Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2013

Da stanotte la Croazia sarà il 28esimo Stato Ue

Immagine
I negoziati di adesione sono durati quasi sei anni e vengono considerati tra i più lunghi e difficili che finora un Paese candidato abbia dovuto sostenere
 La Croazia stanotte entra ufficialmente nella Ue diventando il 28esimo Stato membro dell'Unione, il secondo, dopo la Slovenia, delle sei repubbliche che componevano la ex Jugoslavia socialista. La Croazia è al tempo stesso l'ultimo Paese europeo a maggioranza cattolica a integrarsi nella Ue. I negoziati di adesione sono durati quasi sei anni e vengono considerati tra i più lunghi e difficili che finora un Paese candidato abbia dovuto sostenere, per via di una serie di criteri di valutazione più severi introdotti da Bruxelles dopo alcune esperienze negative con altri Paesi, in particolare la Bulgaria e la Romania.

Le tappe del processo di adesione:

25 giugno 1991 - Zagabria dichiara l'indipendenza dalla Jugoslavia, conquistata poi in una guerra contro la Serbia durata fino al 1995, che fece 22mila morti e centinaia di mig…

Triglav-Tricorno

Immagine
Il Monte Tricorno (in slovenoTriglav) con 2.864 m è la più alta cima delle Alpi Giulie e della Slovenia, di cui è monumento nazionale. Per la geografia fisica, costituisce il saliente alpino nord orientale della regione fisica italiana.Il nome deriverebbe appunto dalla sua forma a tre punte (Triglavsignifica "tre teste") visibile dalla valle di Bohinj. Tuttavia,Julius Kugyafferma che le tre punte non sono assolutamente riconoscibili, dato che la cima appare più come un largo duomo collegato tramite un ponte naturale alla cimetta a fianco (il Piccolo Tricorno" oMali Triglav).Julius Kugy invece attribuisce il nome al dio slavo a tre teste, Triglav appunto (da tri, tre, e glava, testa), signore dell'aria, dell'acqua e della terra, nonché padre dei fulmini, che secondo le leggende aveva un trono sulle nubi o sugli alti monti[1]. A sostegno di questa tesi, Kugy riporta il fatto che nessuna delle spedizioni sul Tricorno parla mai di tre cime, ma sempre della via attra…

Buon weekend a tutti-lep vikend vsem!!!

Immagine

Piccola enciclopedia illustrata degli antichi mestieri resiani

Immagine
L’utilissima pubblicazione per bambini è stata realizzata dall’Associazione Culturale Museo della Gente della Val Resia
Piccola enciclopedia illustrata degli antichi mestieri resiani
Mantenere vivo nei bambini, e non solo, l’interesse per il proprio territorio, la propria storia e cultura facendo conoscere gli antichi mestieri della Val Resia e i loro nomi nel dialetto resiano. È questo l’obiettivo del libro “Biside ta-na traku za otroke Parole su nastro per bambini Dila tu-w Reziji Principali mestieri ed attività passati e presenti in Val Resia”, realizzato dall’Associazione Culturale Museo della Gente della Val Resia (a cura di Luigia Negro e Sandro Quaglia) ed edito dalla Cooperativa Most di Cividale del Friuli.
Attraverso tavole illustrate i bambini, ma anche gli adulti che leggeranno il libro con loro, scopriranno trentuno antichi mestieri (alcuni di questi vengono ancora praticati nella Val Resia, ma di altri rimane traccia solamente in documenti d’archivio o nella tradizione ora…

NE BOMO UMARLE (Genjido 2005)

Immagine
First video of this group.
Ne bomo umarle: text in Ponasim language, popolar language of Alta Val Torre, Friuli, Italy.
Primo video di questo gruppo.
Ne bomo umarle: il testo in lingua Ponasim, dialetto dell'Alta Val Torre, Friuli, Italia.

VIDEOTREKKING SULLA FAUNA SELVATICA

Immagine
FOTO - VIDEOTREKKING SULLA FAUNA SELVATICA07 luglio 2013
s Escursione dedicata alla fotografia e alla ripresa della fauna della conca di Chjiariguart, con pernotto in quota per godere dell’alba sulle creste. s Prenotazione: entro le ore 17.00 di giovedì 4 luglio Ritrovo: Piazza Portis - Resiutta, ore 14:30 Durata: un giorno e mezzo Quota individuale di partecipazione: € 30,00 Note: pernottamento a casera Cjariguart


Come partecipare? Per partecipare alle escursioni è previsto l’obbligo della prenotazione da eseguirsi presso l’Ufficio educazione-ambientale e promozione dell’Ente parco secondo le modalità riportate per ogni attività. La quota di partecipazione è specificata per ogni singola escursione. Le escursioni verranno effettuate al raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

Adozione di tre cani

Immagine
Adozione di tre cani abbandonati nel Comune di Lusevera 200,00 euro di premio a chi adotterà uno di questi cani Il Comune di Lusevera informa che presso il Rifugio del Cane di Gonars sono ricoverati tre cani, ritrovati nel Comune di Lusevera, che sono in cerca di una famiglia. Si tratta di due femmine (nate nel 2007 e 2010) e un maschio (nato nel 2010), meticci, taglia medio-piccola e a pelo lungo. Il Rifugio del Cane ha provveduto a curarli e vaccinarli.  Chi fosse interessato all'adozione chiami il numero: 0432.522263 ovvero passi a visitarli in: Rifugio del Cane - Via Gonars, 42 - 33100 Udine Il Comune darà un premio di 200,00 euro a chi deciderà di adottare uno di questi cani. Per info chiamare il n. 0432 787032, negli orari di ufficio (chiedere di Celeste).
                                                               www.comune.lusevera.ud.it/‎

Incontro tra Benečia e Posočje

Immagine
Srečanje obmejnih županov
Incontro tra Benečia e PosočjeV saboto 29. junja se bojo šindiki/župani in drugi administratorji Benečije in Posočja spet srečali. Tele krat drugič na italijanski strani. Pregledali bojo, kakuo gre naprej sodelovanje in v katerim stanju so že parpravljeni čezkonfinski projekti. Poviedali bojo sevieda tudi nove ideje. Srečanje bo ob 17. uri v špietarski kamunski sali.
Il 29 giugno, in occasione della festa di S.Pietro, i sindaci della Benecia e della Valle dell’Isonzo si incontreranno quest’anno per la seconda volta. La prima volta si erano incontrati a Caporetto il 19 gennaio. Gli argomenti trattati saranno la collaborazione e i progetti transfrontalieri. L’incontro si terrà a San Pietro al Natisone alle ore 17. www.dom.it

FALO' A MUSI

POLOVIN - FALO' a MUSI il 29 giugno ore 19.00
 Sabato 29 giugno, i Muščeni, gli abitanti di Musi festeggeranno San Giovanni con la tradizionale accensione del falò. Il programma dei festeggiamenti prevede:
 ore 19.00 Santa messa  ore 20.00 Pastasciutta per tutti presso la baita degli Alpini  ore 21.00 accensione del polovin/kries sul prato di Ta-na Toviele. La serata continuerà la lotteria e la musica  http://www.comune.lusevera.ud.it/Eventi.2317.0.html


Falò della notte di San Giovanni
(Tradizioni@Cucina di CRISTINA BURCHERI - Messaggero Veneto del  21 giugno 2010)  Nel Friuli di una volta la notte di San Giovanni (a cavallo tra il 23 e il 24 giugno) si illuminava di fuochi. Questa antica festa del solstizio d’estate ha come protagonista il midili (anche medili) o il polovin: un falò che prolunga nella notte la luce del giorno più lungo dell’anno. A proposito di questo rituale l’Ostermann, sul finire dell’Ottocento, spiegava: «Nella Slavia italiana il kres o polovin si accende sulle…

ENERGIA IDROELETTRICA IN VAL TORRE -V BARDU RAZPIS ZA HIDROELEKTRARNO

Se è vero che l’Alta Val del Torre è una delle zone più piovose d’Europa, non c’è luogo migliore per sfruttare l’energia delle acque a beneficio della comunità, con una ricaduta economica più che positiva per i residenti e per il Comune. Da molti anni l’amministrazione municipale insegue fattivamente l’idea, in seno a un percorso tortuoso e appesantito dalla burocrazia, senza perdere mai la speranza di raggiungere l’obiettivo. Di recente un nuovo passo avanti è stato fatto con la pubblicazione di un bando di gara per l’affidamento in concessione della progettazione esecutiva, e per la costruzione e gestione dell’impianto idroelettrico sul torrente Torre. Se andrà in porto, il sistema farà in qualche modo risorgere la ex-centralina Malignani. Come da bando, l’impianto sarà caratterizzato da alcune specifiche particolarità: potenza di concessione 833,34 kw, produzione prevista di 4.600.000 Kwh all’anno, Dmv di 400 litri al secondo. La stipula del contratto avverrà dopo l’ottenimento, d…

INTERVISTA AL GIOVANE ALLEVATORE DI RESIA

Immagine
INTERVISTA AL GIOVANE ALLEVATORE DI RESIA MICHELE ZANETTI
POGOVOR Z ZANETTIJEM, KI V REZIJI REDI 120 KRAV IN KOZ
Giovane allevatore a Resia
Zanetti redi 120 krav in kozCon la bella stagione, anche a Resia, riemerge la problematica dei prati incolti. Le conseguenze dell’abbandono della attività agro-silvo-pastorali sono evidenti a tutti. Sono, ad esempio, in aumento le malattie trasmesse dalle zecche. Anche la ricomparsa dell’orso è, con ogni probabilità, da attribuite all’aumento della superficie boschiva che arriva a ridosso dei centri abitati. Fortunatamente anche a Resia qualche associazione di volontariato riesce a ripulire questi spazi almento attorno ai paesi. Fino ai sismi del 1976 questo non era necessario perché sul territorio vi erano molte aziende agricole che avevano perlopiù le mucche e pertanto il foraggio era ricavato dallo sfalcio. Oggi a Resia ci sono poche aziende agricole e di queste quasi tutte sono condotte da giovani come Michele Zanetti al quale abbiamo voluto por…

Incontro sull'orso Madi

Immagine
Bardo / Lusevera – Srečanje o medvedu Madi / Incontro sull'orso Madi 29 giu 2013 - 18:30 Srečanje o medvedu Madi bo v gostlni »Alle Sorgenti« v Mužcu. Spregoovorili bodo Dario Di Gallo, Stefano Filacorda, Sara Vezzaro, Nico Comand, Giuseppe Mattelig e Fulvio Genero. Na voljo bodo tudi  domače jedi (8 eur). Za rezervirati 333 9246802, villaggioorsi.dian@uniud.it L’incontro sull’orso Madi si terrà nella trattoria «Alle Sorgenti» di Musi. Interverranno Dario di Gallo, Stefano Filacorda, Sara Vezzaro, Nico Comand, Giuseppe Mattelig e Fulvio Genero. Dopo l’incontro ci sarà un buffet al prezzo di 8 euro a persona. Per prenotazioni 333 9246802, villaggioorsi.dian@uniud.it www.dom.it