VOTAMI

classifiche

avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

lingue

lingue

13 gen 2018

Radicati sul territorio e nel mondo - Ukoreninjeni v svoji zemlji in na svetu

Una scuola radicata nel proprio territorio e aperta al mondo. Per questo indispensabile al futuro della comunità. Tale si è mostrata la scuola dell’infanzia e primaria di Taipana in occasione della tradizionale festa di Natale, tenutasi il 22 dicembre scorso nella sala consiliare del municipio, alla presenza di genitori e nonni, rappresentanti delle istituzioni e dell’associazionismo locale.
L’essere agenzia formativa di un comune con una peculiare identità culturale, ma impegnata a dare agli alunni un respiro planetario, era visibile fin dal cartello di benvenuto con la scritta «Srečen Božič/Buone feste/Happy Christmas» e poi ha trovato conferma nella recita e nei canti in sloveno e italiano dei bambini, nell’uso anche dell’inglese, nell’esibizione con i violini… Un risultato straordinario ottenuto con i 20 bambini iscritti (una pluriclasse all’asilo e due alle elementari) che va a premiare il lodevole impegno degli insegnanti Sara Rainone (coordinatrice didattica e tecnica), Marzia Mazzola e Stefano Privitera della scuola primaria, Elena Camellini (coordinatrice didattica e tecnica) e Mirella Congestrì della scuola dell’infanzia, nonché gli esperti esterni Lea Jež Vecchiet (sloveno), Elena Allegretto (insegnante di violino dell’associazione Musicamia) e Katia Grassato (sport del Movimento in 3S).
Meritato il plauso e l’incoraggiamento del sindaco di Taipana, Alan Cecutti, che ha ribadito la forte volontà dell’amministrazione comunale a tenere in vita il plesso scolastico quale indispensabile servizio alle famiglie per farle restare sul territorio e dare un futuro ai paesi. Anche la dirigente scolastica dell’istituto comprensivo di Tarcento, Tiziana D’Agaro, ha espresso soddisfazione per il lavoro svolto dal personale del plesso scolastico e si è impegnata a proseguire sulla strada di una formazione di alta qualità e con richezza di proposte stimolanti per gli alunni.
Per tutto l’anno scolastico è previsto l’insegnamento della lingua slovena, attivato in collaborazione con il Comune e l’associazione «don Eugenio Blanchini». A nome di quest’ultima è intervenuto Ezio Gosgnach. Complimentandosi per i risultati ottenuti con le poche ore di lezione in sloveno, ha ricordato che l’associazione sostiene anche finanziariamente l’iniziativa attendendo una piena attuazione dell’articolo 12 della legge di tutela 38/01, che prevede ore curricolari di sloveno in tutte le scuole dell’infanzia e primarie nei comuni della provincia di Udine nei quali è riconosciuta la presenza della minoranza slovena. Ma ha soprattutto esortato i bambini a imparare lo sloveno per poter essere pienamente portatori dell’importante bagaglio culturale del territorio taipanese. Nella consapevolezza che «vič iziku znaš, vič vajaš», come recita la sapienza popolare.
In occasione della festa natalizia, la cooperativa Most ha fatto dono a tutti gli alunni di una copia della raccolta «Domače pravljice/Domače pravce» e dell’allegato Dvd con due fiabe animate. (R. D.)
9Pravce CecuttiNa božičnici, ki sta jo prirejali v petek, 22. decembra, sta se tipajski otroški vrtec in osnovna šola predstavila ukoreninjena v domači zemlji in na svetu. Prireditve so se v velikem številu udeležili starši, stari starši ter predstavniki domačih ustanov in društev.
Otroci so nastopili v italijanščini, slovenščini in angleščini in tudi z violinami. V vaški otroški vrtec in osnovno šolo hodi 20 otrok; v otroškem vrtcu deluje en večstopenjski razred, v osnovni šoli pa dva. Za kakovostni nastop so si zelo prizadevali domači učitelji Sara Rainone (ki je tudi učna in tehniška koordinatorka), Marzia Mazzola in Stefano Privitera v osnovni šoli  ter Elena Camellini (ki je tudi učna in tehniška koordinatorka) in Mirella Congestrì v otroškem vrtcu. Prispevali so še zunanji strokovnjaki  Lea Jež Vecchiet (slovenščina), Elena Allegretto (učiteljica violine iz društva Musicamia) ter Katia Grassato (šport v okviru deželnega projekta Movimento in 3S).
Za dosežke sta čestitala tako tipajski župan Alan Cecutti, ki se z občinsko upravo prizadeva, da bi ohranil odprto občinsko šolo, kot ravnateljica Večstopenjskega zavoda Čenta, Tiziana D’Agaro, ki bo nadaljevala na poti kakovostne izobraževalne ponudbe.
V celotnem šolskem letu bodo tako v otroškem vrtcu kot v osnovni šoli med drugim poučevali slovenščino, sicer v okviru sodelovanja z Občino in z Združenjem Blankin. V imenu slednjega je predstavnik Ezio Gosgnach razložil, da združenje podpira pobudo tudi s finančnega vidika, sicer v pričakovanju polnega izvajanja 12. člena zaščitnega zakona za slovensko manjšino. Ta člen predvideva kurikularno poučevanje slovenščine v vseh otroških vrtcih in osnovnih šolah, ki delujejo na območju izvajanja zaščitnega zakona. Otroce je tudi pozival, naj se naučijo slovenščine, da bi osvojili pomembno kulturno dediščino občine Tipana. Saj »vič iziku znaš, vič vajaš«.
Zadruga Most je na božičnici vsakemu otroku podarila knjigo »Domače pravljice/Domače pravce«, ki ji je priložen tudi Dvd.

http://www.dom.it/ukoreninjeni-v-svoji-zemlji-in-na-svetu_radicati-sul-territorio-e-nel-mondo/

Nessun commento:

Posta un commento


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

VISITATE/OBIŠČITE nuovo-novi blog

VISITATE/OBIŠČITE nuovo-novi blog
friulimultietnicoblog

dialetti della Benecia/Slavia friulana

dialetti della Benecia/Slavia friulana

grafia testi

grafia testi

blog dedicato ai miei genitori V.TEDOLDI e J.MIKLAVČIČ

blog dedicato ai miei genitori V.TEDOLDI e J.MIKLAVČIČ
divulgatori della lingua slovena in Benečija attraverso il MATAJUR

mons.Ivan Trinko-zamejski 1863-1954

mons.Ivan Trinko-zamejski 1863-1954
Ivan Trinko in Tedoldi Vojmir

Lettori fissi

Google+ Followers