VOTAMI

classifiche

avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

30 ago 2012

EMERGENZA SICCITA'

«Il perdurare della siccità sta compromettendo, anche nelle zone resistenti, gran parte delle produzioni agricole, con danni che in alcune località sono praticamente pari al 100 per cento per le coltivazioni di mais e soia». Inizia così la lettera urgente che Ennio Benedetti, presidente della Confederazione italiana agricoltori (Cia) del Fvg, ha inviato all’assessore regionale e al direttore centrale alle risorse agricole.
«Al fine di consentire alle aziende colpite di beneficiare della riduzione dei contributi Inps e di eventuali altre riduzioni fiscali – prosegue Benedetti – chiediamo che gli Ispettorati provinciali I competenti provvedano ai sopraluoghi di campagna per la stima dei danni e la conseguente delimitazione dei territori colpiti i quali, secondo le nostre stime, riguardano praticamente l’intero territorio regionale. Si chiede inoltre che la Regione metta in atto tutte le misure possibili (credito agevolato, calamità naturali ecc.), al fine di venire incontro alle difficoltà economiche che le imprese stanno vivendo. Si sottolinea inoltre – conclude il presidente della Cia Fvg – che a tutt’ora parecchie aziende non hanno ancora ricevuto i contributi per i danni subiti dalla siccità del 2006. Sarebbe quanto mai opportuno, dunque, provvedere al pagamento delle domande presentate».
http://www.teatronaturale.it/tracce/italia/

di C. S.



In questo fine settimana sia in provincia di Udine che di Pordenone si sono visti campi di mais già mietuti.Così almeno di ciò che è rimasto del mais potranno usufruire gli animali!!!

2 commenti:

  1. lascio un messaggio anche qui.
    Ho letto che lo scambio banner dev'essere posto in alto,ben visibile.
    Il problema è che ti copre il post.
    Il blog a tre colonne ti crea questo problema.
    Secondo me,per incentivare la lettura di questi post dovresti ridurre il blog a due colonne,come è l'altro tuo blog.
    Quetsa è una semplice constatazione.
    Buon pomeriggio
    Lu

    RispondiElimina


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *