avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

VOTAMI

classifiche

saluti

saluti
lingue parlate in fvg

13 apr 2013

Grotte/jame di Zavarh-Villanova


 le grotte di Villanova-Zavarh 

Profondità754 m
Altezza500 m s.l.m.
Dopo la consueta pausa invernale domenica 4 marzo riaprono le spettacolari Grotte di Villanova e l’Ufficio IAT delle Grotte, nel quale è possibile ricevere materiale informativo e d’accoglienza su tutto il territorio regionale.
Durante i mesi invernali il GELGV, Gruppo gestore delle Grotte, ha iniziato ad attrezzare alcune parti della Grotta Nuova, finora riservate ai soli speleologi, allo scopo di ampliare gli itinerari delle visite speleoturistiche.
Tra le prime novità della nuova stagione turistica spiccano le nuove convenzioni stipulate con Il Museo Archeologico Medioevale di Attimis, l’Antiquarium della Motta e la Mostra del Fossile di Povoletto, Il Castello di Duino, Il Parco Zoo Punta Verde di Lignano Sabbiadoro e l’Immaginario Scientifico di Trieste, che gestisce anche altre sedi a Pordenone, Malnisio e Montereale Valcellina. Accanto alle altre convenzioni già attive negli anni scorsi e rinnovate anche per il 2013sconti e agevolazioni per la visita al percorso turistico della Grotta Nuova e alle strutture convenzionate. Altre convenzioni per i visitatori delle Grotte consentono di accedere a menù turistici presso alcuni ristoratori dei comuni di Lusevera, Nimis e Tarcento. L’elenco delle convenzioni e le modalità per usufruire degli sconti sono visibili presso la reception delle Grotte e sul sito internet www.grottedivillanova.it
, questi accordi di collaborazione offrono 
Da marzo a metà giugno il percorso turistico della Grotta Nuova è aperto solo nei giorni festivi dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18. Naturalmente per scolaresche e comitive (min. 15 persone) su prenotazione è possibile effettuare visite fuori orario.
Info al 392 1306550 e, negli orari d’apertura delle Grotte, al 0432 787915


Col termine generico di grotte di Villanova vengono indicate le principali grotte che si aprono nell'area di Villanova delle Grotte(frazione di Lusevera, in provincia di Udine). In una piccola area delle Prealpi Giulie compresa fra il massiccio dei Monti La Bernadia e la catena del Gran Monte sono state scoperte numerose cavità fra cui le maggiori sono la Grotta Doviza, la Grotta Nuova di Villanova, la Grotta Egidio Feruglio e l'Abisso Vigant. Le prime tre cavità si aprono nel territorio del comune diLusevera, la quarta in quello di Nimis. Altre grotte si aprono nel territorio di Taipana (Monteaperta, ...).
Le grotte dell'area di Villanova sono state esplorate da intere generazioni di speleologi a partire dalla seconda metà del XIX secolo. Attualmente sono stati esplorati e rilevati oltre quindici chilometri di gallerie.
La grotta Dovica o Tazajama (dietro la grotta trad.letterale)si apre nei pressi di Villanova delle Grotte (Lusevera, Udine) con tre ingressi posti sul versante destro della valle Ta pot Cletia. La lunghezza delle gallerie esplorate finora è superiore a tre chilometri. La grotta, particolarmente complessa, si sviluppa su più livelli. I rami principali sono percorsi da alcuni ruscelli che si uniscono nel Salone delle Confluenze. Le prime esplorazioni della grotta Doviza risalgono alla seconda metà del XIX secolo (1876), ma l'esplorazione ed il rilievo topografico più completi risalgono al primo decennio del '900 ad opera di Giovanni Battista De Gasperi. All'epoca delle prime esplorazioni erano noti solamente due ingressi, definiti come Superiore ed Inferiore. La pianta topografica e la descrizione della cavità vennero pubblicate nel 1916 sulla monografia Grotte e Voragini del Friuli nell'ambito della rivista Mondo Sotterraneo del Circolo Speleologico ed Idrologico Friulano. Nella seconda metà del '900 ulteriori contributi al rilievo topografico della grotta vennero da speleologi di diverse associazioni friulane ed isontine. La scoperta del terzo ingresso della cavità è avvenuta nel 2007.
La grotta Nuova di Villanova si trova esattamente in corrispondenza dell'abitato di Villanova delle Grotte (Lusevera). La Grotta Nuova è particolarmente interessante poiché si tratta di una delle maggiori cavità di contatto conosciute: si sviluppa infatti al contatto fra una bancata di flysch ed una di conglomerato calcareo. Le gallerie principali sono caratterizzate da una tipica sezione trapezoidale, col soffitto in conglomerato, pareti in flysch e fondo coperto da sedimenti.(wikipedia)
http://www.grottedivillanova.it/

Nessun commento:

Posta un commento


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

net parade