Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2016

USCITO IL DOM DEL 31 MARZO

Immagine
Nel numero del 31 marzo il quindicinale Dom dedica l’apertura alla riforma regionale degli enti locali e si chiede che ne sarà dei Comuni della Slavia friulana. Il Tar ha riconosciuto il diritto dei Comuni di scegliere l’Uti alla quale aderire. Resta il fatto che i Comuni che non vi aderiranno saranno economicamente fortemente penalizzati. E torna l’idea Uti della Slavia con valli del Natisone e del Torre, anche se Savogna e Stregna stanno per dire sì all’unione con Cividalese e Manzanese. In primo piano anche il concorso di cucina legato alle vecchie tradizionali ricette dei nostri nonni che in questo periodo vede coinvolte 99 scuole elementari e medie slovene, alcune anche dall’area di confine. Alle selezioni che si sono svolte recentemente a Caporetto ha partecipato anche la scuola bilingue di San Pietro che si è imposta con due gruppi: un gruppo della prima media si è qualificato alle finali che si terranno il 20 aprile a Ljubljana, alle quali parteciperà, come ospite, un gruppo d…

freeskipper Italia : Con il metodo del "4-7-8" è possibile prendere son...

post condiviso
freeskipper Italia : Con il metodo del "4-7-8" è possibile prendere son...: Contare le pecore, bere una tazza di latte e miele, fare un bagno caldo, cambiare il cuscino, dormire di fianco... macchè, gli occhi rest...

Il castello di Partistagno

Immagine
Pare che alla stirpe bavarese dei Mosburg fossero stati assegnati, in tempo imprecisato, feudo e castello nella località di Partistagno.

Nel 1106 il maniero apparteneva, assieme a quello di Attimis, a Bertoldo vescovo di Salzburg. Passò poi più tardi al patriarca Ulrico II di Treven, che nel 1172 lo concesse a Everardo di Cuccagna: in tale epoca prese il nome di Partistagno

La rocca, alla quale si accede dalla località di Partistagno ripercorrendo il sentiero secentesco, si presenta piuttosto articolata e comprende l'antica torre-mastio, il palazzo medievale con una bella serie di bifore trecentesche e la chiesetta di Sant'Osvaldo con il magnifico affresco del XIII secolo rappresentante Cristo Pantocrate con i dodici apostoli, un'importante testimonianza d'arte del Friuli. 

Sono giunte sino ad oggi anche le altissime mura che soverchiano appena la fitta vegetazione. 


Castello di Partistagno
Località Borgo Faris 
33040 Attimis (UD)
www.museoattimis.it
www.consorziocastelli.it

POESIA : Fiori di Barbara Korun - video

Immagine
Barbara Korun
È nata nel 1963 a Ljubljana in Slovenia, dove tuttora risiede. Laureata in slavistica e letterature comparate, pubblica poesie in molte riviste slovene, scrive saggi, recensioni letterarie, critiche teatrali e partecipa a manifestazioni culturali. Nel 1999 la casa editrice Mladinska knjiga di Ljubljana stampa la sua raccolta di poesia "Ostrina miline" (La scabrosità della dolcezza), premiata come migliore opera prima. Nel 2003 pubblica negli Stati Uniti un libro di liriche dal titolo "Chasms"...http://www.casadellapoesia.org/poeti/korun-barbara-190/altro
traduzione di Jolka Milič

Fiori.
Una valle di fiori.
Fiori di neve.
Fiori stellati.
Fiori di ghiaccio
sui vetri delle finestre.
Fiori sulle tue guance,
fiori nel letto,
fiori della pelle
dal profumo intenso.

Rose nella bocca,
con le spine.
Punture, tremiti.
Cerco le tracce
salate del sangue.
Le mie, le tue.
Con la saliva rimargino
le ferite sanguinanti 
del cuore.
Murate in un castello.
Saliva, sangue e latte.

Davanti a occh…

Un saluto da Monteaperta

Immagine

ALL'ISTITUTO COMPRENSIVO MONOLINGUE NOTEVOLE CALO ALUNNI, AL BILINGUE 6 IN PIU'

Immagine
Nel prossimo anno scolastico le scuole dell’obbligo delle Valli del Natisone avranno 16 alunni in meno rispetto a quest’anno scolastico. Lo si evince dai dati forniti dai due istituti comprensivi (bilingue italiano-sloveno e monolingue italiano) di San Pietro al Natisone. L’istituto monolingue italiano avrà 84 bimbi nella scuola dell’infanzia ad Azzida, Pulfero e Merso Superiore, 144 alunni nella scuola primaria a Merso Superiore e San Pietro, 137 studenti nella scuola media inferiore a Merso Superiore e San Pietro, per un totale di 365 allievi (22 in meno rispetto all’anno in corso). L’istituto bilingue avrà 89 bimbi nella scuola dell’infanzia, 132 alunni nella scuola primaria e 58 studenti nella scuola media inferiore, per un totale di 279 (6 più dell’anno in corso).

Za prihodnje šuolske lieto 2016/2017 se je v Nediških dolinah vpisalo v vartace, primarne in sriednje šuole vse kupe 644 učencu, tuo je 16 manj. V dvojezični vičstopinski šuoli jih bo vse kupe 279, kar je šest vič ku lie…

BUONA PASQUA

Immagine
Buona Pasqua a tutti ! Dorà Velika Noč vsiem ! - tersko No döbro Vliko Nuc usën ! -rezijansko Dobra Velika Noč vsem ! - slovensko

Pasquetta a Lusevera-Bardo

Immagine
Pasquetta a Lusevera - Bardo!

Villanova delle grotte (Lusevera) la Via Crucis nella chiesa di San Floriano

Immagine
Via Crucis di Villanova delle grotte scritta nel dialetto dell'Alta Val Torre

RIAPRE MALGA COOT

Immagine
A PASQUA SÌ RIPARTE CON I FINE SETTIMANA IN MALGA......Esatto. .. il 27 e 28 marzo riapre l'agriturismo malga coot...
per prenotare chiamate al 3349092613

TURISMO FAMILIARE A PROSSENICCO

Immagine
Grazie alla collaborazione con il «Lab.Rea» di Angela Zolli, realtà che si occupa di ricerca economica e antropologica, il Comune di Taipana/Tipana ha organizzato un laboratorio estivo per alcune classi dell’Università di Klagenfurt che si terrà nella struttura museale di Prossenicco/Prosnid. «Intanto – dice il vicesindaco, Alan Cecutti – abbiamo promosso due giornate dedicate ai bambini di età compresa tra i 6 e gli 11 anni, e per i loro genitori. L’iniziativa ha previsto una visita guidata nella piccola frazione, con ingresso al Museo fotografico, al Museo delle testimonianze della civiltà contadina, alla Casa nera e alla chiesa di San Leonardo dove si conserva una raro esempio di Madonna Vestita risalente al 1700». Primo incontro lo scorso 21 febbraio quando sono giunti 20 ragazzi con le loro mamme e i loro papà, provenienti da ogni parte della provincia di Udine, tutti molto interessati a conoscere questa realtà. «Un grazie a Sonia De Simon, appassionata scultrice locale che ha pa…

Pierhe a Drenchia, 29 marzo 2015

Immagine

I musulmani udinesi: "A Bruxelles atti barbarici"

Immagine
Anche una rappresentanza di islamici, sotto la Loggia del Lionello I terroristi che hanno colpito a Bruxelles “non appartengono all’umanità”. Lo ha detto Mohammed Hassani, portavoce del centro musulmano di via Marano Lagunare a Udine, partecipando, mercoledì 23 marzo, alla manifestazione spontanea tenutasi sotto la Loggia del Lionello, a Udine, cui sono intervenuti numerosi sindaci, quello di Udine, Furio Honsell, in testa, l’assessore provinciale Musto, il consigliere regionale Martines e circa 200 cittadini udinesi. Tra gli intervenuti, dunque anche una rappresentanza di musulmani udinesi, che hanno esposto alcuni cartelli con la scritta: “I musulmani udinesi condannano fermamente gli atti barbarici di Bruxelles”. “Siamo qua – ha detto ancora Hassani - per esprimere la nostra piena, decisa, ferma condanna per questi fatti e per dire no alla violenza. Non ci stancheremo mai di dirlo. E’ vero, spesso vengono associati alcuni crimini all’Islam, alla nostra religione, al Dio che io ado…

VELIKA NOČ - PASQUA

Immagine
VELIKA NOČ

Tou noči trudosti
Vjervamo tou Tebè;
ob obujanju
upiramo oči dni
za Tvo božanje.

A naš žakej
u je prazan,
rože naše zemlje
so tarni;
naše hodinje
Je na kòncu
pribita na ljesu
Tvoja križa .

O Buoh,
daj nam muoč
uloviti
smieh naše zemlje,
poživiti rožu
naše duše .

Posvjeti luč
jutra
med grebene
Velike lave,
Pridi ,Buoh
storì nas nove,
storì zrasti od Krasi
zlomjenu jubezen
naših judi.
...
Viljem Cerno

PASQUA

Nella notte della stanchezza
confidiamo in Te;
al risveglio
stendiamo gli occhi del giorno
per la Tua adorazione.

Ma la nostra bisaccia
è vuota
i fiori della nostra terra
sono rovi;
il nostro cammino
è alla fine,
inchiodato sul legno
della Tua croce.

O Signore ,
dacci la forza
di afferrare il sorriso
della nostra terra,
di dar vita al fiore
della nostra anima.

Fa entrare la luce
del mattino
tra le balze
del Gran Monte.
Vieni Signore,
facci essere nuovi,
fa spuntare dalla pietra
l'amore ferito
della nostra gente.
...
dal libro Terska dolina- Alta Val Torre -Val de Tor
a …

Un tempo la Pasqua(Velika noč) nella Terska dolina.

Immagine
Il giorno di Pasqua nella Terska dolina un tempo si usava portare in chiesa a benedire il pane,la pača ,le uova sode. Il tutto veniva messo in un cestino con il coperchio che veniva aperto nel momento della benedizione.
Questa tradizione è ancora in uso,oggi si porta a benedire la colomba.
Le uova venivano fatte rassodare nell'acqua nella quale c'erano  foglie di noce per acquistare un bel color marron chiaro.
La pača era una focaccia fatta con farina di mais,latte,castagne,burro.Al centro veniva inserito un uovo sodo.
La pača era cotta sotto la brace.
Il giorno di Pasqua si cucinava il brodo di gallina.
Erano paesi dove regnava la miseria e quindi i cibi erano molto semplici.

Settimana Santa in Valcanale

Immagine
Fino a Pasquetta nelle chiese della Valcanale da San Leopoldo/Lipalja vas a Fusine/Bela peč sono allestiti i Santi Sepolcri (Božji grobovi), consistenti in una «rappresentazione scenica» del sepolcro di Cristo. Si tratta di manufatti di legno dipinto antichi e preziosi, che in Valcanale vengono montati già all’inizio della Settimana Santa. Solo in alcune chiese non ci sono. Alcuni Sepolcri hanno scritte – alcuni in sloveno, altri in tedesco, secondo quella che un tempo era la principale lingua d’uso nei singoli paesi. Tra Venerdì Santo e Sabato Santo nei Sepolcri viene esposto l’ostensorio, che ad Ugovizza/Ukve e Valbruna/Ovčja vas è vegliato dai locali Corpi Pompieri Volontari. Durante la Settimana Santa, che in dialetto sloveno locale viene chiamata «blika nadelja» il ritmo di vita si fa strettamente legato alle usanze pasquali soprattutto tra Giovedì e Sabato. Con la Messa serale di Giovedì Santo in ricordo dell'ultima cena le campane si fanno mute – perchè, dicono gli anziani …

Bruxelles, "L'Europa è in guerra: cellule autonome pronte a colpire in tutti gli Stati"

Parla Fabio Merone, studioso dell'Islam politico. "Un messaggio ai servizi di sicurezza dopo la cattura di Salah: non ci fate paura".  "Colpiti i punti più sensibili della città: l'intelligence, a quanto pare, non sa fare bene il proprio lavoro" http://espresso.repubblica.it/internazionale/2016/03/22/news/l-europa-e-in-guerra-a-bruxelles-cellule-autonome-pronte-a-colpire-in-tutti-gli-stati-1.254981DI DAVIDE LERNER

Perchè si dice " Velika noč"

Immagine
di Adrian K.Mroczek

RICERCA - Nel mondo slavo la Pasqua è definita come notte o grande giorno

"Velika noč",la denominazione slovena della Pasqua è un concetto di facile e immediata comprensione.Esso deriva,infatti,da due parole di uso comune ovvero "grande notte".Pochi però pensano che dietro quest'apparente semplicità ci sia una profonda questione teologica,linguistica e culturale.
Lo sloveno non è l'unica lingua slava che indica la Pasqua come "grande notte".Lo stesso accade anche in polacco (Wielkànoc), ceco (Velikonoce  -forma plurale ) e slovacco (Vel' kà noc) .Dall'altra parte  del mondo slavo incontriamo denominazioni che riconducono , invece , all'espressione "grande giorno".Ciò avviene in bielorusso ( велікодны ),bulgaro (Великден ) e ucraino (Великодній) .Questa denominazione viene solitamente vista come un calcio dell'espressione greca megale hemèra,"grande giorno" ,appunto.La stessa forma si riscontra …

Poesia

Immagine
V POMLAD

Pod nogami mehka prst se vdaja,
z vej nam prvi popki kimajo v pozdrav,
zrak diši po smoli, vonju gozdnih trav,
med oblaki mlado sonce vstaja.

