avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

VOTAMI

classifiche

saluti

saluti
lingue parlate in fvg

01 lug 2016

POESIA di Aldo Clodig

1945-2015
Era nato a Grimacco , alla fine degli anni Sessanta del secolo scorso aveva iniziato a collaborare con il cappellano di Liessa, don Rino Marchig, e a cantare nel coro “Rečan”, col quale ha continuato per tutta la vita, per un lungo periodo anche come direttore. Ma il suo nome è legato soprattutto al “Senjam beneške piesmi”, il festival della canzone della Slavia, del quale è stato il motore per oltre 41 anni, avvicinando alla musica e al dialetto sloveno un gran numero di giovani. Il testo della canzone “Pustita nam rože po našim sadit” (lasciateci piantare i fiori a modo nostro), con la quale vinse il primo festival nel 1971, è ancor oggi una sorta di programma per la tutela dell’identità slovena nelle Valli del Natisone. Clodig è stato più volte presidente del circolo “Rečan”, ideatore e organizzatore di innumerevoli iniziative culturali, autore di testi teatrali e poesie in dialetto sloveno. Nel 2009 ha pubblicato la raccolta di versi “Duhuor an luna” (il gufo e la luna).

1 commento:


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

net parade