VOTAMI

classifiche

avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK | Per +INFO

12 apr 2017

Uscito il Dom del 15 aprile


In apertura dell’edizione pasquale del quindicinale Dom c’è il messaggio della Pasqua che attraverso la resurrezione di Cristo trasmette forza e speranza ai nostri paesi, come sottolinea nell’editoriale mons. Marino Qualizza, direttore responsabile del Dom. Ed è un segno di resurrezione per la Slavia la nascita di Hellen a Canebola e di Cristian a Spignon.
In apertura la pagina di vita religiosa evidenzia il messaggio di Papa Francesco nella giornata mondiale dei giovani. Il Santo padre ha detto che spetta ai giovani il compito di rendere il mondo migliore.
All’interno del quindicinale l’assemblea generale dell’Istituto per la cultura slovena, impegnato nella promozione del turismo e i 70 anni di Giorgio Banchig, operatore culturale presidente dell’Istituto per la cultura slovena e per anni caporedattore del Dom.
I beneciani in Argentina desiderano tutelare l’identità slovena. È quanto evidenzia il direttore dell’associazione «Sloveni nel mondo», Renzo Mattelig, che ha partecipato all’assemblea degli emigranti del Friuli Venezia Giulia a Buenos Aires.
Preserviamo la lingua slovena attraverso la scuola, l’uso e i progetti innovativi. È il messaggio che emerge da un’ampia intervista a Orsola e Giovanni Banelli. Due giovani delle Valli del Natisone impegnati nello studio, in Italia e all’estero, che parlano a casa italiano, friulano e sloveno. Con questa intervista il Dom inaugura la pagina dedicata a lingua e giovani.
Le tradizioni della Pasqua a Platischis in apertura nella pagina dedicata alle Valli del Torre.
Riaprono sabato 15 aprile a Stolvizza, in Val Resia, i sentieri della valle, con una simpatica collaborazione con gli arrotini.
Grande interesse ha riscosso a Ugovizza lo spettacolo di burattini in sloveno e in dialetto sloveno zegliano. Un modo per valorizzare lo sloveno tramite i suoi dialetti. Sempre in Valcanale sono stati fatti nuovi passi verso l’istituzione della scuola trilingue.
Camminate lungo il percorso storico e sulle tracce di pastori e falciatori sono state organizzate a Kobarid dal Centro di sviluppo della Valle dell’Isonzo nell’ambito del programma del centro multigenerazionale di Nova Gorica.
Il Torean/Real Pulfero, campione nel torneo Amatori della Federcalcio, si sta preparando alla grande festa.
Continua la serie di iniziative organizzate dall’Unione dei circoli sportivi sloveni-Zsšdi, che vede coinvolti gli alunni della scuola bilingue in attività con scuole della Slovenia e slovene in regione.
A San Pietro la messa in lingua slovena con la benedizione dei tradizionali cibi pasquali si terrà nella chiesa foraniale sabato 15 aprile alle 19.15. Lo evidenzia l’ultima pagina, degli appuntamenti. All’interno del giornale, infine, un articolo riporta le rogazioni di San Marco, che avranno luogo in diverse località delle Valli del Natisone il 25 aprile, a fine mese e i primi di maggio.
http://www.dom.it/ne-prezrite-v-domu-15-aprila_uscito-il-dom-del-15-aprile-2/

1 commento:


Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito. *Olgica *