Ivan Minatti

Verso primavera

La terra cede sotto i piedi
sul ramo i primi germogli accennano un saluto,
l'aria profuma di pece e di erbe di bosco,
tra le nubi si alza un giovane sole.

A Pivk sigillo del Consiglio regionale

Immagine
Per Tadei Pivk il 2015 è stato un anno di grandi successi. Il trentaquattrenne di Camporosso/Žabnice ha vinto la Skyrunning World Series – ovvero la coppa del mondo di corsa in montagna, diventando anche campione europeo ed italiano nella disciplina. È il primo cittadino italiano a raggiungere questi livelli. Per questo, mercoledì 16 marzo il presidente del consiglio regionale del Friuli-Venezia Giulia, Franco Iacop, gli ha conferito il sigillo del consiglio regionale.
All’incontro le eccezionali doti fisiche di Pivk sono state confermate anche dal suo preparatore atletico, l’osteopata Luigino Boccolini.
«Siamo orgogliosi di avere in Friuli-Venezia Giulia atleti come Pivk» ha detto il presidente Iacop, secondo cui la nostra regione conferma la propria eccellenza anche nelle discipline sportive di nicchia, contraddistinte da grandi sacrifici ed impegno.
Pivk e Boccolini hanno dichiarato che con questo riconoscimento sentono la vicinanza della regione ed hanno proposto di poter esibire sul…

Un'azienda dell'Alta Val Torre che continua la tradizione di famiglia

Immagine
PANIFICIO GRAZIUTTI DI SPAGGIARI THOMAS E BATTOIA MARA E ANGELA a Pradielis 3

Il panificio Graziutti è l'unico dell'Alta Val del Torre - Terska dolina e si trova a Pradielis in piazza vicino all'ex distributore di benzina . Un tempo il forno si trovava a Ciseriis ,ma poi si è trasferito a Pradielis.
L'attività  del panificio è iniziata nel 1926 da nonno Guglielmo  Graziutti e nonna Clara ,continuata poi da Luigi con la figlia Fernanda e ora da Thomas con Mara e Angela.
Nell'Alta Val Torre sono molto apprezzate le speciali focacce,le gubane ,i panettoni e ora per Pasqua le colombe .Acquistate a Km 0 e fate conoscere i prodotti locali ,questa è un'azienda che resiste dal 1926 e che usando ottimi prodotti si è fatta valere.





Domenica delle Palme in Valcanale

In Val Canale si sono conservate molte tradizioni per il periodo pasquale. Si comincia già la domenica delle Palme, che viene chiamata «cvetna nedelja», ossia «domenica fiorita». Prima della messa c’è la benedizione dell’olivo e del «prajtl», composto da gattici («macare»), ginepro («smrlinje») e lantana («hadabitje»). Sul «prajtl», che viene abbellito con nastrini colorati («pantelni»), di solito si appendono mele, arance, ovetti di cioccolato, biscotti e «brezel» («precle»). A portare il prajtl a benedire sono i bambini. Questa «fascina» rimane nelle case tutto l’anno. Oggi abbiamo potuto spiegare questo ed altro ai più piccoli, nell'ambito di un laboratorio a loro dedicato che si è tenuto a Valbruna/Ovčja vas ed al quale abbiamo collaborato. Ringraziamo i genitori per averci permesso di collaborare con loro ed in questo modo di contribuire attivamente a tramandare questo uso alla generazione più giovane.

Med velikonočnimi prazniki je v Kanalski dolini precej pestro. Vrsta običa…

Storie di vita vissuta nella terra di confine tra Friuli, Austria e Slov...

Immagine

Resia in continua evoluzione

Immagine
Il Friuli Venezia Giulia si appresta a dotarsi del Piano paesaggistico regionale (PPR), il cui obiettivo è di tracciare le linee guida per la gestione e la valorizzazione del paesaggio regionale, avvalendosi del contributo di tutti i cittadini interessati. In occasione di questo processo partecipativo attivato dalla nostra regione, una delle prime in Italia, presso la sala consigliare del municipio di Resia, venerdì 4 marzo, si è tenuto un primo incontro partecipato e aperto a tutti i cittadini della vallata per vagliare assieme gli aspetti più rilevanti del paesaggio comunale. Il tema della serata, moderata dall’architetto Gabriele Pascutti, referente del progetto, è stato il «Paesaggio di Resia ieri, oggi, domani…». Durante l’incontro, al quale ha partecipato una trentina di persone, è intervenuto il geometra Danilo Clemente che ha presentato con immagini fotografiche, molte delle quali da lui stesso realizzate in oltre cinquant’anni di attività, l’evoluzione del paesaggio della Val…

