VOTAMI

classifiche

avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

20 mag 2015

Cookie di profilazione spiegato ai non esperti. Ecco come devono comportarsi i blogger

dal blog di Daniele Lapenna

#cookie #cookiediprofilazione #privacy #blogger #blog #sitiweb
di Lapenna Daniele

Diciamoci la verità: tutti i blogger del web hanno iniziato a preoccuparsi di questi cookieappena hanno letto l' importo delle multe a chi non si adegua alla Normativa. Peccato che ciò sia avvenuto in ritardo, visto che la stessa è entrata in vigore dall' 8 Maggio 2014concedendo ben un anno di tempo per adeguarsi, ovverosino al 2 Giugno 2015, oltre la qual data partono le multe.

Si tratta della Normativa "Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie" dell' 8 Maggio 2014 ( questo il documento completo - doc. n.3118884 )

Intanto in web sono cicciati fuori tantissimi post in merito ma, almeno quelli che ho letto io, nessuno ha specificato che i blogger semplici, ovvero coloro che scrivono per passione, che non hanno un vero sito web e neanche delle pubblicità nelle pagine, non c'è nulla da preoccuparsi.
Intanto, prima cercherò di spiegare in maniera più semplice possibile cosa sono i cookie, quali tipi di cookie esistono e come funzionano.
N.B.
Ricordo che i cookie esistono da decenni, e funzionano da sempre alla stessa maniera, quindi le notizie che apprenderete in questo articolo sulla vostra privacy, non sono nuove. Il tutto vale per chi usa un qualsiasi dispositivo per accedere a internet come computer, smartphone, tablet o altri.
Se non conoscevate i cookie, questa è un' occasione per comprenderli e capire dove finiscono i nostri dati personali.

COSA SONO I COOKIE?
cookie ( che vengono rappresentati come dei biscotti perché il termine, tradotto in italiano, significa proprio "biscotto" ) sono dei file che il vostrobrowser FireFox, Explorer, Opera, Chrome... memorizza sul vostro computer per accedere più velocemente ad ogni sito web. I file vengono creati e, per ogni pagina che visitate, vengono riempiti di informazioni.
Alcuni cookie servono per velocizzare la navigazione in internet. É come se voi sfogliaste un raccoglitore enorme, contenente migliaia di fogli: senza i cookie, se voi vorreste ritrovare delleinformazioni, dovrete ricercare la pagina che a voi interessa controllandole tutte e ritornando avanti e indietro senza ricordare dove fosse il foglio. Perdereste quindi del tempo.
Con i cookie è come se, nel momento in cui trovaste la pagina che vi serviva, fotocopiaste la stessa e ve la metteste da parte pronta a tirarla velocemente fuori appena vi servirà, senza sfogliare da cima a fondo il raccoglietore.
I cookie funzionano proprio così: senza di essi, il caricamento delle pagine sarebbe più lento e dovreste inserire username e password ogni volta che accedete ad una nuova pagina del sito o, per i social network, ogni volta che aggiornate la pagina. Con i cookie, quando siete ad esempio su Facebook o GooglePlus, il sito legge dal file i vostri username e password, e quindi aggiorna le informazioni senza richiedervi i dati.
Infatti se cancellate la cronologia, dovrete rieffettuare l' accesso per identificarvi a Facebook o Google, perché avrete cancellato i cookie.
Poi ci sono anche quelli pubblicitari, e sono proprio quelli interessati dalla normativa.

QUANTI TIPI DI COOKIE ESISTONO?

Abbiamo tre tipi di cookie, ed ognuno di essi ha un suo scopo e una sua utilità non solo per il gestore del sito web ma anche e soprattutto per gli utenti di internet:

- cookie tecnici
- cookie di profilazione
- cookie di terze parti

Cookie Tecnici:
rendono più veloce la navigazione in web e vengono utilizzati ad esempio quando fai acquisti on line, quando ti autentichi con user e password, quando un sito web sceglie ( o scegli tu ) la lingua da usare nelle pagine,oppure per delle statistiche cookie analytics ). Questi ultimi, ad esempio, conteggiano il numero di visitatori, la provenienza geografica, le pagine cliccate, ed altre statistiche che verranno messe a disposizione non solo all' admin del sito ma anche, se lo si desidera, agli utenti stessi che vi accedono.

