avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

VOTAMI

classifiche

saluti

saluti
lingue parlate in fvg

30 gen 2017

Lo sloveno-primi documenti-


Lo sloveno deriva dal protoslavo e si è formato dall'antico slavo ecclesiastico. E' una lingua relativamente recente, dato che i primi documenti scritti risalgono appena al nono secolo. La lingua letteraria è stata sviluppata e diffusa nel sedicesimo secolo da scrittori protestanti.
Si deve a Primož Trubar il primo libro, Katekizem (1550), seguito dall' Abecednik (1550). Il Katekizem è la spiegazione di alcuni punti di vista luterani, mentre l' Abecednik insegna a leggere. Jurij Dalmatin tradusse la Bibbia (1583) e Adam Bohorič compilò la prima grammatica della lingua slovena (1584). Questi e tutti i libri protestanti che seguirono, furono sistematicamente distrutti o pubblicamente bruciati durante gli anni della Controriforma 1600-1603. Furono salvati solo alcuni esemplari della Bibbia che i sacerdoti potevano leggere previa dispensa papale.
Questa brutale interruzione dell'attività letteraria fu un grave colpo per lo sviluppo della lingua, tanto più che i controriformisti non si servirono della stampa per divulgare le proprie idee. Bisognò attendere fino all'anno 1744 per ristampare la grammatica di Bohorič, dopodiché l'attività letteraria riprese, ma gli scrittori non avevano alcun testo letterario - tranne la vecchia Bibbia di Dalmatin - con cui confrontare i propri dialetti.
Solo con l'Ottocento la lingua si consolidò per merito di Jernej Kopitar, Matija Čop e altri. Nacquero i primi grandi autori, tra i quali spicca France Prešeren. Alla fine del secolo si ebbero molti scrittori e poeti di talento, e nel primo ventennio del Novecento furono attivi Oton Župančič e Ivan Cankar, ritenuti i massimi esponenti rispettivamente della poesia e della prosa slovena. La lingua in cui si esprimono è la base sui cui poggia tutta la produzione letteraria del secolo scorso.

Situazione attuale

Data la recente evoluzione della parola scritta, non meraviglia che lo sloveno sia tuttora in fase di perfezionamento. L'ultimo intervento sulle regole grammaticali è stato quello degli anni sessanta del secolo scorso per mano di Jože Toporišič e collaboratori. A tutt'oggi molti linguisti ritengono che Toporišič abbia solo "sminuzzato" le regole preesistenti inserendo svariate nuove regole e categorizzando quelle che prima erano state ritenute delle eccezioni. Ma la lingua è viva e sta assimilando velocemente le novità migliorative, mentre cadono in dimenticatoio eventuali eccessi di categorizzazione.
https://it.wikibooks.org/wiki/Sloveno

1 commento:


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

net parade