolti e freschi. In silvicoltura vengono utilizzate per consolidare frane, detriti di falda o per il rimboschimento di pascoli e cedui.
Nell'arboricoltura da legno viene coltivata a fustaia con turni di 40-50 anni, o più raramente a ceduo per la produzione del legname usato nell'industria del mobile. Viene anche coltivata per le proprietà officinali e medicinali. Si moltiplica naturalmente per seme, per talea dei polloni.
In erboristeria, l'estratto idro-alcolico di betulla è dotato di potente azione diuretica, drenante linfatica, antisettica delle vie urinarie ed anti-infiammatoria. Questo grazie al suo contenuto di saponine triterpeniche (fino al 3-4%), di glucosidi flavonici (iperoside, quercitrina, rutina) e di polisaccaridi (metilpentosani), che cooperano globalmente ad un effetto drenante dei liquidi in eccesso, delle scorie azotate (specie acido urico) e di abbassamento del colesterolo ematico. Per tale motivo trova impiego in preparazioni erboristiche e cosmetiche contro la cellulite.
L'acido betulinico, estratto dalla corteccia della betulla e da molti altri vegetali, e alcuni suoi derivati maggiormente idrosolubili in vitro sono citotossici per cellule di neuroblastomamelanomamedulloblastoma e sarcoma di Ewing.
immagine dal web
estrazione del succo di betulla

1 commento:


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *