avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

VOTAMI

classifiche

saluti

saluti
lingue parlate in fvg

20 nov 2016

A lezione di ballo resiano - Gremo plesat wkop

♬♬♬
Nel Centro culturale resiano «Ta Rozajanska Kultürska Hïša» di Prato di Resia/Ravanca, sabato 19 novembre 2016 il Gruppo folkloristico «Val Resia» organizza la terza edizione della manifestazione chiamata «Gremo plesat wkop» ovvero una serie di serate danzanti interamente dedicate al ballo resiano. L’idea nasce con l’intento di ricreare, per tutti gli appassionati di danza resiana, l’occasione, il luogo e il momento per incontrarsi e ballare fino a tardi sulle note della musica resiana.
Il Gruppo folkloristico «Val Resia» si è, di fatto, costituito nel lontano 1838, quando, in occasione della visita dell’imperatore Ferdinando I d’Austria, un gruppo organizzato di suonatori e danzerini si recò a Udine per testimoniare, insieme ad altri gruppi, la variegata ricchezza della tradizione musicale popolare locale. La sua particolarità è rappresentata nel fatto che, oltre a mostrare musiche, danze e costumi della comunità della Val Resia, testimonia una realtà culturale tuttora esistente. La Val Resia, infatti, si accende di musiche e danze, in cui è coinvolta tutta la comunità, in molte occasioni d’incontro durante l’anno, come ad esempio per il tradizionale püst/carnevale e per le numerose feste paesane, delle coscrizioni e dei matrimoni. In queste occasioni la gente danza, tramandando di generazione in generazione la secolare tradizione.
La piccola orchestra consta di soli due strumenti: il violino, chiamato cïtira nel dialetto sloveno locale, ovvero quello resiano, e il violoncello, detto bünkula. I due strumenti vengono opportunamente modificati per rendere il suono simile a quello di una cornamusa, chiamata dudy, usata anche in valle prima dell’avvento di questi strumenti a corda. Il battito del piede, che accompagna la musica, è il fondamentale «terzo strumento», usato per garantire il ritmo.
I suonatori resiani, fra cui molti giovani che grazie a dei corsi organizzati anche presso le locali scuole hanno imparato a suonare «a orecchio» ascoltando i più anziani, faranno risuonare la tradizionale musica nei locali del Centro, che per l’occasione, dalle ore 20.30, si trasformerà in una sala da ballo. (Sandro Quaglia)
V soboto, 19. novembra, prireja rezijanska folklorna skupina Gruppo folkloristico «Val Resia» v ravanskemkulturnem centru «Ta rozajanska kultürska hïša» tretjo plesno delavnico v okviru niza »Gremo plesat wkop«. Namen pobude je ponuditi ljubiteljem rezijanskega plesa priliko za srečanje in ples ob spremljavi rezijanske glasbe do pozne noči.

1 commento:


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

net parade