VOTAMI

classifiche

avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

5 mag 2016

Baviera d'accordo con Austria sui profughi, Regione Fvg no

Trieste, 4 mag. (askanews) - La Baviera condivide le posizioni assunte dall'Austria a riguardo dell'accoglienza dei profughi. Lo ha detto Horst Seehofer, primo ministro del Land bavarese, incontrando, a Trieste, la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, che non si è dichiarata dello stessa parere ma ha precisato che Baviera e Friuli Venezia Giulia auspicano una comune disciplina europea che si occupi dei confini esterni, che riveda la convenzione di Dublino e che provveda ad una distribuzione degli scampati dalla guerra e dalla fame in tutti i paesi. "Siamo entrambi convinti che dei profughi - ha dichiarato la governatrice ai giornalisti - non possano farsene carico solo l'Italia e la Germania ma, appunto, tutti i paesi europei e che sia l'UE a dover dettare regole comuni". Rispondendo ad una domanda se la Baviera sia critica come il Friuli nei confronti dell'Austria per le misure che sta adottando sui confini, Seehofer ha detto che "noi condividiamo la posizione dell'Austria; è importante però che si giunga ad una soluzione di collaborazione con l'Italia per rafforzare i controlli alle frontiere esterne e che, una volta effettuati questi monitoraggi, i profughi possano arrivare nei nostri Paesi e godere del diritto di permanenza, evidentemente nel rispetto delle regole". Il primo ministro bavarese ha puntualizzato a riguardo che "chiaramente quello che sta facendo l'Austria in questo momento è adottare una misura di emergenza, fino a che non si arriverà, anche da parte dell'Italia, all'assunzione di regolamentazioni precise". Per quanto riguarda l'Austria "noi siamo evidentemente critici - ha insistito Serracchiani - ma siamo anche consapevoli che siamo arrivati a questo momento perché manca appunto una disciplina europea che si occupi dei confini esterni e che, rivedendo la convenzione di Dublino, faccia sì che i profughi arrivino in tutti i 28 paesi europei e non solamente in alcuni come in Italia e in Germania. Questo - ha concluso Serracchiani - è il punto sul quale siamo assolutamente d'accordo".
http://www.askanews.it/servizi-pcm/autonomie-locali/baviera-d-accordo-con-austria-sui-profughi-regione-fvg-no_711802279.htm

1 commento:

  1. Baviera d'accordo con Austria sui profughi, Regione Fvg no

    RispondiElimina


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *