avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

VOTAMI

classifiche

saluti

saluti
lingue parlate in fvg

16 feb 2017

DIALETTI DELLA SLAVIA - NAREČJA BENEČIJE


Quando  si dice che  una persona parla sloveno vogliamo dire che parla una lingua particolare che non è croato,italiano,inglese,francese,tedesco o altro.E' la stessa cosa se qualcuno parla la lingua che si trova nei libri o il dialetto,si può parlare anche la lingua tecnica, filosofica, giuridica o letteraria nell'ambito della stessa lingua.Ogni lingua ha anche i propri dialetti:lo sloveno ha 8 grandi gruppi dialettali ed ognuno si divide in altri gruppi minori.
Il  dialetto del litorale comprende il gruppo della Benečija ,del Carso e del Collio.
Il dialetto della Benečija si divide in 
 * Nediško
* Tersko
* Rezijansko

 * ogni paese ha delle varianti diverse di dialetto
 * la lingua cambia nel tempo 
*  i nostri bisnonni parlavano diversamente da come si legge oggi nei libri scritti   in sloveno

Il gruppo slavo verso il 1000 d.c parlava  una sola lingua che non conosciamo direttamente dalle annotazioni,ma con la ricostruzione in base  alle odierne lingue slave. Solo alcuni  brevi documenti ci affermano che la ricostruzione è corretta.Nel IX sec. d.c.S.Cirillo e Metodio portarono la fede cristiana.Tradussero nell'allora lingua slava il Vangelo ed altri testi liturgici.Lo stesso fecero i loro allievi.
In questo modo nacquero molti testi slavi scritti in antica lingua slava.Inventarono anche una scrittura usando lettere greche,il glagolitico.
Questa scrittura è rimasta per lungo tempo nei testi liturgici slavi,soprattutto in Istria e Dalmazia. Il glagolitico si diffuse anche in Benečija ,infatti don Cuffolo di Lasiz ha trovato a San Pietro un antico messale scritto con questa scrittura.


Glagolitico a San Pietro
da:http://www.lintver.it/index.php?act=view&r=storia-vicendestoriche-glagoliticosanpietro&f=main


Fuori dalla chiesa il glagolitico è stato sorpassato dalla scrittura cirillica che ancora oggi è in uso nei popoli slavi,altri l'hanno sostituita con la scrittura latina.
Verso la metà del 16^ secolo si iniziò a scrivere i libri in sloveno .

                                                   LINGUE SLAVE


fonte https://it.wikipedia.org/wiki/Lingue_slave   
Manoscritti di Frisinga o monumenti di Frisinga (in slovenoBrižinski spomeniki) sono ritenuti i più antichi manoscritti in una lingua slovena scritti utilizzando caratteri dell'alfabeto latino.(x sec)
da https://it.wikipedia.org/wiki/Manoscritti_di_Frisinga
  
Il Manoscritto di Castelmonte ( Starogorski rokopis in sloveno) è uno dei più antichi documenti, fino a noi pervenuti, scritto in lingua slovena.Il manoscritto fu redatto presso il Santuario della Beata Vergine di Castelmonte, situato nelle vicinanze di Cividale del Friuli, tra il 1492 ed il 1498 da Lorenzo da Mernicco (Laurentius vicario di Mirnik). Il periodo corrisponde a quello in cui l'idioma sloveno, fino ad allora prettamente orale, cominciava a sviluppare le regole per dotarsi anche di una forma grafica.

Il manoscritto, composto da due fogli, contiene le principali preghiere del Cristianesimo e precisamente il Padre Nostro, l'Ave Maria ed il Credo. Nel testo sono presenti caratteristiche peculiari delle parlate della Carniola, del Carso interno e della Slavia Veneta. Insieme al manoscritto di Cergneu, custodito presso il Museo Archeologico Nazionale di Cividale, testimonia il contributo dato dall'idioma parlato nella Slavia friulana alla formazione della lingua slovena letteraria.

Il documento, che faceva parte integrante del libro della Confraternita di Santa Maria del Monte, venne ritrovato solo verso gli anni 60 del XX secolo e fu pubblicato, a cura di Angelo Cracina, nel 1974.Il manoscritto era inizialmente conservato presso l'Archivio arcivescovile di Udine; attualmente risulterebbe custodito presso l'Archivio Capitolare della parrocchia di Santa Maria Assunta di Cividale del Friuli.


catechismo di Trubar ,
primo libro scritto in sloveno (1550)
CARTA DEI DIALETTI SLOVENI
in tutto sono 30
Karta slovenskih narečij   Gorenjska narečna skupina   Dolenjska narečna skupina (3. kostelsko narečje, 4. mešana kočevska narečja, 5. severno belokranjsko narečje, 6. južno belokranjsko narečje)   Štajerska narečna skupina   Panonska narečna skupina   Koroška narečna skupina   Primorska narečna skupina (1. Šavrini, 2. Čičarija)   Rovtarska narečna skupina
fonte:https://sl.wikipedia.org/wiki/Slovenska_nare%C4%8Dja
I dialetti della Slavia appartengono al gruppo del Litorale( Primorska skupina in azzurro)

2 commenti:

  1. DIALETTI DELLA SLAVIA - NAREČJA BENEČIJE

    RispondiElimina
  2. Cara Olga, tu non puoi immaginare quanto interessanti sono i tuoi post, ci porti in un mondo tutto nuovo dove capirci è molto facile e è facile capire tante cose che ci anno per troppo tempo divisi da una politica sbsagliata...
    Ciao e buona serata cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *

net parade