avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

VOTAMI

classifiche

saluti

saluti
lingue parlate in fvg

lingua e identità etnica

lingua e identità etnica

Blog



Questo blog è nato l'1/12/2011 per condividere argomenti su questa zona vicino al confine con la SLO e così poco conosciuta al di fuori del FVG e soprattutto per la mia passione da sempre per la Benecia.
Qui troverete notizie,curiosità,storia,avvenimenti di questo piccolo comune della provincia di Udine appartenente alla minoranza linguistica slovena,linee base di sloveno ,letteratura di autori  della Slovenia e del Friuli Venezia Giulia.
Mi permetto di affermare che,questo è l'unico e più bel blog dell'alta val Torre che promuove il dialetto sloveno qui parlato ( un tempo in maggior misura ed ora,purtroppo, in via di estinzione).

Note storiche

La diffusione dell’uso dello sloveno in alcune zone nel Nord-est dell’Italia trova la sua origine nell’Alto Medioevo; risalgono infatti già all’VIII secolo i primi documenti storici che attestano l’arrivo, dall’area balcanico-danubiana, di gruppi di popolazioni slave ed il loro insediamento nelle zone marginali della pianura friulana e delle sponde nord-orientali del Mare Adriatico, che dopo molteplici vicende storiche sono venuti a far parte dello Stato italiano. I primi territori abitati da sloveni ad entrare a far parte del territorio dello Stato italiano furono la Val Resia (slov. Rezija), le Valli del Torre (slov. Terska dolina) e le Valli del Natisone (slov. Nediške doline), nel 1866 a conclusione della terza guerra di indipendenza italiana. L’assegnazione all’Italia degli altri territori ancora oggi abitati da sloveni (Val Canale, Gorizia e Trieste), avvenne al termine della prima guerra mondiale in base al trattato di Rapallo (1920)

Provincia di Udine 

I cittadini italiani di lingua slovena della provincia di Udine sono suddivisi in tre comunità autoctone, ognuna con specificità proprie.
La maggior parte è compresa nella  Benecia-Benečija - Slavia  dove si parlano i dialetti sloveni detti del  Natisone , del Torre ,Resia - Rezija (dialetto sloveno arcaico )
 Essa comprende i comuni di Lusevera, Taipana, Pulfero, Savogna, Grimacco, Drenchia, San Pietro al Natisone, San Leonardo, Stregna e le frazioni montane dei comuni di Nimis, Attimis, Faedis, Torreano e Prepotto.Resia.
I parlanti sloveno della Val Canale vivono nei comuni di Malborghetto-Valbruna (frazioni Valbruna, Bagni di Lusnizza, Santa Caterina, Ugovizza), Pontebba (frazione Laglesie San Leopoldo), a Tarvisio (frazioni Camporosso, Cave del Predil, Fusine in Valromana). Storicamente hanno fatto parte, fino al 1918, della Carinzia e della Carniola (frazione tarvisiana di Fusine in Valromana).


Area di diffusione della lingua slovena e delle sue varietà dialettali, in Slovenia, Austria, Italia, Croazia e Ungheria
Comuni a maggioranza slovena nella Provincia di Udine:

.IL COMUNE DI LUSEVERA-BARDO


DATI TERRITORIO E POPOLAZIONE
Altitudine: 325 m slm
Abitanti: 788
superficie comunale: 52,8 Kmq.
Frazioni e località: Cesariis/Čiserje, Micottis/Sedlišče, Musi/Musac, Pers/Brieh, Pradielis/Ter, Vedronza/Njivica, Villanova/Zavarh.

DESCRIZIONE DEL TERRITORIO
Il Comune di Lusevera con i suoi quasi 69 Kmq. occupa l’area sicuramente più centrale nell’ambito delle Prealpi Giulie occidentali ed è delimitato dalla Val Resia a nord, Slovenia e Comune di Taipana a est, i comuni di Tarcento, Nimis e pianura friulana a sud e le montagne del Comune di Gemona e Venzone a ovest.L’area è attraversata dal torrente Torre che trae origine dalla base della catena del Monte Musi.Per quanto riguarda le montagne di questo comprensorio, si distinguono a nord le formazioni montuose dei Musi (m. 1869) e del Gran Monte (m. 1636), e a sud quelle del M. Campeon, M. Bernadia, ecc...

* Area minoranza linguistica slovena*
Le diversità linguistiche sono un patrimonio culturale.In Friuli Venezia Giulia si utilizzano 4 lingue ufficialmente riconosciute: oltre all'italiano, lo sloveno, il friulano e il tedesco.

CLIMA

La frazione di Musi risulta essere la località più piovosa
d'Italia con ben 3300mm di precipitazioni medie annue.

http://www.treccani.it/enciclopedia/comunita-slovena_ con qualche minima variante

Il dialetto del Torre Il dialetto (in sloveno tersko) è parlato nella valle superiore del fiume Torre (Ter), nonché in altre piccole valli attraversate dai suoi affluenti. Verso nord e verso est quest’isola linguistica è in contatto rispettivamente con le parlate della Resia e del Natisone. A ovest e a sud invece esso confina con l’area linguistica romanza. La popolazione slovena  è concentrata nelle zone montuose.


 *Lezioni di base di lingua slovena  dal web,altri blog e di Olga

per saperne di più visita il sito del Comune http://www.comune.lusevera.ud.it/

3 commenti:

  1. Brava !!
    Complimenti !

    RispondiElimina
  2. Grazie,questi commenti mi incitano a continuare,ma se sapessi chi sei sarei più felice(scrivi tuo nome) Olga

    RispondiElimina
  3. STella, scusa ma sto diventando scema!!!
    l'altro giorno ho letto il tuo post e sono andata a vedere il blog di Tomaso che tu avevi linkato.
    Poi, convinta di rispondere a te gli ho detto "su mio blog c'è un pensierino per te". Non era per lui! Era per te.... porta pazienza ma quando si hanno troppe cose in testa si rischia di dar ei numeri ed io sono a buon punto.

    Se ti interessa puoi leggere qui
    Ciaoooo

    RispondiElimina


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

net parade