VOTAMI

classifiche

avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

17 giu 2016

I falò di San Giovanni nelle valli del Natisone e del Torre - Kresuovi sv. Ivana v Nediških in Terskih dolinah


Nelle valli del Natisone, del Torre e a Resia è ancora viva l’antica tradizione del kries, polovin o kris, il fuoco che saluta il giorno più lungo dell’anno e che verrà acceso nelle giornate del 23 e 25 giugno.
Giovedì 23 giugno l’agriturismo La casa delle rondini a Dughe dalle 18.30 alle 20.15 organizza un aperitivo e buffet accompagnato dalle fisarmoniche, seguirà la camminata verso Tribil superiore dove accenderanno il kries, seguirà musica con le fisarmoniche e l’elezione di missi “marve”, di chi cioè avrà preparato nel modo migliore questa tradizionale specialità gastronomica. A Tribil inferiore la Pro loco Stregna invita all’accensione del kries alle 19.30. Il Circolo culturale Rečan_Aldo Klodič accenderà il kries in località Luže nei pressi di Costne, in comune di Grimacco. In comune di Savogna il kries verrà acceso intorno alle 21 a Masseris, a Trcimonte e presso il rigugio Pelizzo sul Matajur. Venerdì 24 giugno a Tercimonte avrà luogo la festa di San Giovanni: alle 11.30 la santa messa celebrata da don Natalino Zuanella, seguirà la festa sotto il tendone a base di griglia e bontà paesane e allietata dalle fisarmoniche. Alle 14 il Comune di Savogna premierà le migliori installazioni esposte nei paesi per accogliere il Giro d’Italia.
Nelle valli del Torre a Musi sabato 25 giugno alle 19 la santa messa, alle 20 la pasta e alle 21.45 il kries o polovin come lo chiamano nel dialetto sloveno locale.
Tradicionalni kresuovi bojo arzveselili nuoč sv. Ivana v Nediških an v Terskih dolinah.  V četartak, 23. junja gostilna »La casa delle rondini« na Dugah, v Srienskim kamunu, od 18.30 do 20.15 organiza aperitiu an pargrizek, ki jih bojo spremljali ramonikarji. Ob 20.30 bo začeu pohod z ramonikarju pruot Gorenjin Tarbiju, kjer bojo paržgali kries. Po kriesu bo v vasi puno veseja z muziko, vebral’ bojo »miss marve« mies vasnjanami, ki bojo narbuojš skuhale telo tradicionalno domačo dobruoto. Praznik organizajo vasnjani, jim da dno roko Polisportiva Gorenj Tarbij. V Dolenjem Tarbiju Pro loko Sriednje bo paržgala kries ob 19.30. Kulturno društvo Rečan_Aldo Klodič pa bo paržgalo kries ob 21. na Lužah par Hostnem, v Garmiškem kamunu. V Sauonjskem kamunu bojo paržgal’ kries okuole devete ure zvičer par Mašere, na Tarčmune an na Matajurju v kraju Na lazeh (par koči Pelizzo). Sv. Ivana bojo praznovali v petak, 24. junja, na Tarčmunu, kjer ob 11.30 bo sveta maša v cierkvi anta pod tendonan v vasi puno dobruot an muzika. Na telin prazniku, ki ga organizajo vasnjani, ob 14. uri bo Sauonjski kamun premju te narlieušo inštalacijo med tistimi, ki so jih po vaseh kamuna napravli za sparjet Giro d’Italia. V saboto 25. junja v Terskih dolinah v Mužacu ob 19. bo sveta maša, potle precesija po vasi, ob 20. pašta anta an ob 21.45 bojo paržal’ kries al polovin, kuo ga tan kličejo.

1 commento:

  1. I falò di San Giovanni nelle valli del Natisone e del Torre

    RispondiElimina


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *