VOTAMI

classifiche

avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

16 nov 2015

Udine, imparano lo sloveno giocando / Radi se skozi igro učijo po slovensko

Bambini e genitori soddisfatti al termine del primo incontro nell’ambito dell’attività per piccoli dell’età della scuola dell’infanzia, svoltosi a Udine sabato 14 novembre. Si tratta dell’iniziativa che le associazioni “Alpi” di Udine e gruppo “San Girolamo-Sloveni a Udine” dell’associazione  “don Eugenio Blanchini” di Cividale del Friuli, in collaborazione con il Comune di Udine, forti del successo riscontrato l’anno scorso, hanno organizzato per avvicinare i più piccoli alla lingua slovena. Palazzo d’Aronco e il Terzo istituto comprensivo hanno messo a disposizione la palestrina della scuola Dante, in pieno centro. Lì ogni sabato mattina per due ore, dalle 10 alle 12, un’educatrice madrelingua propone ai bimbi giochi e attività varie in lingua slovena. Il corso continuerà tutto l’anno scolastico, seguendo il calendario delle chiusure per le festività natalizie e pasquali. L’iniziativa è gratuita. Si inserisce nel solco tracciato dal progetto Intercultura del comune di Udine, che da diversi anni organizza corsi di lingua e cultura, seminari, gite d’istruzione e altre attività per accostare la popolazione allo sloveno. «Abbiamo sempre registrato una grande partecipazione – ha sottolineato Mario Canciani, consigliere comunale, referente del progetto Intercultura e vicepresidente dell’associazione Alpi –. Del resto, secondo miei calcoli, il dieci per cento dei residenti di Udine è di origine slovena. Provengono dalla Slavia Friulana, dalla Valcanale, ma anche da Gorizia e Trieste. Basta guardare i cognomi riportati dalla guida telefonica. Molti desiderano recuperare il rapporto con una lingua e una cultura che hanno avuto modo di conoscere poco». Quel che più colpisce Canciani è «la grande richiesta di sloveno soprattutto da parte dei giovani, che intendono sfruttare questa lingua nel mondo del lavoro». E, come evidenziato l’attività in sloveno per bimbi, sono numerose le famiglie che intendono far apprendere la lingua slovena ai propri figli quale occasione di crescita e di maggiore opportunità, anche in considerazione degli indubbi vantaggi che il bilinguismo offre fin dalla più tenera età. Per avere ulteriori informazioni e per iscriversi alle attività in sloveno perbimbi, basta mandare una mail a info@dom.it.
Otroci in njihovi starši so bili nasmejani in zelo zadovoljni v soboto, 14. novembra, po prvih urah “slovenskega vrtca” v letošnjiem šolskem letu.  Žduženje Alpi iz Vidna in skupina Svetega Hieronima-Slovenci v Vidnu pri združenju Blankin iz Čedada sta tudi letos  v sodelovanju z Občino Viden pripraviala tečaj slovenščine za predšolske otroke od drugega po petega leta starosti. Dejavnosti, ki jih vodi slovenska vzgojteljica, bodo potekale v šoli Dante v Vidnu (ulica Dante 7) ob sobotah med 10. in 12. uro. Zainteresirani lahko pošljajo sporočilo po elektonski pošti na naslov info@dom.

2 commenti:

  1. Complimenti vivissimi per questa iniziativa veramente significativa; oggi più che mai i valori interculturali devono essere tramandati e promossi.
    Complimenti anche per l'intestazione! l'immagine delle montagne è veramente maestosa, il testo e anche i titoli scorrevoli , sono un invito sintetico ed efficace per il visitatore che desidera conoscere qualcosa della tua bella Regione.
    Un abbraccio:))
    Marilena

    RispondiElimina


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *