avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

VOTAMI

classifiche

saluti

saluti
lingue parlate in fvg

10 apr 2014

Ecco come si decorano i pierhi ( uova pasquali ) nelle Valli del Natisone


foto dal web


I" pierhi" , cioè le uova  sode colorate sono il simbolo della Pasqua , perchè rappresentano la vita e  la fertilità . E' un'usanza conosciuta in tutto il mondo e anche nelle Valli del Natisone c'è questa  tradizione . Per Pasqua-Velika Nuoč le persone si regalavano le uova colorate . Le uova sono cotte in acqua colorata e  graffiate con le forbici. Fino alla fine della prima guerra mondiale si faceva uso solo di colori naturali. Se vogliamo che le nostre uova abbiano un bel colore giallo ,mettiamo in acqua le bucce di cipolla gialla , zafferano e camomilla.Se le vogliamo marroni mettiamo nell'acqua le bucce di cipolla rossa e tè o caffè, per le verdi erba , spinaci , ortiche o  fagioli  di fave.Sul pierh disegnamo e graffiamo varie figure pasquali. Sull'uovo sodo  ad esempio disegnamo un quadrifoglio, che è un simbolo di felicità e  primavera, le stelle , la luna , il sole , che simboleggiano l'eternità  ,fiori , simbolo di primavera e di gioia , la gallina simbolo della vita domestica .
 testo tradotto dal dom
immagini  con le spiegazioni dal
http://www.dom.it/takuo-se-napravijo-pirhe_ecco-come-si-decorano-uova/

Occorrente: uova, cipolla rossa, forbici o taglierino
1. In acqua fredda mettiamo le bucce delle cipolle.
2. Mettiamo l’uovo, che deve essere a temperatura ambiente.
3. Facciamo cuocere a lungo, circa una mezz’ora. Quando le uova sono fredde possiamo lo possiamo intagliare a piacere.


Occorrente: uova, erbe, cipolla rossa, fiori, uno straccio, spago.
1. In acqua fredda mettiamo la cipolla rossa (o altre sostanze a seconda del colore che desidero ottenere).
2. Attorno all’uovo leghiamo con uno spago i fiori e le erbe.
3.  Avvolgiamo l’uovo in uno straccio.
4. Facciamo bollire a lungo, circa una mezz’ora.
5. Sulle uova compariranno gli stampi dei fiori e delle erbe

.Nella Beneška galerija mostra di fotografie sui “pirhi”, le uova decorate, che si facevano a Tarcimonte e Robidišče all’inizio del 20°secolo. Le fotografie sono conservate al Museo etnografico di Lubiana. La mostra è aperta da lunedì a venerdì dalle 17 alle 19. Nelle giornate 21, 25 aprile e 1°maggio, la mostra sarà aperta dalle 10 alle 17. Negli stessi orari sarà aperto anche il Museo multimediale Smo.

Nessun commento:

Posta un commento


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

net parade