Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2017

2. svetovna vojna v stripu - La 2ª guerra mondiale a fumetti (58)

Immagine
Lieta 1945  je končala druga svetovna vojska. Kar se je pred njo, med njo in po nji gajalo v Benečiji, je lazajnski famoštar g. Antonio Cuffolo (1889-1959) napisu v dnevnikah po slovensko in po italijansko. V drugi pregledani in dopunjeni izadaji, ki jo je urediu Giorgio Banchig, sta izšla par zadrugi Most lieta 2013.  Moreno Tomasetig je slovenski Cuffolu dnevnik spravu v strip , ki ga  v beneškoslovenskem dialektu obljavljamo v vsaki številki Doma. To je 57. nadaljevanje. Nel 70° della fine della seconda guerra mondiale (1945), Moreno Tomasetig ha trasformato in fumetto i diari del parroco di Lasiz, don Antonio Cuffolo (1889-1959). In questa puntata. Il 27 aprile 1945 il sacerdote riporta la cronaca dell’arresto di Mussolini (e molti gerarchi del regime fascista) a Dongo, in Lombardia, al confine con la Svizzera, dove voleva rifugiarsi portandosi dietro una grande quantità di denaro e oro, comprese le fedi donate dagli italiani come «oro per la patria». Il Duce indossava una di

Obnovljeni oltar v Lužnicah - L’antico altare di Bagni di Lusnizza

Immagine
V nedeljo, 12. novembra, popoldne je v cerkvi Sv. Gotarda v Lužnicah bilo praznično, saj so blagoslovili obnovljeni glavni oltar iz konca 17. stoletja. Nujna obnovitvena dela je Župnija Naborjet izvajala s finančno podporo fundacije Fondazione Friuli, za katero sta med prisotnimi bila predsednik Giuseppe Morandini in svetnik Sergio Dell’Anna. Z obnovitvenimi deli, ki so skupno zahtevali 42.000 evrov, so se ukvarjali podjetje Cargnelutti iz Gumina, obnavljavka Tania Garlatti in Silvio Liva. Za blagoslov obnovljenega lesenega oltarja je v Lužnice prišel sam videnski nadškof Andrea Bruno Mazzocato, ki si je želel, da bi blagoslov prisotne spet povabil k veri in molitvi. Pred zbranimi prisotni je domači župnik Mario Gariup izkoristil priliko in predstavil svoje zadnje raziskovalno delo z naslovom »Liber memorabilium – Libro storico e archivio della parrocchia della Visitazione di  Maria Ss. di Malborghetto« (»Liber memorabilium – Zgodovinska knjiga in arhiv župnije Obiskanja Device M

Pravljice v solbaškem muzeju - Le fiabe nel museo di Stolvizza

Immagine
Tra gli aspetti piu caratterizzanti della Val Resia, accanto alla tradizionale musica, alla danza e al mestiere dell’arrotino, possiamo collocare il ricco patrimonio orale, con particolare riferimento a favole e racconti. Grazie ad uno specifico contributo della Regione Friuli Venezia Giulia, assegnato nel 2014 all’Associazione culturale  Museo della Gente della Val Resia  in base alla legge di tutela della minoranza linguistica slovena, è stato possibile istituire, nella nuova sede museale di Stolvizza/Solbica, una sezione dedicata a questo importante aspetto, che in questo contenitore trova, con la relativa mostra, una degna collocazione. Per la realizzazione di tutto il progetto, denominato  Zverinice tu-w Reziji,  il museo si è avvalso di un apposito comitato scientifico, composto dall’architetto Donatella Ruttar, curatrice dell’allestimento dello Slovensko multimedialno okno (SMO), il museo multimediale di San Pietro al Natisone/Špietar; dal prof. Roberto Dapit, ricercatore e

DARIO PINOSA l'artista dell'Alta Val Torre

Immagine
BORGO RUŠA (dallo sloveno ruševina -rudere) chiamato così perchè anticamente in quei luoghi si trovavano dei ruderi. Ruša,borgo di poche case sorte sotto alla chiesa di Zavarh,è stato abbellito dall'artista Pinosa Dario con variopinte farfalle.I coleotteri,sono stati forgiati da lastre di ferro lavorate a fuoco.Il vecchio muro così ha preso vita e vivacità,alcune farfalle hanno davvero preso il volo e si sono posate sui muri delle case vicine,per cui pare che il borgo sia diventato il suo atelier. Dario,nato a Udine nel 1953 risiede a Villanova delle Grotte (Zavarh) con la moglie Gabriella ed il figlio Davide.Le sue abili mani  sanno abilmente trasformare materiali diversi (legno,ceramica e rottami di ferro)  in quadri,sculture,ceramiche artistiche e riproduzioni di oggetti storici del luogo. "Le due figure portanti della sua pittura sono il sentimento e la bellezza.Da autodidatta è riuscito a maturare uno stile personale,fantastico, trasognato e libero che non è legato

Fiera di Santa Caterina (Udine)

Immagine
Proverbio Sante Caterine mena il fred con la caretine Santa Caterina porta il freddo con il carrettino Oggi a Udine termina l’antica fiera di Santa Caterina.Ricordo che quando andavo a scuola ci distribuivano i biglietti gratis per salire sulle giostre.Gli ultimi giorni c’erano le baracche con tutte le mercanzie.Ricordo che alla mamma fu rubato il portafoglio mentre ascoltavamo un venditore di piatti .Da quella volta mamma non volle più andare alla fiera. Torna la fiera di Santa Caterina, dal 24 al 26 novembre 2017 a Udine Eventi a Udine Come ogni anno da cinque secoli, dal 24 al 26 novembre 2017 le bancarelle della tradizionale Fiera torneranno ad occupare l’ellisse di piazza Primo Maggio.  Saranno oltre 300 gli standisti provenienti da tutt’Italia che presenteranno al pubblico friulano prodotti tipici dell’artigianato, dell’enogastronomia e del vestiario. Per l’occasione anche il park di Piazza Primo Maggio rimarrà aperto domenica 26 novembre. L’accesso al nuovo parcheg

Giornata internazionale della violenza contro le donne

Immagine
L'Assemblea Generale dell'ONU ha ufficializzato una data che fu scelta da un gruppo di donne attiviste, riunitesi nell'Incontro Femminista Latinoamericano e dei Caraibi, tenutosi a Bogotà nel  1981 . Questa data fu scelta in ricordo del brutale assassinio nel  1960  delle tre  sorelle Mirabal  considerate esempio di donne rivoluzionarie per l'impegno con cui tentarono di contrastare il regime di  Rafael Leónidas Trujillo  ( 1930 - 1961 ), il dittatore che tenne la Repubblica Dominicana nell'arretratezza e nel caos per oltre 30 anni. Il 25 novembre  1960 , infatti, le sorelle Mirabal, mentre si recavano a far visita ai loro mariti in prigione, furono bloccate sulla strada da agenti del Servizio di informazione militare. Condotte in un luogo nascosto nelle vicinanze furono torturate, massacrate a colpi di bastone e strangolate, per poi essere gettate in un precipizio, a bordo della loro auto, per simulare un incidente In  Italia  solo dal  2005  alcuni  centri a

case rustiche a Villanova delle grotte (Lusevera) Udine

Immagine

Oslički oživljajo kraj Ta na meji - In cammino con gli asini a Tanamea

Immagine
Si anima dopo tanti anni di abbandono, finalmente recuperata, la ex polveriera di Tanamea/Ta na meji. Tutto grazie alla lungimiranza dell’amministrazione comunale di Lusevera/Bardo, retta dal sindaco Guido Marchiol, che ne detiene la proprietà, e grazie all’associazione Asinando, che l’ha ricevuta in gestione dall’ente municipio per crearne un luogo didattico e aperto a tutti i bambini e ai loro genitori. Dopo l’inaugurazione ufficiale dell’area, messa in sicurezza e recintata in parte per consentire agli animali di sfruttare l’ampia zona senza finire in strada, la scorsa domenica, 12 novembre, i volontari e soci della Onlus benefica hanno organizzato il primo evento pubblico, la «Transuasina  », la camminata con asini e cavalli. Dalla ex polveriera, che adesso si chiama «Il fortino», un gruppo di escursionisti è partito di buon’ora, alle 9, alla volta di Passo Tanamea/ Ta na meji, a quota 851 metri. I camminatori hanno percorso il sentiero che costeggia il torrente Mea/Meja  f

Zakaj je dvojezični katekizem potreben - Perchè serve il catechismo bilingue

Immagine
  Don Giovanni Driussi in una lettera aperta fornisce le coordinate teologiche e pastorali nelle quali sacerdoti, diaconi, religiosi e fedeli laici sono chiamati a muoversi . Dopo alcuni incontri e alcune telefonate sento l’esigenza di richiamare alcuni valori e alcune criticità in merito alla buona proposta, avanzata da alcuni genitori di San Pietro al Natisone e dei paesi limitrofi, di avviare un corso di catechismo in lingua slovena per i bambini della 2° classe elementare. Valori e opportunità della proposta 1.  Il primo valore sono i bambini stessi, che nel Battesimo sono diventati discepoli di Cristo e membra vive della Chiesa e che sono rinati alla vita nuova della grazia. Noi siamo chiamati innanzitutto a cerare il bene di questi bambini perché essi sono una preziosa risorsa della Chiesa e della società: non possiamo perderli. 2.  Il secondo valore è il percorso di iniziazione alla vita cristiana che la Chiesa offre loro perché prendano coscienza del dono ricevuto.

Castagnata

Immagine

Na pohod med sauojskimi mlini - Sul sentiero tra i mulini di Savogna

Immagine
Jih je bluo skor devetdeset v saboto, 28. otuberja, na pohodu de bi šli gledat sedan starih malnu na teritoriju sauonjskega kamuna. Pohod, ki je sad sodelovanja med planinskim društvam Cai Valnatisone  an sekcijo ANA iz Sauodnje, so vodil’ kulturni an naravni vodič Renzo Paganello, člani od Cai an predsednik sauonjske sekcije Alpinu, Dino Azzolini iz Matajura. Saj je prù Dino dau idejo, naj se parpravja tel pohod po »stazi fadije«, takuo se kliče pot po keri so te star’ nosili v malne mliet sierak an gejdo. Pohodniki so se med pohodan ustavli an zmolil’ par križu, ki so ga dal’ v spomin na Valentina Gosgnacha, ki glih na tistem mestu je 4. obrila lieta 1908 umaru pod težkim briemenan žakja punega moke, ki ga je nesu na ramanah. Dino je kupe s Cai odparu tudi pot, ki gre v Podar. Pred kratkin mu je za telo hvalevriedno dielo s strani sauonjskega kamuna šindik, Germano Cendou, izročiu posebno priznanje. Hvala Dinu, ki je nucu dost diela an cajta, da bi riešu iz zapuščanja an garb