Uscito il Dom del 15 marzo

Immagine
In questo numero pasquale, di venti pagine, il quindicinale Dom dedica l’apertura appunto alla più grande festa cristiana, alla Resurrezione. Da qui l’invito che nell’editoriale il direttore, mons. Marino Qualizza, rivolge anche alle valli del Natisone e del Torre, a Resia e alla Valcanale affinché si sveglino dal torpore, riscoprano la fede e coltivino il canto e la lingua sloveni, ma anche le tradizioni come le uova decorate a mano e i dolci tradizionali. Ed è un segno di risveglio e ripresa la nascita a Clap/Podrata, in comune di Faedis, di Samuele, il primo fiocco azzurro dopo cinquant’anni, un segno di speranza in un contesto montano sofferente per spopolamento e abbandono. 
La pagina dedicata alla vita religiosa si sofferma sui tre anni di pontificato di Papa Francesco e sul suo instancabile esempio di umanità.
In primo piano la tavola rotonda sullo sviluppo dell’istruzione in sloveno in provincia di Udine, che è stata organizzata recentemente a San Pietro a quindici anni dall’app…

Evento alla Cantina di Mont'Albano di Savorgnano del Torre

Immagine
"SABIDE DI BATEM" Nozze contadine - Pieter Bruegel il Vecchio (1566) Domenica prossima 20 marzo, alla Cantina Mont'Albano di Savorgnano del Torre, ritorna "A Tavola con il Contastorie" con un evento dedicato alla tradizione contadina ed ai segreti ancestrali della Pasqua friulana: "La Sabide di Batem". Cosa significa? Venite a scoprirlo all'evento! Protagonisti: Mauro Braidot con i suoi vini, Luca Braidot con i suoi cibi, Federico Orso con i suoi racconti, Vanni Floreani con i suoi canti... e Voi, naturalmente! Tutte le info cliccando su La Sabide di Batem
http://www.federico-orso.it/423588442

Triduo dedicato a San Giuseppe a Camporosso/Žabnice

Immagine
Oggi nella chiesa di Sant'Egidio a Camporosso/Žabnice inizia il triduo dedicato al compatrono paesano San Giuseppe. La S. Messa sarà celebrata alle 18.00 – così come giovedì 17 e venerdì 18. Il giorno di San Giuseppe, il 19 marzo, alle 10.30 i sacerdoti della Valcanale concelebreranno la messa solenne in conclusione del triduo. Il triduo è interessante anche da un punto di vista culturale. Per la ricorrenza di San Giuseppe, a Camporosso è ancora vivo l'uso di cantare le litanie in sloveno dedicate al santo, compatrono accanto a Sant'Egidio. Gli stessi riti nella chiesa di Camporosso vengono tuttora celebrati in parte in sloveno – perchè un tempo la lingua d'uso della maggioranza dei camporossiani era il dialetto sloveno zegliano di Camporosso, oggi parlato da solo una parte dei paesani.

Danes se bo v žabniški cerkvi svetega Egidija začela trodnevnica v čast vaškemu sozavetniku svetemu Jožefu. Sveta maša se bo pričela ob 18.00 – in tako v četrtek 17. in petek 18. Na dan …

VAL D'ALBA DA VEDERE E GUSTARE

Immagine
Sulle tracce di una pietanza tipica della Riserva naturale: il brovâdar!

prenotazione: entro le ore 13.00 di venerdì 18 marzo

ritrovo: Piazza a Dordolla, ore 10.00

durata: 4 ore

quota individuale di partecipazione: € 15,00 (degustazione inclusa)

guida: Kaspar Nickles

INFO:0433 53534

Come partecipare?

Per partecipare alle escursioni è previsto l’obbligo della prenotazione da eseguirsi presso l’Ufficio educazione-ambientale e promozione dell’Ente parco secondo le modalità riportate per ogni attività.

La quota di partecipazione è specificata per ogni singola escursione.

Le escursioni verranno effettuate al raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

I trasferimenti ai punti di partenza delle escursioni non sono organizzati e devono quindi essere effettuati con mezzi propri.

Costi aggiuntivi come il biglietto della Cabinovia del Canin o i pasti presso i rifugi, sono a carico dei partecipanti.

Variazioni di programma possono essere decise a insindacabile giudizio della guida, nel caso in cui non …