ultimi 10 post pubblicati

7 mar 2018

Božime-canzone popolare

https://it.wikipedia.org/wiki/File:Particolare_Il_Bacio_1.JPG
Canzone che i ragazzi della Benecia cantavano alle fidanzate prima di emigrare o di andare a fare il militare

Ta zadnja vičèri o juba je leta!
Božime diklèta jest muorem iti.

Napridem vič tode
ne u zime, ne u ljète:
Božime o djète!
jest muorem iti.

 Pod oknu na pridem
 vič pjeti vesèlu,
 kjer u drugu dazèlu,
 jest muorem iti.

Ti pride na vjetre,
ku iskra plamèna,
jubezan ognjena
od mojga sarcà.

Bon žalostan klicu
za smilnost dobiti.
An ti še morbiti
s’na zmisliš na me!

Pa smiljena s’ bila,
an nimar si taka,
na me saromàka
se zmisliš ti že.

An kadar zagledaš
nu obljičje jokati,
nadužno žalvati,
se zmisliš na me!

Če t' pride novica,
de njesan na svjète,
na žalvi se djete,
pa moli za me.

Resnično jubèzan
nje muoč pozabiti.
Tud jest pa moliti
čeu u nebi za te!


fonte sentita a San Pietro al Natisone


Canzone che i ragazzi della Benecia cantavano alle fidanzate prima di emigrare o di andare a fare il militare

Traduzione personale
L'ultima sera o cara/ Che Dio ti protegga oh bambinello/io devo partire/
Non verrò più felice a cantare sotto il tuo balcone/perchè in altri luoghi devo andar/Tu vieni col vento come una scintilla di fiamma/l'amore ardente dal mio
cuore/Triste chiamerò  perchè tu abbia pietà di me/e tu forse non mi pensi neppure/avevi sempre compassione/di me poveretto/
Quando vedrai le lacrime sulle mie guance .../ penserai a me!/Se avrai la notizia che non sono più su questa terra/metti al sicuro il bambino e prega per me.
Il vero amore non si scorda mai./Anch'io in paradiso pregherò per te!





Nessun commento:

Posta un commento


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *