avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

VOTAMI

classifiche

saluti

saluti
lingue parlate in fvg

22 nov 2016

Sport in sloveno in Benecia

L’anno scorso l’Unione dei circoli sportivi sloveni in Italia-Zveza slovenskih športnih društev v Italiji ha presentato in collaborazione con l’Istituto sloveno di ricerche-Slori i risultati di uno studio sulle attività extrascolastiche dei bambini frequentanti le scuole con lingua d’insegnamento slovena e è giunto all’inconfutabile affermazione che la conoscenza dello sloveno sia genericamente molto lacunosa. Ciò risulta dai questionari cui hanno risposto oltre 2000 alunni e studenti delle scuole superiori. Un altra constatazione è che nei circoli sportivi della minoranza slovena ci sono molti bambini che non conoscono lo sloveno perchè provenienti da famiglie non di lingua slovena, ma a loro piacerebbe comunque, in un disteso allenamento fisico, imparare almeno qualche fondamento di lingua slovena – se non a livello attivo, almeno a livello passivo.
Questa è, quindi, la situazione linguistica tra i membri più giovani della comunità etnica slovena in Italia.
Con esperti in ambito linguistico, la Zsšdi ha riflettuto sulla situazione e iniziato a cercare formule con cui fronteggiare le lacune sorte. È nato, così, un ampio progetto sportivo-lingustico, attivato in tutta la zona della regione Friuli-Venezia Giulia dove la comunità etnica slovena è presente e soprattutto in Benecia, dove la situazione linguistica rappresenta un particolare capitolo.
A ottobre è sorto un progetto a lungo termine dal titolo Slovenščina naš jezik (Lo sloveno, la nostra lingua), che è andato a arricchire l’offerta sportiva rivolta ai ragazzi della Benecia di nuovi contenuti, sotto la regia di allenatori parlanti sloveno. Per questo progetto hanno unito le forze l’Istituto comprensivo con lingue d’insegnamento slovena e italiana di San Pietro al Natisone/Špietar, il circolo alpinistico Planinska družina Benečije e l’Unione dei circoli sportivi sloveni in italia-Zsšdi .
«Si tratta di una collaborazione fruttuosa e molto importante, che ci aiuta a migliorare e implementare le competenze nell’ambito dell’educazione fisica e che offre agli alunni un ulteriore supporto nell’apprendimento dello sloveno e nello sviluppo dell’identità etnica e del sentimento di appartenenza», dice la dirigente della scuola bilingue di San Pietro, dott. sa Sonja Klanjšček, che, assieme a numerose famiglie aderenti al progetto, è felice delle nuove iniziative extrascolastiche organizzate dalla Zsšdi. Come l’attività sportiva possa influenzare positivamente il livello di padronanza dello sloveno nella Slavia Friulana è evidente dall’analisi dei seguenti numeri. 23 alunni della scuola secondaria di primo grado e della classe quinta della scuola primaria partecipano una volta a settimana alle lezioni di pallamano tenute da Vesna Jagodic, professoressa di sloveno alla scuola secondaria di primo grado di San Pietro e ex giocatrice di pallamano. Nel complesso, in un anno scolastico sono state dedicate alla pallamano 45 ore di allenamento. Tjaša Šušteršič guida, invece, il laboratorio di motorietà di base per l’ultimo anno della scuola d’infanzia e le prime due classi della scuola primaria. A esso partecipano 24 bambini, che si allenano diligentemente due volte a settimana e che per la fine dell’anno scolastico avranno passato in palestra totali 60 ore. Alla piscina comunale di Cividale si svolgono, invece,i corsi di nuoto organizzati dalla Planinska družina Benečije e dalla Zsšdi. 30 bambini imparano a nuotare e apprendono gli elementi dello sloveno, diretti da allenatori che parlano sloveno.
Nell’ambito del progetto Slovenščina naš jezik, nei prossimi mesi in Benecia prenderanno il via anche altre offerte sotto la regia della Zsšdi. Già alla fine di novembre, alla scuola secondaria di primo grado di San Pietro si svolgerà una tappa del poligono sloveno scolastico Jezikovni poligon, rivolto alle alunne e agli alunni delle classi terze. Seguiranno i laboratori di ballo per gli alunni delle scuole primarie del progetto Skokica pleše (La pulce balla); in inverno toccherà a Skokičin vrtiljak (La giostra della pulce), a un progetto di competizione regionale nel gioco med dvema ognjema e a un corso di sci in collaborazione con la Planinska družina Benečije e con l’organizzazione di insegnanti di sci della minoranza slovena Osnovna organizacija zamejskih učiteljev smučanja.
La dirigente Sonja Klanjšček ha potuto constatare con soddisfazione che «il progetto viene eseguito a un livello tecnico molto avanzato». Affinché l’offerta sia in futuro ancora più qualitativa, si sta lavorando alla firma di un protocollo di collaborazione ufficiale tra l’Istituto comprensivo bilingue di San Pietro e la Zsšdi, allo scopo di assicurare ai bambini della Benecia più sport nei momenti extrascolastici e quindi più salute e più sloveno.... continua in sloveno http://www.dom.it/slovenski-sport-v-beneciji_sport-in-sloveno-in-benecia/

1 commento:


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

net parade