avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

VOTAMI

classifiche

saluti

saluti
lingue parlate in fvg

10 set 2016

Di Zverinice prijateljice (Amiche bestioline)

dal blog di Michele Obit
 A Topolò abbiamo presentato il sesto (già!) libro della collana Koderjana. Si intitola ‘Zverinice prijateljice’ (Amiche bestioline), scritto dal poeta e scrittore sloveno Matjaž Pikalo che ha musicato quattordici delle sue poesie e registrato con il gruppo Autodafé un cd, allegato al libro. Ecco un assaggio, in sloveno ed italiano, del libro. Una canzone dal vivo degli Autodafé su Youtube, la trovate qui  https://www.youtube.com/watch?v=bsgDP8pNbgo
ZAJČEK IN GRDINICA
Slonel sem na ganku,
se čudil naravi in njeni malariji,
počutil sem se kot bi bil v galeriji.
Pripihal je vetrc
in okoli vogla povlekel:
–Lahko bi listje pometel, sem si rekel,
ko nekdo po mostičku je pritekel.
Bil je zajček, na smrt preplašen,
sledi da mu zmaj, kozel strašen!
–Kaj zdaj – je kozel ali zmaj?,
sem hotel potešit svojo radovednost,
čeprav imel je minimalno prednost.
–Oboje! je zavpil in se zame skril.
Zverinica, da po imenu je grdinica,
ima rep in rogé ter koničaste zobé!
Hoče za júžino ga snesti,
s kostmi in kožo vred pojesti!
Še mene je preplah zajel,
čeprav sem metlo v rokah imel!
–Veš kaj prišlo mi je na misel?
sem rekel, samo da ne bi več na meni visel.
Kaj ko bi grdinico zvabil v svojo luknjico,
postavil nanjo kamen in
čez žverco napravil amen!?
IL CONIGLIETTO E IL GRIFONE

Appoggiato al balcone, stupito
dalla natura, dalla sua leggiadria,
mi sentivo come in una galleria.
Soffiava un vento leggero
che attorno al cantone andava a girare:
– Potrebbe, pensavo, le foglie spazzare,
quando dal ponticello qualcuno vidi arrivare.
Era il coniglietto, a morte impaurito,
un leone, un’aquila lo aveva inseguito!
– E allora – è un’aquila o un leone?
volevo placare la mia curiosità
pur se non era la priorità.
– Entrambi! gridò con occhi frementi.
L’ animale si chiama Grifone,
ha larghe ali e criniera da leone!
Per pranzo vorrebbe mangiarlo,
con le ossa e la pelle gustarlo!
Persino io ne fui terrorizzato,
pur se la scopa avevo già afferrato!
– Sai cosa mi è venuto in mente?
dissi, perché le cose non fossero cruente.
E se attirassi il Grifone nella sua tana
e ci mettessi sopra un macigno,
non sarebbe per lui il canto del cigno?
un post del 2912

1 commento:

  1. Di Zverinice prijateljice (Amiche bestioline) dal blog di Michele Obit

    RispondiElimina


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

net parade