Cookie di  Profilazione:
questi "controllano" gli utenti del web durante la loro navigazione. Spiano i siti visitati dagli utenti, i gusti su qualsiasi ambito ( cosa leggono, cosa comprano, che annunci leggono, e persino che programmi usano ) allo scopo di inviare pubblicità mirata. Questo viene definito marketing mirato, nel senso che un utente visualizza sui siti web le pubblicità inerenti i suoi gusti personali.
Ad esempio, ti è mai capitato di visualizzare dei banner pubblicitari legati alle tue ultime ricerche su web? Oppure a programmi che hai installati sul tuo computer? Oppure di aziende che sono presenti proprio nella tua zona?
Questo è a causa dei cookie di profilazione, che creano come un profilo utente che verrà utilizzato per proporre pubblicità mirata. Infatti i banner pubblicitari sono mirati all' utente, e i gestori del sito non possono inserire una determinata pubblicità. Quindi se visiti dei siti di mobili, vedrai forse banner di aziende di mobili. Spesso accade persino di vedere banner di programmi installati sul proprio computer. Ti sarà sempre sembrata una coincidenza, ma non lo è.
Accade anche con immagini e video, oltre che semplici banner.

Cookie di Terze Parti:
i cookie di profilazione dunque, vengono gestiti e visualizzati anche da altri siti diversi da quello al quale accediamo. Si parla quindi di cookie di terze parti, ovvero quando questi file non sono visualizzati solo da chi inserisce i propri dati e le proprie preferenze ( l' utente, cioè voi ) e dal proprietario del sito, ma anche ( e questo quindi è il terzo "incomodo" ) da altri siti che prelevano le tue informazioni per proporre pubblicità mirate.

COSA PREVEDE DUNQUE LA NUOVA NORMATIVA?
Il Garante per la Protezione dei Dati Personali
( garanteprivacy.it ) ha stabilito, con la normativan.3118884 che quando si accede alla home page o ad un'altra pagina di un sito web che usa cookie perfinalità di profilazione e marketing deveimmediatamente comparire un banner ben visibile, in cui sia indicato chiaramente:

1) che il sito utilizza cookie di profilazione per inviare messaggi pubblicitari mirati;
2) che il sito consente anche l'invio di cookie di "terze parti", in caso di utilizzo di questo tipo di cookie;
3) un link a una informativa più ampia, con le indicazioni sull'uso dei cookie inviati dal sito, dove è possibile negare il consenso alla loro installazione direttamente o collegandosi ai vari siti nel caso dei cookie di "terze parti";
4) l'indicazione che proseguendo nella navigazione (ad es., accedendo ad un'altra area del sito o selezionando un'immagine o un link) si presta il consenso all'uso dei cookie.

QUALI COOKIE NECESSITANO DEL CONSENSO DELL' UTENTE? 

Per i cookie tecnici non è richiesto il consenso degli utenti, mentre è necessario dare l'informativa (art. 13 del Codice Privacy ).
cookie di profilazione, invece, possono essere installati sul terminale dell'utente soltanto se questo abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con modalità semplificate. Nel caso le informazioni passino anche a terzi ( cookie di terze parti ) vale la stessa cosa per quelli di profilazione.


HO UN BLOG, COSA DEVO FARE?
Spulciando un pò le informazioni in merito, scopriamo che Google predispone i blog di Blogger che non usano i cookie di profilazione di una barra che informa e permette di dare il consenso e di leggere dettagli sulla normativa. É questa qui
clicca sull' immagine per ingrandirla
Per chi ha dei blog su piattaforme che non inseriscono questo avviso, può inserire un banner o un avviso del genere lui stesso, magari con un piccolo banner. Però, a quanto pare, i blog ne vengono provvisti automaticamente dai gestori dei siti. Cliccando infatti su "Ulteriori informazioni" Google rimanda alla pagina dove spiega la Privacy del sito.

POSSIEDO UN BLOG/SITO CON DELLE PUBBLICITA'. COSA DEVO FARE?
In questo caso, a quanto riporta la normativa, devi inserire tu stesso dapprima un piccolo avviso che segnala la presenza dei cookie sul tuo sito e, nello stesso, il link all' informativa completa.
Google mette a disposizione dei pacchetti di file e codice html da salvare e inserire nel proprio sito web a questo link cookiechoices.org. Se andate al link qui a sinistra, potrete vedere alcune modalità di come inserire gli avvisi. Sotto il codice in inglese su sfondo nero-grigio, c'è la scritta "Visualizza Esempio", cliccate sopra, e vedrete come dovrà esser per legge l' informativa da apporre al sito web.
Basta dunque scaricare i pacchetti zippati e inserirli al sito.
Anche il sito del Garante Privacy mette a disposizione un banner a questo link
http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/3167231 

Per altre domande e dettagli, potete consultare direttamente il sito GarantePrivacy al link
http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/3585077
e anche a questo link per scoprire anche come eliminare i cookie
http://www.garanteprivacy.it/cookie

1 commento:

  1. Cookie di profilazione spiegato ai non esperti. Ecco come devono comportarsi i blogger

    RispondiElimina


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *