avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

VOTAMI

classifiche

saluti

saluti
lingue parlate in fvg

21 apr 2015

Lusevera informa

alt
La Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia, su proposta dell'assessore alle Infrastrutture e all'Edilizia Mariagrazia Santoro,ha approvato la graduatoria per la ripartizione dei 29 milioni messi a disposizione del FVG dalla Banca Europea per gli Investimenti (BEI), attraverso il decreto ministeriale dello scorso gennaio, che assegna i fondi per l'accensione di un mutuo destinato alla copertura di interventi di manutenzione straordinaria delle scuole.
La graduatoria comprende tutte le richieste pervenute dagli Enti locali relativamente a manutenzioni e interventi straordinari, a esclusione delle richieste di finanziamento per nuove scuole (che saranno finanziate con apposito canale nazionale) o per il solo efficientamento energetico (la cui copertura avverrà tramite fondi POR FESR 2014-2020).
Per conoscere il numero effettivo delle domande che saranno soddisfatte rispetto alle oltre 280 inserite in graduatoria, bisognerà attendere l'accensione del mutuo.
"Ci attendiamo - spiega Santoro - di soddisfare nel 2015 un numero compreso tra 50 e 60 richieste pervenuteci dagli Enti locali, in base all'importo esatto che sarà destinato agli investimenti al netto degli interessi. Sono privilegiati gli interventi che risultano immediatamente cantierabili".
L'elenco verrà inviato al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR) per l'inserimento nel Piano nazionale per l'Edilizia scolastica. I criteri con cui è stata stilata la graduatoria sono quelli definiti dal Governo, anche attraverso il Decreto del Fare, con priorità all'avanzato livello di progettazione, alla cantierabilità, alla possibilità di completare lavori già avviati, al risparmio energetico e al rischio sismico.
La Regione FVG ha inoltre fissato criteri propri secondo cui: - ai Comuni sopra i 15.000 abitanti è concesso un importo massimo pari a 1 milione di euro per intervento, fino a tre contributi per Ente; - ai Comuni sotto i 15.000 abitanti non più di un contributo per Ente; - alle Province un importo massimo pari a 1 milione di euro per intervento, per non più di tre contributi per Ente.
Verranno rinviate ai Piani annuali futuri 2016-2017 le altre richieste, per ricomprendere il finanziamento delle somme eccedenti il milione di euro; gli interventi proposti dai Comuni sotto i 15.000 abitanti che risultano in graduatoria in posizione successiva alla prima, gli interventi proposti dai Comuni sopra i 15.000 abitanti e dalle Province che risultano in graduatoria in posizione successiva alla terza.
Dopodiché si scorrerà la graduatoria all'assegnazione di nuovi fondi. Nell'attuale graduatoria rientrano 169 plessi scolastici nella provincia di Udine, 57 in quella di Pordenone, 40 nel territorio della provincia di Gorizia e 21 in quella di Trieste.

1 commento:


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

net parade